Tenda (abitazione)

piccola abitazione o ricovero temporanea e trasportabile dalle pareti in stoffa

La tenda è una piccola abitazione dalle pareti in stoffa che si monta e smonta facilmente. Presso alcune popolazioni nomadi è o era l'unica o la principale forma abitativa, e poteva essere someggiata su animali dopo averla smontata, o trasportata in pianta stabile su carri[1].

Una tenda da campo militare

Esempi di tende di questo tipo sono il tipi o la iurta, che può essere considerata un passaggio intermedio tra la tenda dei nomadi e la casa degli stanziali. Presso i popoli stanziali, attualmente, è utilizzata prevalentemente per motivi di svago e turismo; nella quasi totalità dei casi si utilizzano tende di fabbricazione industriale.

DescrizioneModifica

 
Teepees
 
Tende moderne

Tenda beduinaModifica

Venivano costruite nel deserto e venivano tessute a mano dalle donne beduine, fatte di lana di pecora, pelle di capra e di dromedario. Le tende possono essere smantellate per consentire maggiore facilità di spostamento durante il pascolo e hanno aperture flessibili per adattarsi ai cambiamenti di direzione del vento. Hanno una forma più o meno triangolare una vicina all'altra per tenere caldo[2].

Tende da campeggioModifica

All'interno è costituita generalmente da un'intelaiatura di pali, di solito in alluminio o materiale plastico, che viene poi ricoperta da teli di tessuto impermeabilizzato. La tenda viene poi fissata al terreno con la tensione di cavi legati a dei paletti piantati nel terreno, chiamati picchetti. All'interno di una tenda si dorme solitamente avvolti in sacchi a pelo[3].

Essa viene chiamata in vari modi a seconda della forma e della grandezza:

  • tenda canadese: tenda con copertura a due spioventi, molto piccola, ma di facile costruzione anche con mezzi di fortuna;
  • tenda ad igloo: di forma approssimativamente emisferica
  • tenda da campo: generalmente usata dai militari
  • tenda da campeggio: usata moltissimo da famiglie, ha una capienza di 5-6 persone o più.

Tipi di tendaModifica

Nome Descrizione Immagine
Tenda a campana Utilizzata dal 600 d.C. Il disegno è una struttura semplice, sorretta da un unico palo centrale, rivestita di tela di cotone[4].
 
Tende a campana usate dalla cavalleria britannica durante la guerra di Crimea nel 1855. Fotografia di Roger Fenton.
Chum Il chum è un tipo di abitazione a struttura conica utilizzata dai popoli nomadi uralici (nenci, nganasani, enci, chanti, mansi, komi) allevatori di renne della Siberia nordoccidentale della Russia.[5]
 
Chum nel complesso etnoculturale di "The Aldyn-Bulak", Russia, Tyva
Tenda volante Una tenda senza pareti. Sono talvolta indicate anche come bivacchi, bivvies, teloni o hootchies[6].
 
Una tenda volante improvvisata usando un telone
Gazebo[7] Una struttura architettonica coperta, ma aperta verso l'esterno.
 
Esempio di tenda a gazebo
Goahti Tenda Sami di tessuto, torba o legno[8].
 
Ricostruzione di un goahti in legno
Lavvù Ha un design simile a un tipì dei nativi americani ma è meno verticale e più stabile con vento forte. Consente alle culture indigene delle pianure senza alberi della Scandinavia settentrionale e dell'alto artico dell'Eurasia di seguire le loro mandrie di renne[9][10].
 
Un lavvu alla fine del 1800, da "Norge i det nittende aarhundrede" (1900).
Kohte La tipica tenda dello scoutismo tedesco e del movimento giovanile tedesco[11][12].
 
Campo scout tedesco, composto da un certo numero di Kohte.
Loue Un rifugio finlandese ultraleggero simile a una tenda volante. Viene utilizzato per fornire una ragionevole protezione dal vento e dalla pioggia durante una varietà di avventure all'aria aperta, tra cui il campeggio, la canoa, l'escursionismo e la caccia[13].
 
Loue con falò e materassino
Pandal In India e nei paesi limitrofi è una struttura fabbricata, temporanea o permanente, che viene utilizzata in molti luoghi come all'esterno di un edificio o in un'area aperta come lungo una strada pubblica o davanti a una casa[14].
 
Pandal temporanei coperti di paglia a Calcutta
Pavilion Tipicamente una tenda molto grande[15].
 
Esempio di Pavilion
Tenda a parete Una tenda a parete, nota anche come tenda da safari o tenda da pastore, è un tipo di tenda con quattro pareti verticali dritte che offrono più spazio per la testa rispetto alle tradizionali tende a forma di piramide[12][16].
 
Una tenda a parete in caso di forte nevicata
Sarrasani Una grande tenda di raduno che ricorda il Sarrasani, un circo tedesco che raggiunse la fama mondiale prima della seconda guerra mondiale e risiedeva a Dresda, ma divenne noto anche come il circo nazionale dell'Argentina durante gli anni della separazione tedesca[17][18].
 
Esempio di tenda Sarrasani
Tenda Sibley Inventata dall'ufficiale militare americano Henry Hopkins Sibley e brevettata nel 1856. Di design conico, è alta circa 12 piedi (3,7 m) e 18 piedi (5,5 m) di diametro. Può ospitare comodamente una dozzina di uomini[19].
 
"The Sibley Tent" - Il viaggiatore della prateria (1859).
Tipì Un tipì (anche indicato in inglese come teepee o tepee) è una tenda conica originariamente fatta con pelli, corteccia di betulla o teli, utilizzata dai nativi americani delle Grandi Pianure del nord degli Stati Uniti d'America[20][21].
 
Un tipì Oglala Lakota, 1891
Wigwam Usata un tempo da certe tribù native americane, e usata ancora oggi a scopo cerimoniale[22].
 
Wigwam Apache, 1880
Tupiq Una tenda Inuit tradizionale fatta di pelle di foca o caribù. Un Inuk doveva uccidere da cinque a dieci ugjuk (Erignathus barbatus) per realizzare una tenda di pelle di foca[23][24].
 
Famiglia Inuit con Malamute fuori da un tupiq, 1915
Iurta Detta non correttamente anche yurta (in russo: юрта?, traslitterato: jurta; in mongolo: Гэр, Ger) è un'abitazione mobile adottata da molti popoli nomadi dell'Asia tra cui mongoli, kazaki e kirghisi[25].
 
Iurte mongole

NoteModifica

  1. ^ tènda in Vocabolario - Treccani, su treccani.it. URL consultato il 19 marzo 2022.
  2. ^ Come si chiamano le tende dei beduini?, su qualcherisposta.it. URL consultato il 19 marzo 2022.
  3. ^ (EN) The 10 Types of Camping Tents (with Photos), su Mom Goes Camping, 27 novembre 2020. URL consultato il 19 marzo 2022.
  4. ^ (EN) HISTORY OF THE BELL TENT, su Portobello, 27 aprile 2018. URL consultato il 19 marzo 2022.
  5. ^ Словарь Фасмера : Результат запроса, su starlingdb.org. URL consultato il 19 marzo 2022.
  6. ^ flying tent - video manual - step by step. URL consultato il 19 marzo 2022.
  7. ^ (EN) gazebo | Etymology, origin and meaning of gazebo by etymonline, su etymonline.com. URL consultato il 19 marzo 2022.
  8. ^ designweneed.com.
  9. ^ Eidheim, Harald. "Sviluppo etno-politico tra i sami dopo la seconda guerra mondiale", Cultura sami in una nuova era: l'esperienza sami norvegese , Gaski, H. ed..
  10. ^ Manker, Ernst e Vorren, Ørnulv. Vita e costumi lapponi: un'indagine ., Trans. Kathleen McFarlane, Oxford University Press London, 1962, p.42-46.
  11. ^ vcp-fichtelgebirge.de.
  12. ^ a b (EN) The Ultimate Guide For Wall Tents -, su blog.whiteduckoutdoors.com. URL consultato il 19 marzo 2022.
  13. ^ C. Cremolini, F. Loupakis e G. Masi, FOLFOXIRI or FOLFOXIRI plus bevacizumab as first-line treatment of metastatic colorectal cancer: a propensity score-adjusted analysis from two randomized clinical trials, in Annals of Oncology, vol. 27, n. 5, 2016-05, pp. 843–849, DOI:10.1093/annonc/mdw052. URL consultato il 19 marzo 2022.
  14. ^ C. Sathish, Representation of Minorities in Panchayati Raj Institutions in Rural Tamil Nadu: The Influence of Caste, Class, Religion and Gender, in Sociological Bulletin, vol. 68, n. 3, 2019-12, pp. 357–378, DOI:10.1177/0038022919876417. URL consultato il 19 marzo 2022.
  15. ^ tentsmiths.com.
  16. ^ tentsmiths.com.
  17. ^ structures with tent? | Circus art, Circus tent, Paris skyline, su Pinterest. URL consultato il 19 marzo 2022.
  18. ^ circopedia.org.
  19. ^ Marcy, Il viaggiatore della prateria, p. 143: "La tenda usata nell'esercito ospiterà comodamente dodici uomini"..
  20. ^ indianvillage.it.
  21. ^ (EN) TEPEE | Meaning & Definition for UK English | Lexico.com, su Lexico Dictionaries | English. URL consultato il 19 marzo 2022.
  22. ^ DiPI Online - Dizionario di Pronuncia Italiana, su dipionline.it. URL consultato il 19 marzo 2022.
  23. ^ web.archive.org (PDF), su nald.ca (archiviato dall'url originale il 4 settembre 2012).
  24. ^ (EN) Olga Popovic Larsen e Andy Tyas, Conceptual Structural Design: Bridging the Gap Between Architects and Engineers, Thomas Telford, 2003, ISBN 978-0-7277-3235-4. URL consultato il 19 marzo 2022.
  25. ^ Dizionario d'ortografia e di pronunzia, su dizionario.rai.it. URL consultato il 19 marzo 2022.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàThesaurus BNCF 25662 · LCCN (ENsh85133951 · GND (DE4190679-2 · BNF (FRcb12220537x (data) · J9U (ENHE987007529659905171 · NDL (ENJA00576238