Tenente colonnello

grado militare utilizzato in molte forze armate
(Reindirizzamento da Tenente Colonnello)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Colonnello (disambigua).

Tenente colonnello è, nella gerarchia militare, un grado della categoria degli ufficiali superiori posto fra quello di maggiore (di livello inferiore) e di colonnello (superiore).

Al grado di tenente colonnello corrisponde il comando di un battaglione o di una unità equivalente (gruppo squadroni per la cavalleria e l'aviazione dell'esercito, gruppo per l'artiglieria).

Lo sviluppo organico dei reparti e l'aumentare delle competenze, che portò mutamenti, integrazioni e aumenti nelle figure gerarchiche di sottufficiali e ufficiali inferiori, comportò anche mutamenti e integrazioni fra gli ufficiali superiori. Alla fine del Settecento i reggimenti, passati a più battaglioni, ebbero la necessità di prevedere ufficiali superiori di grado inferiore al colonnello. A similitudine del capitano luogotenente, venne creato il grado di luogotenente colonnello.

ItaliaModifica

Forze armate e forze di poliziaModifica

Il grado di luogotenente colonnello ridotto a tenente colonnello nel 1831, fu soppresso nel 1841 e quindi ripristinato nel 1849. È abbreviato come Ten. Col. o ten. col.

Il codice di corrispondenza, nella scala gerarchica delle forze armate dei paesi membri della NATO, è OF-4.[1]

L'attuale distintivo di tenente colonnello dell'Esercito Italiano è formato da due stellette e da una corona turrita, analogamente all'Arma dei Carabinieri e alla Guardia di Finanza.

Il distintivo di tenente colonnello dell'Aeronautica Militare è formato da un doppio binario, un binario, e una "losanga". Per il personale di volo il grado è quello di tenente colonnello pilota.

Per la Marina Militare, il cui grado omologo è capitano di fregata, da un doppio binario, sormontato da un filetto o binario, e un giro di bitta.

Nell'Esercito Italiano il distintivo di grado per controspallina di tenente colonnello è costituito da una corona turrita dorata e da due stellette dorate. Il tenente colonnello comandante di battaglione ha le due stellette bordate di rosso. Il tenente colonnello con incarichi di comando/supporto del grado superiore ha una stelletta aggiuntiva di colore argento bordata di rosso.

Esercito
Marina Militare, Aviazione Militare, Arma dei Carabinieri

Comparazione con le qualifiche dei corpi a ordinamento militareModifica

Comparazione con le qualifiche dei corpi a ordinamento civileModifica

Nei corpi di polizia i "gradi" sono stati sostituiti dalle "qualifiche" solo in parte corrispondenti ai gradi militari vigenti nell'Esercito italiano, nell'Arma dei carabinieri e nella Guardia di finanza. L'art. 32 del decreto legislativo n. 298 del 2000 "Riordino del reclutamento, dello stato giuridico e dell'avanzamento degli ufficiali dell'Arma dei carabinieri, a norma dell'articolo 1 della legge 31 marzo 2000, n. 78", ha fissato la seguente equiparazione tra gradi e qualifiche[2]:

Regno delle Due SicilieModifica

Nel Real Esercito del Regno delle Due Sicilie il grado di Tenente colonnello era superiore al grado di Maggiore e inferiore al grado di colonnello. Il distintivo di grado era costituito da due spalline con corona e due gigli.

San MarinoModifica

Corpo della GendarmeriaModifica

Nella Gendarmeria di San Marino il grado di tenente colonnello è un grado degli ufficiali superiori.

SvizzeraModifica

 
Distintivo di grado da tenente colonnello
 Lo stesso argomento in dettaglio: Gradi dell'esercito svizzero.
it: Tenente colonnello, fr: Lieutenant-colonel, de: Oberstleutnant

Nell'esercito svizzero, il grado di tenente colonnello (abbreviato ten col) è un ufficiale superiore che comanda un battaglione (circa 1000 soldati).

BrasileModifica

In Brasile, Tenente Coronel è il grado che segue quello di Major e precede quello di Coronel nell'Esercito e nell'Aeronautica. L'equivalente nella Marina è Capitão de Fragata.

     
Exército Brasileiro Marinha do Brasil Força Aérea Brasileira

GreciaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Gradi militari della Grecia.

Antisintagmatarca (in greco: Αντισυνταγματάρχης, abbreviato Ανχης, antisyntagmatarchis), è il grado militare dell'Esercito greco che corrisponde al quello di tenente colonnello.

Il suo significato è quello di vicecomandante di reggimento (syntagma), grado superiore a quello di tagmatarca (maggiore) e inferiore a Syntagmatarchis (colonnello); le responsabilità tipiche dell'antisintagmatarca sono quelle di comandante di battaglione. Agli ufficiali che detengono questo grado i loro subordinati si rivolgono loro con "Kyrie Diikita" (Κύριε διοικητά) cioè Signor comandante, nel caso di un comandante di battaglione o Kyrie Syntagmatarcha (Κύριε Συνταγματάρχα) cioè Signor Syntagmatarca o "Kyrie Antisyntagmatarcha" (Κύριε Αντισυνταγματάρχα) cioè Signor tenente colonnello negli altri casi.

Il distintivo di grado attuale è costituito da una granata fiammeggiante e due stelle dorate. In epoca monarchica il distintivo di grado era costituito dalla corona e due stelle dorate.

Russia e Unione SovieticaModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Gradi militari delle forze terrestri russe.

Podpolkovnik (in russo: подполко́вник? è un grado militare diffuso nei paesi slavofoni omologo a quello di tenente colonnello.

Il grado è comparso tra la fine del XV e l'inizio del XVI secolo per indicare l'assistente o il vice comandante di una formazione militare dalle dimensioni di un reggimento.

Negli Strelzi il Podpolkovnik era responsabile di tutte le attività militari e delle funzioni amministrative e normalmente era di origine nobile o un boiardo.

Dai primi de XVII secolo venne istituito un grado con la denominazione polupolkovnik (ru: полуполковник) che oltre alle sue normali responsabilità aveva il compito di comandare le retrovie del reggimento o altre formazioni minori, fino all'introduzione del livello di battaglione.

Impero russoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Tavola dei ranghi della Russia Imperiale.
 
Controspallina dell’esercito zarista fino al 1917

Nell'Impero Russo, dall'introduzione della tavola dei ranghi della Russia Imperiale da parte di Pietro il Grande e fino al 1856 il grado era privilego dalla nobiltà ereditaria.[3] Il grado di Podpolkovnik venne abolito il 16 dicembre 1917, insieme a tutti i gradi precedenti e le insegne del vecchio Esercito Imperiale Russo.

Nella Marina imperiale russa il suo equivalente era quello di capitano di 2º rango.

Nell'Armata Bianca il grado fu in vigore dal dicembre 1917 al novembre 1918 e dopo essere stato abolito e omologato a quello di capitano, venne ristabilito nell'aprile del 1920 dal generale Pëtr Nikolaevič Vrangel'.

Unione SovieticaModifica

Con la fondazione dell'Unione Sovietica la designazione dei gradi dell'esercito imperiale russo venne soppressa e il grado di podpolkovnik abolito il 16 dicembre 1917, insieme a tutti i gradi precedenti del vecchio esercito imperiale russo e nell'organizzazione politico-militare equivalente a primo commissario di battaglione (russo: старший батальонный комиссар; traslitterato Staršij batal'onnyj komissar, letteralmente commissario seniore di battaglione). Un grado equivalente a podpolkovnik è stato istituito nel 1924, con la denominazione di Assistente comandante di reggimento e suo pari (russo: помощник командира полка и ему равные; traslitterato: Pomošnik komandira polka i emu ravnye) superato nel 1935 con l'introduzione di singoli gradi.[4]

Il grado di Podpolkovnik è stato reintrodotto nel 1939 per disposizione del Comitato esecutivo centrale dell'Unione Sovietica e dal Consiglio dei commissari del popolo.[5]

L'Armata Rossa e poi quella Sovietica hanno usato questo grado che è stato poi ripreso fino sì giorni nostri anche in molti paesi dell'ex-URSS, tra cui la Federazione Russa.

Gradi militari dell'Unione Sovietica e della Federazione Russa
Grado inferiore
   
Major
(майор)

   
Podpolkovnik
(Подполко́вник)
Grado superiore
  
Polkovnik
(Полковник)

Nei paesi d'influenza russaModifica

I gradi omologhi nel resto del mondoModifica

Di seguito è riportata una lista dell'equivalente del grado per le principali forze armate mondiali:

  Albania
?
  Arabia Saudita
?
  Argentina
teniente coronel
  Australia
Lieutenant colonel
  Austria
?
  Belgio
?
  Brasile
Tenente-coronel
  Bulgaria
Podpolkovnik
  Canada
Lieutenant colonel
  Cile
Teniente coronel
  Cina
Zhong xiao, 中校
  Colombia
?
  Corea del Nord
?
  Corea del Sud
대령 (Daeryeong) [Tè-ryòŋ]
  Croazia
?
  Cuba
?
  Danimarca
Oberstløjtnant
  Egitto
?
  Estonia
?
  Finlandia
Everstiluutnantti
  Francia
Lieutenant-colonel  
  Germania
Oberstleutnant
  Giappone
Nitō-rikusa、 二等陸佐 (Rikugun-chūsa、陸軍中佐)
  Grecia
Antisintagmatarchis (Αντισυνταγματάρχης)
  India
?
  Iran
Sarhang dovom
  Iraq
?
  Irlanda
Lieutenant colonel
  Israele
Sgan aluf, סגן-אלוף
  Lettonia
?
  Lituania
?
  Messico
Teniente coronel
  Norvegia
Oberstløytnant
  Nuova Zelanda
?
  Paesi Bassi
Luitenant-Kolonel
  Pakistan
?
  Perù
?
  Polonia
Podpułkownik
  Portogallo
?
  Regno Unito
Lieutenant colonel o Wing commander
  Romania
?
  Russia
Podpolkovnik, подполковник
  Spagna
Teniente coronel
  Siria
?
  Slovenia
?
  Svezia
Överstelöjtnant
  Stati Uniti
Lieutenant colonel   o Wing commander
  Sudafrica
?
  Taiwan
?
  Turchia
?
  Uruguay
?
  Venezuela
?

NoteModifica

  1. ^ STANAG 2116 (NATO standardization agreement – accordo sulle norme), NATO Codes for Grades of Military Personnel (codici per i gradi del personale militare), versione 7.
  2. ^ Decreto legislativo 5 ottobre 2000, n. 298 "Riordino del reclutamento, dello stato giuridico e dell'avanzamento degli ufficiali dell'Arma dei carabinieri, a norma dell'articolo 1 della legge 31 marzo 2000, n. 78". Archiviato il 26 febbraio 2008 in Internet Archive.
  3. ^ Brockhaus and Efron Encyclopedic Dictionary: In 86 Volumes (82 Volumes and 4 Additional Volumes), St. Petersburg, 1890–1907.
  4. ^ Decreto del Comitato esecutivo centrale dell'Unione Sovietica e del consiglio dei commissari del popolo del 22 settembre 1935 sull'istituzione e la designazione dei gradi individuali del personale comandante dell'Armata Rossa degli operai e dei contadini
  5. ^ Decreto del Comitato esecutivo centrale dell'Unione Sovietica e del consiglio dei commissari del popolo del 1º settembre 1939 sull'istituzione e la designazione del grado di Polkovnik dell'Armata Rossa degli operai e dei contadini

BibliografiaModifica

Riferimenti normativiModifica

TestiModifica

  • Riccardo Busetto, Il dizionario militare: dizionario enciclopedico del lessico militare, Bologna, Zanichelli, 2004, ISBN 978-88-080-8937-3.
  • Alessandro Fraschetti, La prima organizzazione dell'Aeronautica militare in Italia dal 1884 al 1925, Roma, Stato Maggiore Aeronautica – Ufficio Storico, 1986.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàGND (DE4398981-0
  Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerra