Teodorico di Landsberg

Teodorico di Landsberg
Margravio di Landsberg
In carica 1265 –
8 febbraio 1285
Predecessore Margraviato creato da Enrico III di Meißen traendola dal suo margraviato di Meißen
Successore Federico Tuta
Morte 8 febbraio 1285
Luogo di sepoltura Abbazia di Seußlitz
Dinastia Wettin
Padre Enrico III di Meißen
Madre Costanza d'Austria
Consorte Elena di Brandeburgo
Figli Sofia di Landsberg
Federico Tuta
Gertrude
Elena
Brigitta

Teodorico di Landsberg (in tedesco Dietrich), soprannominato il Saggio o il Grasso (12428 febbraio 1285) fu margravio di Landsberg dal 1265 alla morte.

BiografiaModifica

Teodorico era il secondo figlio di Enrico Illustre, margravio di Meißen e margravio di Lusazia, e di sua moglie Costanza di Babenberg, figlia del duca Leopoldo VI d'Austria. Era dunque parte della dinastia Wettin. Nel 1261 suo padre creò il margraviato di Landsberg, separandolo dal suo territorio lusaziano, e dopo la guerra di successione della Turingia nel 1265 lo conferì a Teodorico, creando così un ramo cadetto della dinastia Wettin.

Il territorio comprendeva la parte più occidentale della Lusazia, cioè la parte tra i fiumi Saale e Mulde, territorio con al centro il castello di Landsberg. La marca di Teodorico comprendeva le città di Delitzsch, Lipsia e Groitzsch, le sue proprietà si estendevano fino a Zwickau e Grimma con la residenza a Weißenfels. La creazione di uno stato imperiale senza il consenso imperiale non era consentito, tuttavia questa non ebbe conseguenze in quanto non esisteva un'autorità imperiale in grado di opporsi alla decisione durante gli anni del Grande Interregno. La divisione però comportò feroci conflitti ereditari con il fratello maggiore di Teodorico, Alberto il Degenerato e i suoi figli.

Dopo l'elezione di Rodolfo d'Asburgo come re dei Romani nel 1273, evento che pose fine al Grande Interregno, Teodorico si schierò inizialmente con il suo rivale Re Ottacaro II di Boemia, ma in seguito scelse la via della neutralità. Conferì ai cittadini di Lipsia importanti privilegi cittadini e si unì alla crociata prussiana dei cavalieri teutonici.

Teodorico morì nel 1285 sulla via del ritorno dal ducato di Slesia, dove aveva combinato il matrimonio tra sua figlia Gertrude e il duca Bolko I lo Stretto della dinastia dei Piast di Slesia. La sua tomba si trova nell'antica abbazia di Seußlitz, oggi parte di Nünchritz, in Sassonia. Il giovane ramo dei Landsberg si estinse presto, i quanto suo figlio Federico Tuta morì senza eredi maschi nel 1291. Il margraviato di Landsberg fu quindi venduto ai margravi della dinastia ascanide del Brandeburgo.

Matrimonio e figliModifica

Nel 1258 Teodorico sposò Elena di Brandeburgo († 1304), figlia del margravio Giovanni I di Brandenburgo. Ebbero cinque figli:

AscendenzaModifica

Genitori Nonni Bisnonni Trisnonni
Ottone II di Meißen Corrado di Meißen  
 
Liutgarda di Elchingen  
Teodorico I di Meißen  
Edvige di Brandeburgo Alberto I di Brandeburgo  
 
Sofia di Winzenburg  
Enrico III di Meißen  
Ermanno I di Turingia Ludovico II di Turingia  
 
Giuditta di Svevia  
Jutta di Turingia  
Sofia di Sommerschenburg Federico II di Sommerschenburg  
 
Liutgarda di Stade  
Teodorico di Landsberg  
Leopoldo V di Babenberg Enrico II di Babenberg  
 
Teodora Comnena  
Leopoldo VI di Babenberg  
Elena d'Ungheria Géza II d'Ungheria  
 
Efrosin'ja Mstislavna  
Costanza d'Austria  
 
 
 
Teodora Angelina  
 
 
 
 

BibliografiaModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN90993338 · GND (DE138736537 · CERL cnp01179505 · WorldCat Identities (ENviaf-90993338