Apri il menu principale
Busto di Antioco III il Grande, sovrano dell'impero seleucide sotto il quale Teodoto combatté (Museo del Louvre, Parigi)

Teodoto, detto Emiolio (in greco antico: Θεόδοτος Ἡμιόλιος, Theódotos Hemiólios; fl. 221-217 a.C.; ... – ...), è stato un militare seleucide, che servì l'impero seleucide sotto Antioco III il Grande.

BiografiaModifica

Nel 222 a.C., appena Antioco III ascese al torno seleucide, i due satrapi Molone di Media e Alessandro di Persia si ribellarono al giovane re; questi, per mettere fine alla ribellione, inviò Teodoto Emiolo e Zenone.[1] I due generali raggiunsero Babilonia ma lì, a causa dell'inferiorità delle loro forze, vennero sconfitti da Molone alla fine dell'anno, e furono costretti dagli eserciti dei due satrapi a rifugiarsi nelle città fortificate, senza avere la possibilità di uno scontro aperto; Molone e Alessandro furono quindi sconfitti da un nuovo esercito mandato in aiuto dei due generali.[2] All'inizio della quarta guerra siriaca, nel 219 a.C., Antioco inviò Teodoto a prendere i passi montani della Celesiria, mentre l'ammiraglio Diogneto aveva il compito di conquistare la costa.[3] Teodoto Emiolo combatté nella battaglia di Rafah, comandando insieme a Nicarco una falange di 20.000 uomini.[4] Dopo la fine della guerra e la sconfitta dei seleucidi da parte dell'Egitto tolemaico, Teodoto fu uno degli ambasciatori di pace inviati da Antioco per trattare le condizioni della resa.[5]

NoteModifica

  1. ^ Polibio, V, 42.5; Grainger 2015, p. 7; Ussher, Pierce 2003, pp. 370-371.
  2. ^ Polibio, V, 43.7; Grainger 2015, pp. 12-13; Ussher, Pierce 2003, pp. 371-372.
  3. ^ Polibio, V, 59.1-2; Ussher, Pierce 2003, p. 374.
  4. ^ Polibio, V, 79.5.
  5. ^ Polibio, V, 87.1; Ussher, Pierce 2003, p. 378.

BibliografiaModifica

Fonti primarie
Fonti storiografiche moderne
  • John D. Grainger, The Seleukid Empire of Antiochus III: 223-187 BC, Pen and Sword, 2015, ISBN 9781473854741.
  • James Ussher, Larry Pierce, Marion Pierce, The Annals of the World, Volume 1, New Leaf Publishing Group, 2003, ISBN 9780890513606.