Apri il menu principale

BiografiaModifica

OriginiModifica

Nata a Harlem, era figlia di Martha Espy e Arthur Hendricksen Wright, un agente di assicurazioni. Crebbe nel New Jersey, a Maplewood. Frequentò la Columbia High School, dove cominciò a interessarsi seriamente alla recitazione. Durante le vacanze estive, partecipò alle produzioni del teatro di Providencetown.

Dopo il diploma, ottenuto nel 1938, tornò a New York, ottenendo la parte di Emily in Our Town di Thornton Wilder quando Martha Scott, l'interprete della messa in scena teatrale, partì per Hollywood per partecipare alla versione cinematografica del dramma.

Carriera cinematograficaModifica

Alla fine del 1939 le venne affidata la parte di Mary Skinner in Life with Father, ruolo che interpretò nei due anni seguenti. Fu allora che un talent scout, che lavorava per Samuel Goldwyn, la scoprì a teatro. La giovane attrice venne scelta per affiancare Bette Davis nell'adattamento cinematografico di Piccole volpi (1941), nella parte della figlia. Già dal suo esordio cinematografico ottenne subito una candidatura all'Oscar. L'anno dopo fu ricandidata, questa volta come miglior attrice protagonista, per L'idolo delle folle (1942), ma il premio andò a Greer Garson per la sua interpretazione in La signora Miniver (1942). Nello stesso film recitava pure la Wright nel ruolo della nuora, e pure questo ruolo le valse una candidatura - la terza - all'Oscar. Questa volta, sbaragliando le avversarie, l'attrice riuscì a conquistare l'ambita statuetta nella categoria attrice non protagonista.

Teresa Wright ottenne una candidatura all'Oscar per ognuno dei suoi primi tre film girati a Hollywood. Nel 1943 venne imprestata da Goldwyn all'Universal, dove fu diretta da Alfred Hitchcock in L'ombra del dubbio (1943), accanto a Joseph Cotten. Altri film di notevole impatto furono I migliori anni della nostra vita (1946) e Il mio corpo ti appartiene (1950), due pellicole incentrate sul difficile ritorno a casa dei reduci della seconda guerra mondiale.

Alla fine degli anni 50 lavorò soprattutto in TV e tornò sul palcoscenico ricevendo la nomination agli Emmy Award nel 1957 e nel 1960. Le sue ultime apparizioni sullo schermo includono Ovunque nel tempo (1980), dove apparve tra i protagonisti. Chiuse la carriera interpretando per Francis Ford Coppola L'uomo della pioggia (1997), nel ruolo di "Miss Birdie".

Vita privataModifica

Dal 1942 al 1952 fu sposata con lo scrittore Niven Busch, dal quale ebbe due figli. Nel 1959 si risposò con il commediografo Robert Woodruff Anderson. Morì per un infarto all'età di 86 anni allo Yale-New Haven Hospital nel Connecticut.

RiconoscimentiModifica

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatrici italianeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN32194496 · ISNI (EN0000 0000 6301 9172 · LCCN (ENn85151626 · GND (DE137194293 · BNF (FRcb14001754t (data) · WorldCat Identities (ENn85-151626