Terital, o Terilene, era il marchio commerciale con cui la Rhodiatoce (società controllata dalla Montecatini) commercializzava le proprie fibre poliesteri, prodotte nello stabilimento di Casoria, tanto sotto forma di filo continuo che di fiocco. In genere le applicazioni erano nel sistema laniero mescolato a lana nella misura del 50% e nel sistema cotoniero nella misura del 65% Terital e 35% cotone. L'azienda per molti anni difese il Terital come marchio di qualità, mettendo anche un tracciante per riconoscerlo dagli altri poliesteri.

La denominazione Terital seguì le vicende della Rhodiatoce quando, nel 1966, quest'ultima entrò nel gruppo Montedison. Nel 1972, con l'incorporazione della Rhodiatoce nella Montefibre, venne deciso l'abbandono del marchio Terital e il poliestere venne quindi commercializzato con il nome di Poliestere Montefibre.

PubblicitàModifica

La pubblicità del Terital Rhodiatoce era basata sul personaggio televisivo Caio Gregorio e al suo celebre slogan

«"Ave, so' Caio Gregorio, er guardiano der Pretorio!
Fa' la guardia nun me piace, c'ho du' metri de torace..."»


basato sulla funzione di garanzia offerta dal marchio di qualità. In seguito ci si affidò al personaggio diTerry, disegnato dal fumettista Guido Crepax, noto per la celebre Valentina con lo slogan:

«Terry ti vuole in Terital.»

La campagna pubblicitaria non ebbe successo.

Voci correlateModifica

  Portale Chimica: il portale della scienza della composizione, delle proprietà e delle trasformazioni della materia