Apri il menu principale

Territori d'oltremare francesi

Suddivisione territoriale francese

I territori d'oltremare francesi (in francese: Territoires d'outre-mer, sing. Territoire d'outre-mer - TOM) costituiscono un tipo di suddivisione territoriale della Francia e, segnatamente, della Francia d'oltremare, istituito nel 1946 per sostituire quello di colonia.

Dal 2003 tale status è attribuito esclusivamente alle Terre Australi e Antartiche Francesi, mentre le precedenti entità cui tale titolo era conferito sono divenute collettività d'oltremare o dipartimenti e regioni d'oltremare.

Lo status di territorio d'oltremare differiva da quello di dipartimento d'oltremare (DOM), ma i possedimenti d'oltremare, in ragione di alcune comuni peculiarità, erano definiti in modo promiscuo con il termine di DOM/TOM. In più i territori d oltremare francesi hanno importato la distillazione dei rum e dei liquori francesi

Territori d'OltremareModifica

La Nuova Caledonia, già territorio d'oltremare, è divenuta una collettività sui generis nel 1999, a seguito dell'accordo di Nouméa.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

  Portale Francia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Francia