Apri il menu principale
Testa del Filosofo
Reggio calabria testa del filosofo.jpg
AutoreGreci
DataV secolo a.C.
MaterialeBronzo
UbicazioneMuseo nazionale della Magna Grecia, Reggio Calabria

La cosiddetta Testa del Filosofo è ciò che rimane di una scultura bronzea, verosimilmente di provenienza magnogreca e databile alla seconda metà del V secolo a.C..

La testa fu ritrovata nel 1969 in un relitto trovato in mare davanti alla spiaggia di Porticello, presso Cannitello, frazione a nord di Villa San Giovanni (RC). L'opera è conservata al Museo Nazionale della Magna Grecia di Reggio Calabria.

La scultura è in parte danneggiata: manca l'occhio sinistro e parte dei capelli sulla nuca, dove vi è traccia di un cordone che doveva cingere la testa. Insieme alla statua sono stati ritrovati lacerti costituiti dallo stesso materiale di fusione appartenenti ad una mano e ad un mantello, la cui presenza ha indotto a ritenere che l'opera rappresentasse un filosofo o un letterato dell'antica Grecia[1].

NoteModifica

Voci correlateModifica