Apri il menu principale

Testa dell'Acqua

frazione del comune italiano di Noto (Italia)
Testa dell'Acqua
frazione
Testa dell'Acqua – Veduta
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneCoat of arms of Sicily.svg Sicilia
ProvinciaProvincia di Siracusa-Stemma.png Siracusa
ComuneNoto (Italia)
Territorio
Coordinate36°57′41.44″N 14°58′24.96″E / 36.96151°N 14.9736°E36.96151; 14.9736 (Testa dell'Acqua)Coordinate: 36°57′41.44″N 14°58′24.96″E / 36.96151°N 14.9736°E36.96151; 14.9736 (Testa dell'Acqua)
Altitudine650 m s.l.m.
Abitanti235 (2001)
Altre informazioni
Cod. postale96017
Prefisso0931
Fuso orarioUTC+1
Patronosan Isidoro Agricola
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Testa dell'Acqua
Testa dell'Acqua

Testa dell'Acqua, 650 m s.l.m., è una frazione del comune di Noto, da cui dista circa 17 km.

Località frequentata sin da epoche antiche, deve il suo nome alla fonte che alimentava l'acquedotto di Noto prima del terremoto del 1693. Oggi è un piccolo borgo, ristrutturato con fondi europei nel 2015, con la Chiesa di Sant'Isidoro e l'antistante omonima piazza, con la via centrale abbellita da costruzioni liberty che ne fanno da cornice, e la storica fontana dove si abbeveravano gli armenti e le donne facevano il bucato.

È località di villeggiatura estiva per il suo clima mite nei caldi mesi estivi siciliani e nel corso degli anni si sono svolti ritiri spirituali organizzati dalla diocesi. Della diocesi è un campo sportivo polivalente con tribunetta.

Patrono della frazione è Sant'Isidoro Agricola, che si festeggia la seconda domenica di settembre. Nelle vicinanze il sito archeologico preistorico di Castelluccio.

Dopo vari scavi Paolo Orsi (nel 1914 anche con il professor Rosario Carta) vi ritrovò resti di abitati bizantini, cave e la necropoli di Nolio-Carozzo[1].

NoteModifica