Apri il menu principale

Testa o croce (film 1982)

film del 1982 diretto da Nanni Loy
Testa o croce
Testa o Croce film2.JPG
"Beduino" (Nino Manfredi) nell'episodio Il figlio del beduino
Titolo originaleTesta o croce
Paese di produzioneItalia
Anno1982
Durata104 min
Generecommedia
RegiaNanni Loy
SoggettoFranco Ferrini, Enrico Oldoini
SceneggiaturaFranco Ferrini, Enrico Oldoini, Nanni Loy, Renato Pozzetto, Nino Manfredi
MusicheCarlo Rustichelli, Paolo Rustichelli
Interpreti e personaggi
La pecorella smarrita

Il figlio del beduino

Doppiatori italiani
  • Paolo Torrisi: Silvano, il chierichetto
  • Diego Michelotti: l'anziano sacerdote
  • Natalino Libralesso: il traumatologo
  • Testa o croce è un film del 1982, diretto dal regista Nanni Loy, con protagonisti Renato Pozzetto e Nino Manfredi.

    TramaModifica

    Il film si compone di due episodi.

    La pecorella smarritaModifica

    Padre Remigio è lo zelante viceparroco di una piccola chiesa. Durante un viaggio in treno, mentre si trova senza tonaca, riceve casualmente un colpo in testa da una bottiglia lanciata da una bambina. La botta ricevuta fa perdere completamente la memoria a Remigio, tanto che incontra una donna che lo accoglie in casa sua, avvia con lei una intensa relazione sentimentale, fino a quando non ritrova la memoria nuovamente su un treno, per via di una bottiglia lanciata nuovamente dalla bimba che aveva causato il precedente incidente.

    Il figlio del beduinoModifica

    Un operaio edile scopre per sbaglio suo figlio, diciassettenne giocatore della Roma, in atteggiamenti equivoci con un compagno di squadra. Da quel momento la paura che il figlio possa essere omosessuale diventa un'ossessione a tal punto che l'apparente relazione tra il figlio e la propria compagna Stefania non lo scuote ma anzi lo rassicura. Quando infine il povero padre si rassegna ad aver perso la sua donna per mano di suo figlio si scopre invece che il giovane calciatore stava solo confessando la sua confusione interiore a Stefania e non la stava importunando.

    CuriositàModifica

    • Il piccolo paese dove Don Remigio è viceparroco, è in realtà Orta San Giulio.

    Galleria d'immaginiModifica

    Collegamenti esterniModifica

      Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema