Apri il menu principale
Bushmaster
Dutch Bushmaster with remote turret 2008.jpg
Un Bushmaster neerlandese in Afghanistan nel 2008
Descrizione
TipoIMP / PMV
Equipaggio1+9
ProgettistaPerry Eng. / ADI
CostruttoreADI / Thales Aus.
Data impostazione1996 (prototipo)
Data primo collaudo1997 (ADI)
Data entrata in servizio2005
Utilizzatore principaleAustralia Australian Army
Altri utilizzatorivedi #utilizzatori[1]
Esemplari1.208 (vedi #utilizzatori)
Costo unitario$500.000[2]
Altre variantivedi #versioni
Dimensioni e peso
Lunghezza7,180 m
Larghezza2,480 m
Altezza2,650 m
Peso11,4 t
15,4 t (GVM)
Capacità combustibile300 + 19 l
Propulsione e tecnica
MotoreCaterpillar 3126E, 7.2 l, 6 cilindri, turbo-diesel
Potenza224 kW (305 CV; 300 hp) a 2.200 giri/min
Rapporto peso/potenza19,65–14,54 kW/t (26,72–19,77 PS/t)
Trazione4×4
Prestazioni
Velocità max100 km/h (62 mph)
Autonomia800 km (500 mi)
Pendenza maxfino a 36° / 60%
Armamento e corazzatura
Apparati di tirofrontale e posteriore
Armamento primariofrontale: 1 mitragliatrice manuale o RWS fino a 12,7 mm o 1 lanciagranate automatico da 40 mm
Armamento secondarioposteriore: 2 mitragliatrici da 5,56 mm o da 7,62 mm
CorazzaturaSTANAG 4569 Level 1 (standard)
Livelli superiori in opzione
V-hull
Capacità4 t
AerotrasportabileC-130 o CH-53
Notefonti:
#note, #bibliografia e #collegamenti esterni
voci di autoblindo presenti su Wikipedia
Un Taipan, sconfitto dal Bushmaster nella competizione "Project Bushranger" (Land 116).
Un Bushmaster dell'esercito australiano nel 2009.
Un Bushmaster dell'aeronautica australiana nel 2012.
Un Bushmaster dell'esercito neerlandese nel 2010.
Due Bushmaster dell'esercito giapponese nel 2016.

Il Thales Bushmaster[3] è un Protected Mobility Vehicle (PMV) o Infantry Mobility Vehicle (IMV) – una tipologia di veicolo trasporto truppe4×4 MRAP prodotto dalla Thales Australia con il supporto di Oshkosh Truck. Il Bushmaster è entrato in servizio con l'Australian Army ed è attualmente impiegato da diverse forze armate.[4]

Il ruolo del Bushmaster è quello di fornire un trasporto di mobilità protetto (o una capacità di sollevamento delle truppe protetta), con la fanteria che smonta dal veicolo prima di entrare in azione. Poiché il Bushmaster è solo leggermente blindato, il termine di veicolo di mobilità della fanteria (Infantry Mobility Vehicle – IMV) è stato inizialmente adottato per distinguerlo da un veicolo trasporto truppe più pesante ruotato o cingolato, come l'ASLAV e l'M113, anch'essi in servizio nell'Australian Army. Successivamente la designazione del Bushmaster è stata cambiata in veicolo di mobilità protetto (Protected Mobility Vehicle – PMV).[5]

StoriaModifica

SviluppoModifica

La "1991 Defence Force Structure Review" ha identificato l'esigenza dell'esercito australiano di un veicolo per la mobilità della fanteria (IMV). Il "1994 White Paper" affermava che sarebbero stati acquistati nuovi veicoli per la forza di terra. Il "Project Bushranger (Land 116)" fu avviato per procurarsi de veicoli protetti e non protetti. Il "Infantry Improvised Mobility Vehicle" (IIMV), una flotta di veicoli non blindati Land Rover Perentie (basati sul Defender 110) fu stata acquistata dal novembre 1993 per ricoprire il ruolo di IMV fino all'entrata in servizio di questo. Nel febbraio 1994, un bozza delle specifiche per l'IMV fu rilasciata, seguita a luglio dall'invito a registrare l'interesse con 17 proposte ricevute, inclusa la compagnia australiana Perry Engineering con il "Bushmaster" e l'Australian Specialised Vehicle System con il "Taipan" (un derivato dal Mamba sudafricano). Nel settembre 1995, la richiesta di offerta è stata rilasciata a 5 proposte preselezionate e nel gennaio 1997 a causa di ritiri, il "Bushmaster" e il "Taipan" restarono gli unici contendenti.

All'inizio del 1996, la Perry Engineering produsse un prototipo del Bushmaster basato su un MP44 della Timoney Technologies progettato in Irlanda, inclusa la sospensione indipendente Rockwell/Timoney, e con componenti della società statunitensi Stewart & Stevenson provenienti dalla Famiglia di Veicoli Tattici Medi (FMTV). Oltre il 65% dei componenti di Stewart & Stevenson proveniva dalla FMTV, compresi i motori, la trasmissione, lo sterzo, la strumentazione, i sistemi elettrici e gli pneumatici. Il prototipo è stato realizzato in meno di sette mesi.

Nel settembre del 1996, la società di proprietà del Governo australiano "Australian Defence Industries" (ADI) acquistò i diritti di proprietà intellettuale del "Bushmaster" dalla Perry Engineering di Boral, con l'accordo anche di Timoney Technologies e di Stewart & Stevenson.

Nel novembre 1997, ADI lanciò una sua proposta riprogettata del "Bushmaster" cambiando il design e la forma dello scafo per resistere a una forza maggiore ed associandovi delle migliorie interne ed esterne. Nel marzo 1998, tre IIMV "Bushmaster" e tre IIMV "Taipain" (costruiti in Sudafrica) hanno avviato delle prove di valutazione competitiva di 44 settimane. Nessuno dei due veicoli ha soddisfatto tutti i requisiti delle specifiche, e hanno svolto i test con risultati variabili nel corso delle prove.

Il 10 marzo 1999, l'ADI ottenne il contratto "Bushranger (Land 116)" per produrre il Bushmaster da fabbricare nella loro sede di Bendigo. Nel novembre 1999, l'ADI è stata privatizzata, diventando proprietà al 50% della società francese Thales e al 50% di proprietà della società australiana Transfield. Nel 2006, l'ADI è stata rinominata in "Thales Australia", a seguito dell'acquisto da parte di Thales delle quote della Transfield.

Nell'ottobre 2016 è stato annunciato che l'Australia e l'Indonesia avrebbero sviluppato insieme un nuovo veicolo basato sul "Bushmaster" per essere utilizzato dalle forze armate indonesiane[6]. Il veicolo, noto come Sanca, è prodotto da PT Pindad in collaborazione con Thales[7].

ProduzioneModifica

In linea con il ruolo e le capacità del veicolo, l'esercito australiano designa le sue unità di fanteria equipaggiate col Bushmaster come motorizzate e non meccanizzate. In seguito allo sviluppo problematico del veicolo, un totale di 299 Bushmasters sono stati ordinati dal "Wheeled Manoeuvre Systems Program Office" del "Defence Materiel Organisation" per la Australian Defence Force (una quantità ridotta rispetto ai 370 che erano stati originariamente ordinati). Le consegne di Bushmaster sono iniziate nel 2005 (tre anni più tardi di quanto originariamente previsto) e avrebbero dovuto essere completate a luglio 2007. Le consegne della versione trasporto truppe (152 veicoli) sono state completate il 7 giugno 2006. Le consegne della versione posto di comando sono state completate entro la metà del 2006, seguite dalla consegna delle altre versioni.

Nel dicembre 2006 il ministro della Difesa australiano ha annunciato che l'ordine australiano di Bushmaster è stato aumentato e saranno consegnati oltre 400 veicoli. Questa cifra è stata poi confermata come 443 veicoli in un successivo comunicato stampa. Nell'agosto del 2007 sono stati ordinati altri 250 esemplari, portando il totale dei veicoli della ADF a 696, in tutte le configurazioni. Quest'ordine è stato ulteriormente aumentato nell'ottobre 2008 a 737 veicoli per l'Australian Defence Force. Il 12 maggio 2011 il governo australiano ha annunciato l'acquisto di ulteriori 101 Bushmasters, al fine di sostituire i veicoli danneggiati sulle operazioni e di fornire veicoli aggiuntivi per la formazione e l'uso operativo. Un ulteriore ordine per 214 veicoli è stato annunciato a luglio 2012. Il numero di Bushmasters australiani ordinati è di 1.052.

La "Motorised Combat Wing" del "Army's Combat Arms Training Centre" provvede all'addestramento iniziale dei piloti dell'esercito e dell'aeronautica del Bushmaster. L'addestramento alla manutenzione è svolto dal "Army Logistic Training Centre".

Secondo i piani attuali, Bushmaster rimarrà in servizio in Australia fino al 2030.[8]

Impiego operativoModifica

  AustraliaAustralian Army
1999 – Crisi di Timor Est del 1999 (INTERFET)
2005-2013 – Guerra in Afghanistan
2005-2013 – Guerra in Iraq
2006 – XVIII Giochi del Commonwealth a Melbourne
  FigiRepublic of Fiji Military Forces
dal 2017 – United Nations Disengagement Observer Force (Alture del Golan)
  Paesi BassiKoninklijke Landmacht
dal 2007 – Guerra in Afghanistan
dal 2014 – Guerra in Mali
  Regno UnitoBritish Army
2008-2009 – Guerra in Iraq (impiegati dalle United Kingdom Special Forces a supporto della Task Force Black a Bassora)

TecnicaModifica

Il Bushmaster è ottimizzato per le operazioni nel nord dell'Australia (a nord del 26º parallelo Sud) ed è in grado di trasportare fino a 9 soldati (successivamente tutte le versioni "trasporto truppe" australiane, AA e RAAF, sono state aggiornate per trasportare 10 soldati) e le loro attrezzature, carburante e rifornimenti per 3 giorni, a seconda del tipo di versione. Il veicolo è dotato di aria condizionata e inizialmente era previsto un sistema di abbeveraggio di acqua fredda, ma è stato omesso in fase di produzione a causa dei costi. Dopo dei reclami operativi, il sistema di raffreddamento dell'acqua potabile viene riconsiderato per l'installazione. Il veicolo ha una velocità di crociera su strada di 100 km/h e un'autonomia operativa di 800 km.

Il Bushmaster è un veicolo protetto contro le mine e fornisce un alto grado di protezione contro le mine terrestri, usando la sua monoscocca con scafo a V per deviare l'esplosione dal veicolo e dai suoi occupanti. La corazzatura del veicolo fornisce protezione contro le armi di piccolo calibro di munizioni a sfera fino a 7,62 mm, frammenti di mortaio da 81 mm, miniere Claymore e, con armature aggiuntive per appliques, protezione contro munizioni perforanti fino a 7,62 mm. I serbatoi di carburante e di fluidi idraulici del veicolo si trovano all'esterno del compartimento dell'equipaggio, mentre esso ha anche un sistema di estinzione automatica degli incendi. La variante da trasporto truppe del Bushmaster è dotata di un'arma da fuoco girevole. L'arma da fuoco girevole anteriore può essere dotata di mitragliatrice da 5,56 mm o 7,62 mm. I due portelli posteriori hanno ciascuno un attacco di montaggio per consentire l'attacco di un supporto girevole capace di contenere una mitragliatrice da 7,62 mm. L'armamento del Bushmaster è stato oggetto di aggiornamenti, tra cui un sistema d'arma a controllo remoto (RWS) e la possibilità di installare all'avanti una mitragliatrice pesante da 12,7 mm o un lanciagranate automatico da 40 mm.

Il Bushmaster è trasportabile dagli aeromobili Lockheed C-130 Hercules, Boeing C-17 Globemaster III e Mil Mi-26. Il Bushmaster è il primo veicolo blindato progettato e completamente fabbricato in Australia dai tempi del carro Sentinel durante la seconda guerra mondiale.

VersioniModifica

Le versioni in uso dall'Australian Defence Force sono indicate con *[8]

Versioni militariModifica

Le versioni proposte da Thales (2016)[9]:
  • Troop Carrier – Trasporto truppe*
  • Command & Control – Comando e controllo*
  • Ambulance – Ambulanza*
  • Route Clearance – Bonifica strade da IEDs
  • Heavy Weapons – Armi pesanti
  • Mortar Carrier – Porta mortaio*
  • Air Defence – Difesa aerea*
  • Maintenance – Manutenzione
Le versioni proposte da Thales (2012)[10]:
  • Troop Movement – Trasporto truppe*
  • Command & Control – Comando e controllo*
  • Electronic warfare – Guerra elettronica
  • Air defence – Difesa aerea*
  • Assault pioneer – Assalto*
  • Direct Fire Support – Supporto di fuoco
  • Route Clearance – Bonifica strade da IEDs
  • Ambulance – Ambulanza*
  • Single Cab Utility – Veicolo utilitario a cabina singola (versione non realizzata)
  • Dual Cab Utility – Veicolo utilitario a cabina doppia (versione non realizzata)
Le versioni proposte da Thales (2009)[11]:
  • Patrol Vehicle (Troop Carrier)*
  • Command Vehicle*
  • Assault Pioneer Vehicle*
  • Ambulance*
  • Direct Fire Support Weapons Vehicle
  • Mortar Variant*
  • Single Cab Utility – Veicolo utilitario a cabina singola (versione non realizzata)
  • Dual Cab Utility – Veicolo utilitario a cabina doppia (versione non realizzata)

Versioni civiliModifica

Altre variantiModifica

UtilizzatoriModifica

 
Paesi utilizzatori del Bushmaster
  AustraliaAustralian Army e Royal Australian Air Force
1.502 veicoli ordinati (di cui 10 venduti alle Figi)
  Australia – South Australian Forestry Corporation/ForestrySA
15 veicoli FireKing[12][13]
  FigiRepublic of Fiji Military Forces
10 veicoli ex Australia (acquistati nel 2017)
  GiamaicaJamaica Defence Force
12 veicoli
  GiapponeRikujō Jieitai
4 veicoli
  IndonesiaTentara Nasional Indonesia-Angkatan Darat
3 veicoli (in servizio col Kopassus, le forze speciali)
50 veicoli Sanca (30 per le missioni di peacekeeping e 20 per il Kopassus)
  Paesi BassiKoninklijke Landmacht
98 veicoli
  Regno UnitoBritish Army
24 veicoli

NoteModifica

  1. ^ (EN) Trade Registers, su armstrade.sipri.org.
  2. ^ (EN) High demand for Victorian-made Bushmaster troop carriers, su news.com.au, 12 dicembre 2013.
  3. ^ "Bushmaster" è il nome comune di un grande serpente velenoso del genere "Lachesis", della sottofamiglia "Crotalinae", della famiglia "Viperidae".
  4. ^ (EN) PM Commissions JDF’s Protected Mobility Vehicles Squadron, su jis.gov.jm, 14 gennaio 2016.
  5. ^ David Haugh e Patrick Keenan, Bushmaster – Protected Mobility Vehicle (PMV)
  6. ^ a b (EN) Indo Defence 2016: PT Pindad launches new Sanca 4x4 MRAP, su janes.com, 3 novembre 2016. URL consultato il 19 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 4 novembre 2016).
  7. ^ a b (EN) PT Pindad officially presents Sanca-Indonesia’s first Mine Resistant Armored Vehicle, su asiapacificdefencereporter.com, 4 novembre 2016. URL consultato il 17 gennaio 2018 (archiviato dall'url originale il 15 dicembre 2016).
  8. ^ a b (EN) Australian Military Sales Equipment Catalogue (PDF), su defence.gov.au, luglio – December 2017, p. 7.
  9. ^ thalesgroup.
  10. ^ warwheels-2012.
  11. ^ warwheels-2009.
  12. ^ a b (EN) First Major Sale For Australia's FireKing.html, su defense-aerospace.com, 22 maggio 2003.
  13. ^ a b (EN) FireKing a winner, su bendigoadvertiser.com.au, 30 giugno 2004.

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Mezzi corazzati: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mezzi corazzati