The Cleopatras

The Cleopatras
Paese d'origineItalia Italia
GenerePunk rock
Garage punk
Rock and roll
Beat
Power pop
Surf music
Periodo di attività musicale1998 – in attività
Album pubblicati3

The Cleopatras sono una band femminile toscana attiva dal 1998 dalle influenze punk rock, garage-punk, rock'n'roll, beat, power pop e surf.

BiografiaModifica

Nato a Colle Val D'Elsa nel 1998, il gruppo ha attraversato una prima fase di attività durata fino ai primi anni duemila che ha visto l'uscita di due 7" ("The Cleopatras" nel 2000 e "Let's run with..." nel 2001) e un'intensa presenza nella scena garage-punk italiana ed europea, inclusa la partecipazione a diversi festival come Festival Beat (2001), BusOne e Festival Surf. Questa prima fase è caratterizzata da un sound ruvido dai forti richiami al garage-punk di gruppi come The Trashwomen.

Dopo un periodo di pausa The Cleopatras si spostano a Firenze e affrontano una serie di cambi di formazioni: dei 4 membri iniziali della band rimangono la batterista Camilla ed una delle due chitarriste, Rossana, mentre la cantante-bassista viene sostituita da una cantante -Darleen B- e da una bassista -Alice. Con questa formazione la band riprende l'attività live e incide l'EP “Dame tu amor” nel 2008. Nel 2009 entra nella band una seconda chitarrista, Marla'O, e l'attività live si intensifica, portando il gruppo in tutta Italia ed in Europa (Francia, Germania, Svizzera, Inghilterra, Grecia). Nel corso della loro vita musicale The Cleopatras hanno aperto i concerti di band internazionali come Morlocks, The Pretty Things, The Real McKenzies, The Lords of Altamont, New Found Glory, The Pandoras.

Nel 2010 viene pubblicato il loro primo album, “Things get better”, per la label Area Pirata Records, con 9 pezzi propri ed una cover, e nel 2012 appaiono sul libro "Le ragazze del rock" di Jessica Dainese, dedicato alla scena rock al femminile in Italia (e nell'omonima compilation).

Il loro secondo album "La maledizione del Faraone" esce nel 2014 su cd per Ammonia Records e in cassetta per la label californiana Wiener Records. Il loro primo video tratto dal singolo “Apple Pie” vede la luce nel 2015 grazie alla scrittura e alla regia di Martina Lazzerini e Antonio Veracini. Il secondo video ufficiale, "Pazzo", è stato scritto e diretto da Maria Pecchioli nel 2016.

Nell'estate 2015 partecipano all'Estathé Market Sound di Milano (per l'anteprima Festival Beat) e al Rebellion Festival di Blackpool (UK), uno dei festival punk-rock più importanti d'Europa. Nel settembre dello stesso anno prendono parte con una performance alla sfilata della collezione I'M di Antonio Marras durante la Milano Fashion Week. Seguono, nel 2016, diverse date in Italia e all'estero (Grecia, Belgio, Olanda, Germania).

Nell’aprile 2017 esce il loro terzo e più recente album “CleoPower!”, per Ammonia Records. Un disco più maturo rispetto ai precedenti, sia dal punto di vista delle sonorità -che spaziano dal classico garage punk al surf ma strizzano anche l’occhio all’alternative rock degli anni 90- che delle tematiche trattate. Il tono ironico e scanzonato che caratterizza la band lascia più spesso il posto a testi più esplicitamente provocatori e incentrati intorno a situazioni in cui le donne sono vittime di stereotipi o di cliché.

Il video di “Forty”è uscito in occasione della giornata contro la violenza sulle donne ed è stato realizzato grazie al contributo di tante amiche e fans. Il brano è un invito rivolto a tutte le donne a sovvertire gli stereotipi di genere di cui sono da sempre vittime.

In occasione delle elezioni politiche italiane del 2018, viene realizzato il video di “Vote for me”.

Nel corso dello stesso anno la chitarrista e membro fondatrice Rossana e la cantante Darleen si allontanano dalla band e sono sostituite da Phoenix (We Melt Chocolate, I Ganzi ecc..) alla voce e tastiere; con questa nuova line-up la band va in tour in Giappone e in Spagna (partecipando al Fuzzville Festival di Benidorm e al Chicks Riot di Tokyo).

Il loro ultimo EP “Onigiri Head” è uscito il 30 Agosto 2019. Si tratta di un’edizione limitata in vinile colorato, sempre targata Ammonia Records. La cifra stilistica della band (garage rock con un po’ di punkrock e di powerpop) si arricchisce delle tastiere della nuova frontgirl Vanessa.

Le 4 tracce comprendono due originali -Onigiri Head, tributo al famoso snack giapponese ispirato dal recente tour in Giappone e testimoniato anche dal videclip del brano, e la crampsiana Bad Cat- e due cover -Amourex Solitaire (Lio) and Rock’n’roll Robot (Alberto Camerini), due hit degli anni 80 che attestano il cambio di sonorità di quest’ultima line-up.


DiscografiaModifica

SingoliModifica

  • 2000 The Cleopatras (7")
  • 2001 Let's run with... (7" Perdurabo Records)

EPModifica

  • 2008 Dame tu amor (CD)

AlbumModifica

  • 2010 Things get better (CD, Area Pirata Records)
  • 2014 La Maledizione del Faraone (CD/Cassetta, Ammonia Records, Wiener Records)
  • 2017 Cleopower! (CD, Ammonia Records)

CompilationModifica

  • 2012 Le ragazze del rock: 40 anni di rock femminile italiano (CD, Spit/Fire Records)

Collegamenti esterniModifica