The Expanse

serie televisiva statunitense del 2015
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima serie letteraria, vedi The Expanse (serie di romanzi).
The Expanse
The Expanse logo.png
Logo della serie televisiva
Titolo originaleThe Expanse
PaeseStati Uniti d'America
Anno2015 – in produzione
Formatoserie TV
Generedrammatico, fantascienza, giallo
Stagioni5
Episodi56
Durata45 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreMark Fergus, Hawk Ostby
SoggettoJames S. A. Corey (romanzi)
Interpreti e personaggi
MusicheClinton Shorter
ProduttoreLynn Raynor, Jason Ning, Robin Veith, Dan Nowak, Ben Cook, Ben Roberts, Daniel Abraham, Ty Franck, Manny Danelon, Alan Di Fiore, Lewin Webb, Robert Munroe, Steven Strait
Produttore esecutivoNaren Shankar, Mark Fergus, Hawk Ostby, Sean Daniel, Jason F. Brown, Sharon Hall, Broderick Johnson, Andrew Kosove, Laura Lancaster
Casa di produzioneAlcon Television, The Sean Daniel Company, Amazon Studios (st. 4-6)
Prima visione
Distribuzione originale
Dal14 dicembre 2015
Alin corso
DistributoreSyfy (st. 1-3)
Prime Video (st. 4-6)
Distribuzione in italiano
Dal3 novembre 2016
Alin corso
DistributoreNetflix (st. 1-2)
Prime Video (st. 3-6)

The Expanse è una serie televisiva statunitense di fantascienza sviluppata da Mark Fergus e Hawk Ostby e basata sull'omonima serie letteraria, una space opera scritta da Daniel Abraham e Ty Franck sotto lo pseudonimo di James S. A. Corey.

Le prime tre stagioni della serie sono state trasmesse dalla rete via cavo Syfy dal 14 dicembre 2015[1] al 27 giugno 2018. In seguito alla cancellazione della serie da parte della rete televisiva, annunciata il 10 maggio 2018,[2] i diritti di distribuzione sono stati acquisiti da Amazon, che il 25 maggio 2018 ha annunciato la produzione di una quarta stagione.[3] Quest'ultima è stata pubblicata sulla piattaforma di streaming on demand Prime Video il 13 dicembre 2019.[4] Il 27 luglio 2019, la serie è stata rinnovata per una quinta stagione,[4] la quale ha debuttato il 16 dicembre 2020.[5] Il 25 novembre 2020, la serie è stata rinnovata per una sesta e ultima stagione,[6] la quale debutterà il 10 dicembre 2021.[7]

TramaModifica

Nel XXIV secolo, il sistema solare è stato colonizzato dagli umani e si trova in una situazione di precario equilibrio geopolitico a causa delle tensioni fra la Terra e le ex-colonie marziane, oramai indipendenti sotto il vessillo della Repubblica congressuale marziana, e del degrado sociale in cui sopravvive gran parte della popolazione degli avamposti nella fascia principale degli asteroidi e sui pianeti esterni.

In questo difficile contesto, si intrecciano le vicende del detective di polizia Josephus Miller, di stanza su Cerere, a cui viene affidata l'indagine sulla scomparsa di una donna terrestre, Julie Andromeda Mao, e il secondo ufficiale del cargo porta ghiaccio Canterbury, James Holden, inavvertitamente coinvolto in un incidente che rischia di destabilizzare irreversibilmente le relazioni tra Marte e la Terra e innescare un conflitto interplanetario.

EpisodiModifica

Stagione Episodi Distribuzione USA Distribuzione Italia
Prima stagione 10 2015-2016 2016
Seconda stagione 13 2017 2017
Terza stagione 13 2018 2019
Quarta stagione 10 2019 2019
Quinta stagione 10 2020-2021 2020-2021

Personaggi e interpretiModifica

Personaggi principaliModifica

  • Josephus Miller (stagioni 1-2; apparizioni speciali stagioni 3-4), interpretato da Thomas Jane, doppiato da Andrea Ward.
    Nativo della fascia principale degli asteroidi, è un detective di polizia di Cerere. A lui viene assegnato il caso della scomparsa di Julie Mao.[8]
  • James Holden (stagione 1-in corso), interpretato da Steven Strait, doppiato da Marco Vivio.
    Secondo ufficiale del cargo portaghiaccio Canterbury.[8]
  • Alex Kamal (stagioni 1-5), interpretato da Cas Anvar, doppiato da Stefano Alessandroni.
    Pilota della Canterbury.[9]
  • Naomi Nagata (stagione 1-in corso), interpretata da Dominique Tipper, doppiata da Gemma Donati.
    Ingegnere capo della Canterbury.[9]
  • Amos Burton (stagione 1-in corso), interpretato da Wes Chatham, doppiato da Andrea Mete.
    Meccanico della Canterbury.[9]
  • Shed Garvey (stagione 1), interpretato da Paulo Costanzo, doppiato da Edoardo Stoppacciaro.
    Tecnico sanitario della Canterbury.[9]
  • Juliette "Julie" Andromeda Mao (stagioni 1-2; apparizione speciale stagione 3), interpretata da Florence Faivre, doppiata da Giò-Giò Rapattoni.
    La figlia scomparsa di Jules-Pierre Mao, erede ribelle di una delle più potenti corporazioni del sistema solare.
  • Sadavir Errinwright (stagioni 1-3), interpretato da Shawn Doyle, doppiato da Antonio Palumbo.
    Sottosegretario delle Nazioni Unite, organismo che rappresenta il governo della Terra.[10]
  • Chrisjen Avasarala (stagione 1-in corso), interpretata da Shohreh Aghdashloo, doppiata da Aurora Cancian.
    Vice-Sottosegretario delle Nazioni Unite.[8]
  • Roberta "Bobbie" W. Draper (stagione 2-in corso), interpretata da Frankie Adams, doppiata da Paola Majano.
    Sergente dei Martian Marines.
  • Camina Drummer (stagione 4-in corso; ricorrente stagioni 2-3), interpretata da Cara Gee, doppiata da Rossella Acerbo.
    Responsabile della sicurezza della Stazione Tycho e, successivamente, capitano della OPAS Behemoth.
  • Marco Inaros (stagione 5-in corso; ricorrente stagione 4), interpretato da Keon Alexander.
  • Filip Inaros (stagione 5-in corso; ospite stagione 4), interpretato da Jasai Chase Owens.
  • Clarissa Melpomene Mao (stagione 5-in corso; ricorrente stagione 3; ospite stagione 4), interpretata da Nadine Nicole.

Personaggi ricorrentiModifica

  • Dmitri Havelock (stagione 1), interpretato da Jay Hernandez.
    Un poliziotto terrestre di stanza su Cerere, partner di Miller.
  • Shaddid (stagione 1), interpretata da Lola Glaudini, doppiata da Alessandra Cassioli.
    Il capo di Miller.
  • Octavia Muss (stagione 1), interpretata da Athena Karkanis, doppiata da Eleonora Reti.
    Detective, collega di Miller.
  • Arjun Rao (stagioni 1, 4; ospite stagione 2), interpretato da Brian George (stagioni 1-2) e da Michael Benyaer (stagione 4), doppiato da Pierluigi Astore.
    Marito di Chrisjen Avasarala.
  • Jules-Pierre Mao (stagioni 1-3), interpretato da François Chau.
    Imprenditore e padre di Julie e Clarissa.
  • Anderson Dawes (stagione 1; ospite stagione 2), interpretato da Jared Harris, doppiato da Stefano Santerini.
    Membro dell'Alleanza dei Pianeti Esterni (Outer Planets Alliance), una organizzazione terroristica, secondo il governo terrestre, che aspira all'indipendenza delle colonie e delle stazioni della fascia principale degli asteroidi e dei pianeti che orbitano oltre la fascia.
  • K. Lopez (stagione 1), interpretato da Greg Bryk, doppiato da Massimo Lodolo.
    Ufficiale della Flotta Marziana.
  • Fred Johnson (stagioni 1-2, 5; ospite stagioni 3, 4), interpretato da Chad L. Coleman, doppiato da Stefano Mondini.
    Leader dell'Alleanza dei Pianeti Esterni.
  • Kenzo Gabriel (stagione 1), interpretato da Elias Toufexis, doppiato da Gabriele Lopez.
    Spia terrestre operante sulla Stazione Tycho.
  • Antony Dresden (stagione 1; ospite stagione 2), interpretato da Daniel Kash.
  • Sematimba (stagione 1; ospite stagione 2), interpretato da Kevin Hanchard, doppiato da Paolo Marchese.
    Ispettore di Carne por la Machina, una corporazione privata che gestisce la sicurezza della Stazione Eros.
  • Sutton (stagione 2), interpretato da Hugh Dillon.
  • Augusto Nguyễn (stagioni 2-3), interpretato da Byron Mann.
  • Cotyar Ghazi (stagioni 2-3), interpretato da Nick E. Tarabay.
  • Hillman (stagione 2), interpretata da Sarah Allen.
  • Richard Travis (stagione 2), interpretato da Mpho Koaho.
  • Sa'id (stagione 2), interpretato da Dewshane Williams.
  • Michael Iturbi (stagione 2), interpretato da Ted Whittall.
  • Martens (stagione 2), interpretato da Peter Outerbridge.
  • Praxidike "Prax" Meng (stagioni 2-3), interpretato da Terry Chen.
  • Pyotr Korshunov (stagione 2), interpretato da Jeff Seymour.
  • Lawrence Strickland (stagione 3), interpretato da Ted Atherton.
  • Namono "Nono" Volovodov (stagione 3), interpretato da Raven Dauda.
  • Katoa Merton (stagione 3), interpretato da Jaeden Noel.
  • Annushka "Anna" Volovodov (stagione 3), interpretata da Elizabeth Mitchell.
  • Klaes Ashford (stagioni 3-4), interpretato da David Strathairn.
  • Monica Stuart (stagioni 3, 5-in corso), interpretata da Anna Hopkins.
  • Elio "Cohen" Casti (stagione 3), interpretato da Brandon McGibbon.
  • Stannislaw "Stanni" Kulp (stagione 3), interpretato da Ari Millen.
  • Tilly Fagan (stagione 3), interpretata da Genelle Williams.
  • Riko Oshi (stagione 3), interpretato da Sabryn Rock.
  • Adolphus Murtry (stagione 4), interpretato da Burn Gorman.
  • Coop (stagione 4), interpretato da Kris Holden-Ried.
  • Lucia Mazur (stagione 4), interpretata da Rosa Gilmore.
  • Elvi Okoye (stagione 4), interpretata da Lyndie Greenwood.
  • Chandra Wei (stagione 4), interpretata da Jess Salgueiro.
  • Esai Martin (stagione 4), interpretato da Paul Schulze.
  • Carlos "Bull" C de Baca (stagione 5-in corso), interpretato da José Zúñiga.
  • Felix Delgado (stagione 5-in corso), interpretato da Michael Irby.
  • Cyn (stagione 5), interpretato da Brent Sexton.
  • Sakai (stagione 5-in corso), interpretata da Bahia Watson.
  • Karal (stagione 5), interpretata da Olunike Adeliyi.
  • Leveau (stagione 5-in corso), interpretato da George Tchortov.
  • Oksana Busch (stagione 5-in corso), interpretata da Sandrine Holt.
  • Emily Babbage (stagione 5), interpretata da Lara Jean Chorostecki.
  • Erich (stagione 5-in corso), interpretato da Jacob Mundell.

ProduzioneModifica

The Expanse è un adattamento televisivo dell'omonima serie letteraria (in Italia chiamata La distesa) il cui primo libro, Leviathan - Il risveglio (Leviathan Wakes), candidato al premio Hugo per il miglior romanzo, è stato pubblicato nel 2011 dalla Orbit Books negli USA e nel 2015 dalla Fanucci Editore in Italia. Prodotto dalla Alcon Television e dalla The Sean Daniel Company, la rete televisiva Syfy se ne aggiudicò i diritti nei primi mesi del 2014, ordinando direttamente una prima stagione di dieci episodi l'11 aprile 2014.[11]

L'adattamento è curato dal duo di sceneggiatori Mark Fergus e Hawk Ostby, già autori di film come I figli degli uomini e Iron Man, i quali ricoprono la carica di show runner insieme a Naren Shankar; i primi due episodi sono stati diretti da Terry McDonough.[12]

RipreseModifica

Le riprese della prima stagione si sono svolte a partire dalla seconda metà del mese di ottobre 2014 nei dintorni di Toronto, in Canada.[12]

Le riprese della quarta stagione sono terminate l'8 febbraio 2019.[13]

Trasposizione dei romanziModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: The Expanse (serie di romanzi).

A grandi linee, la seguente tabella indica come sono stati adattati i romanzi sui quali è basata la serie. Come per ogni adattamento, alcuni elementi sono stati cambiati o spostati sulla linea temporale. La serie si basa anche sui romanzi e racconti brevi che integrano le vicende dei romanzi principali.

Stagione Episodi Romanzi corrispondenti
Prima 10 Leviathan - Il risveglio
Seconda 13 5
8 Caliban - La guerra
Terza 13 6
7 Abaddon's Gate - La fuga
Quarta 10 Cibola Burn - La cura
Quinta 10 Nemesis Games - L'esodo
Sesta 6 Babylon's Ashes - Il destino

Distribuzione e rinnoviModifica

La serie ha debuttato il 14 dicembre 2015 sul canale Syfy.[1] Lo stesso giorno, la serie è stata rinnovata per una seconda stagione composta da 13 episodi, trasmessa dal 1º febbraio 2017.[14] Il 17 marzo 2017, SyFy ha annunciato il rinnovo della serie e la produzione di una terza stagione composta da 13 episodi,[15] trasmessa dall'11 aprile 2018.[16] Il 10 maggio 2018 la serie è stata cancellata,[2] ma l'azienda Amazon ne ha in seguito acquistato i diritti di distribuzione e ordinato la produzione di una quarta[17] e quinta[4] stagione.

Le prime due stagioni della serie sono state distribuite da Netflix in tutti i paesi al di fuori del Nord America e della Nuova Zelanda; la prima stagione è stata pubblicata internazionalmente il 3 novembre 2016,[18] mentre la seconda è stata pubblicata l'8 settembre 2017.[19] In base ai nuovi contratti e alla titolarità dei diritti d'autore che sono venuti in essere in seguito all'acquisizione della serie da parte di Amazon nell'estate 2018, le prime due stagioni sono state ritirate dal catalogo di Netflix il 30 settembre 2018.[20] Le prime tre stagioni sono state pubblicate internazionalmente su Prime Video l'8 febbraio 2019, mentre la quarta stagione è stata pubblicata il 13 dicembre 2019.[4] Il 27 luglio 2019, la serie è stata rinnovata per una quinta stagione,[4] la quale ha debuttato il 16 dicembre 2020,[5] mentre il 25 novembre 2020 la serie è stata rinnovata per la sua sesta e ultima stagione,[6] la quale debutterà il 10 dicembre 2021.[7]

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Matt Webb Mitovich, Syfy Sets Dates for Childhood's End Adaptation and The Expanse, in TVLine, Penske Media Corporation, 12 agosto 2015. URL consultato il 12 agosto 2015.
  2. ^ a b Simone Novarese, The Expanse cancellato dopo tre stagioni - BadTv.it, su badtaste.it, BadTV.it, 11 maggio 2018. URL consultato l'11 maggio 2018.
  3. ^ Riccardo Cristilli, Amazon salva The Expanse. C'è speranza anche per altre serie in bilico come Lucifer o Timeless?, su tvblog.it. URL consultato il 26 maggio 2018.
  4. ^ a b c d e Frenck Coppola, Amazon rinnova The Expanse per una quinta stagione, su universalmovies.it, Universal Movies, 28 luglio 2019. URL consultato il 29 luglio 2019.
  5. ^ a b The Expanse: in arrivo la quinta stagione, su corrieredellosport.it, Corriere dello Sport, 9 ottobre 2020. URL consultato il 12 ottobre 2020.
  6. ^ a b Paolo di Lorenzo, The Expanse 6, già rinnovata da Amazon, su tvserial.it. URL consultato il 4 dicembre 2020.
  7. ^ a b Leo Lorusso, The Expanse, il trailer e la data di arrivo della sesta e ultima stagione ∂ Fantascienza.com, su Fantascienza.com. URL consultato il 12 ottobre 2021.
    «[...] i sei episodi della sesta e ultima stagione di The Expanse debutteranno anche da noi il 10 dicembre su Amazon Prime Video con cadenza settimanale, per concludersi il 14 gennaio 2022».
  8. ^ a b c Shelli Weinstein, Steven Strait, Shohreh Aghdashloo to Star in Syfy's 'The Expanse', in Variety, 21 agosto 2014. URL consultato il 5 gennaio 2015.
  9. ^ a b c d Denise Petski, Dominique Tipper, Wes Chatham, More, Round Out 'The Expanse', in Deadline Hollywood, 29 ottobre 2014. URL consultato il 5 gennaio 2015.
  10. ^ Kevin Noonan, Syfy’s ‘The Expanse’ Adds ‘Walking Dead,’ ‘Mad Men’ Alums, in Variety, 20 novembre 2014. URL consultato il 5 gennaio 2015.
  11. ^ (EN) Amanda Kondolojy, Syfy Gives Straight-to-Series Greenlight to 'The Expanse', in TV by the Numbers, Tribune Digital Ventures, 11 aprile 2014. URL consultato il 30 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 6 dicembre 2019).
  12. ^ a b (EN) Sara Bibel, Syfy and Alcon TV Announce Start of Production on The Expanse, New 10-episode Epic Space Drama, in TV by the Numbers, Tribune Digital Ventures, 29 ottobre 2014. URL consultato il 30 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 31 ottobre 2014).
  13. ^ (EN) HeavyMetal4Life, THE EXPANSE Wraps Production On Season 4, Burn Gorman And More Join The Amazon Prime Series, su comicbookmovie.com. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  14. ^ (EN) Matt Webb Mitovich, Syfy's Expanse Renewed for Season 2, in TVLine, Penske Media Corporation, 31 dicembre 2015. URL consultato il 31 dicembre 2015.
  15. ^ The Expanse: SyFy rinnova la serie per una terza stagione, in Everyeye.it. URL consultato il 3 maggio 2017.
  16. ^ (EN) Syfy’s The Expanse will return on April 11th, su The Verge. URL consultato il 24 febbraio 2018.
  17. ^ (EN) 'The Expanse' Officially Revived for Season 4 at Amazon, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 18 giugno 2018.
  18. ^ (EN) Denise Petski, Space Drama ‘The Expanse’ Acquired By Netflix For Global Distribution, su Deadline.com, 11 novembre 2016. URL consultato il 12 novembre 2016.
  19. ^ Marina Pierri, Netflix, ecco le serie tv e i film in arrivo a settembre, su wired.it, Wired Italia, 23 agosto 2017. URL consultato il 16 aprile 2018.
  20. ^ (EN) Amazon's "The Expanse" is Leaving Netflix. URL consultato il 23 settembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica