Apri il menu principale

The Fabulous Freebirds

tag team di wrestling
The Fabulous Freebirds
MembriMichael "P.S." Hayes
Buddy "Jack" Roberts
Terry "Bam Bam" Gordy
"Gorgeous" Jimmy Garvin
Badstreet
Steve Cox
Debutto1979
Scioglimento1994
FederazioniAWA
NWA / WCW
UWF
WWF
WCCW
Progetto Wrestling

I Fabulous Freebirds erano un tag team di wrestling attivo negli anni ottanta e novanta, in federazioni quali NWA, WCCW, WCW, WWF, e AWA.

StoriaModifica

I Fabulous Freebirds nacquero nel 1979 quando Michael "P.S." Hayes, Terry "Bam Bam" Gordy, e Buddy "Jack" Roberts decisero di formare un "tag team a tre", concetto non comune per l'epoca. Normalmente combattevano come heel ma ebbero anche molti periodi da face grazie alla popolarità conquistata.

Il nome della stable si ispirava al titolo della canzone dei Lynyrd Skynyrd intitolata Free Bird, che sarebbe stata la theme song del gruppo fino a quando Badstreet USA (cantata e composta da Hayes) la rimpiazzò nel 1984. Si è spesso detto che i Freebirds furono i primi ad introdurre nel wrestling una musica d'ingresso sul ring, anche se tale affermazione non è del tutto vera. In realtà, i Freebirds furono i primi ad utilizzare brani di musica Rock 'n' Roll per le entrate, mentre il primo wrestler ad utilizzare una musica d'ingresso fu Gorgeous George (Pomp and Circumstance) negli anni quaranta.

Il gruppo si esibiva nella zona di Dallas, nel territorio controllato dalla World Class Championship Wrestling, dove ebbero un leggendario feud con i Von Erich (David, Kevin, Kerry, Chris & Mike).[1] L'antefatto della rivalità fu il seguente: durante la notte di Natale del 1982, Hayes venne scelto dai fan per essere l'arbitro ospite speciale in occasione dello Steel Cage Match tra Ric Flair e Kerry Von Erich per il titolo NWA World Heavyweight Championship. Ad un certo punto, Hayes mise al tappeto Flair permettendo così a Von Erich di schienarlo facilmente. Però Von Erich si rifiutò di schienare un avversario stordito in maniera così sleale, e allora Gordy (che assisteva da bordo ring) lo colpì alla testa con la porta della gabbia. L'episodio diede il via allo storico feud tra i Fabulous Freebirds e la famiglia Von Erich.

In contemporanea militavano anche in altre affiliate della NWA quali Georgia Championship Wrestling e World Championship Wrestling, American Wrestling Association, e Universal Wrestling Federation. Nell'AWA i loro avversari principali furono i Road Warriors, ai quali costarono i titoli World Tag Team interferendo in un loro match contro Jimmy Garvin e "Mr. Electricity" Steve Regal il 29 settembre 1985.

Nel 1984 ebbero un breve stint nella World Wrestling Federation, dove entrarono a far parte della Rock 'n' Wrestling Connection. In WWF, lottavano sotto la guida del manager di Cyndi Lauper, David Wolff,[2] ma ben presto lasciarono la federazione per dei contrasti avuti con André the Giant, che si era detto irritato per i continui ritardi dei Freebirds durante gli show.[3]

La stable tornò quindi a combattere in AWA e nella World Class, per poi effettuare uno stint in UWF dove Gordy divenne campione mondiale, Roberts campione TV, e Hayes feceva loro da manager o svolgeva la funzione di commentatore heel durante le trasmissioni televisive. Quando la JCP acquisì l'UWF nel 1987, Hayes lottò nella World Class ed in altre federazioni locali del circuito indipendente, spesso insieme a Gordy, il quale iniziò a passare sempre più tempo in Giappone, e Roberts.

Nel 1989 in WCW Hayes & Garvin furono presentati come Freebirds, dove conquistarono in svariate occasioni i titoli mondiali di coppia e United States Tag-Team, e furono raggiunti da Gordy per qualche tempo. In seguito entrarono a far parte del gruppo anche un wrestler mascherato di nome Fantasia/Badstreet e il manager Little Richard Marley. Dopo un periodo nella Global Wrestling Federation, nel 1994 i Freebirds si sciolsero dopo quindici anni di attività.

Gordy morì d'infarto il 16 luglio 2001 all'età di 40 anni, mentre Roberts è deceduto il 29 novembre 2012, all'età di 65 anni, a causa di una polmonite.[4][5] Hayes (ritiratosi dal ring poco tempo dopo la fine dei Freebirds) è attualmente un road agent/produttore della WWE, mentre Garvin è un pilota d'aereo.

Nel 2011 si è avuta una nuova incarnazione dei Freebirds, formati da Tristin Hayze & Buddy Roberts Jr. (figlio di Buddy Roberts).

Nel 2016 vengono introdotti nella WWE Hall of Fame.

La "regola Freebird"Modifica

Durante il periodo dei Freebirds nella NWA, essi vinsero i titoli di coppia. Mentre erano detentori delle cinture, i promoter escogitarono una nuova trovata per la stable: l'introduzione della (non ufficiale) "Freebird Rule", che permetteva a qualsiasi dei tre membri del gruppo di difendere la cintura.[6]

Questa regola venne poi riutilizzata in moltissime occasioni da altri tag team formati da più di due membri e in molte altre federazioni diventando celebre nell'ambiente.[7]

In alcuni casi, la regola Freebird venne applicata anche per la difesa di titoli singoli, come quando Chyna e Chris Jericho detennero in contemporanea il titolo WWF Intercontinental Championship nel 2000.

MembriModifica

Membri principali
  • Michael Hayes, soprannominato "P.S." (Purely Sexy), era il leader storico del gruppo, il più carismatico e la "mente" dell'organizzazione. Particolarità di Hayes, fu anche quella di iniziare ad eseguire il moonwalking sul ring come Michael Jackson faceva durante i concerti.[8]
  • Terry Gordy, soprannominato "Bam Bam", era la forza bruta del gruppo, che amava annientare fisicamente gli avversari.
  • Buddy Roberts, soprannominato "Jack" per la sua passione verso il whiskey Jack Daniel's, era l'elemento veloce del gruppo, ed il più dotato dal punto di vista tecnico.
  • Jimmy Garvin. L'associazione di Garvin con i Freebirds iniziò nel 1983, dato che spesso combatteva in coppia con Hayes, Gordy, & Roberts nella WCCW e AWA. Nel 1988, fece coppia con Steven Dane mentre Hayes era fuori per infortunio, e con Hayes nella WCW tra il giugno 1989 e il luglio 1992. Venne sempre considerato "il quarto Freebird" da Hayes, Gordy e Roberts.
Membri secondari
  • Steve Cox - Fece coppia con Hayes come The Freebirds in WCCW, CWA, ed AWA. Quando Hayes si infortunò, spesso lottò insieme a Garvin.
  • Badstreet – Brad Armstrong con una maschera in WCW, e il membro più leggero del gruppo. Apparve inizialmente con il ring name "Fantasia", ma la WCW dovette cambiare il nome in Badstreet per evitare problemi di carattere legale da parte della Disney.
Manager

Titoli e riconoscimentiModifica

1Il regno di Hayes come NWA United States Heavyweight Champion ebbe luogo dopo l'acquisizione da parte di Ted Turner della Mid-Atlantic Championship Wrestling nel 1988, dopo il quale la federazione cambiò nome in World Championship Wrestling. Ciò si verificò prima che il nome del titolo venisse cambiato in WCW United States Heavyweight Championship e prima del distacco della WCW dalla NWA.
2Durante il primo regno da campioni di Hayes & Garvin, i titoli si chiamavano NWA World Tag Team Championships.

CuriositàModifica

NoteModifica

  1. ^ Daniel Cohen e Susan Cohen, Wrestling Superstars II, p. 88, ISBN 0-671-63224-8.
  2. ^ a b Daniel Cohen e Susan Cohen, Wrestling Superstars II, p. 89.
  3. ^ Remembering Andre the Giant's Larger Than Life Career and Complexities | Bleacher Report
  4. ^ Kevin von Erich comments on Buddy Roberts' passing
  5. ^ Jim Ross comments on Roberts' death
  6. ^ Greg Oliver, "Crush" Brian Adams dead at 44, su SLAM! Sports. URL consultato il 16 ottobre 2007.
  7. ^ The Fabulous Freebirds | WWE.com
  8. ^ Greg Oliver and Steve Johnson, Top 20: 7 The Fabulous Freebirds, in The Pro Wrestling Hall of Fame: The Tag Teams, ECW Press, 2005, pp. 46–51, ISBN 978-1-55022-683-6.
  9. ^ Ross Davies, Diamond Dallas Page, p. 31, ISBN 0-8239-3493-4.
  10. ^ N.W.A. National Tag Team Title, su Wrestling-Titles.com. URL consultato il 16 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 18 dicembre 2007).
  11. ^ N.W.A. Georgia Tag Team Title, su Wrestling-Titles.com. URL consultato il 16 ottobre 2007.
  12. ^ Greg Oliver, Professional Wrestling Hall of Fame Class of 2015 announced, su Slam! Sports, Canadian Online Explorer, 26 novembre 2014. URL consultato il 28 novembre 2014.
  13. ^ Pro Wrestling Illustrated Award Winners: Tag Team of the Year, su Wrestling Information Archive. URL consultato il 16 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 16 maggio 2008).
  14. ^ Pro Wrestling Illustrated's Top 100 Tag Teams of the PWI Years, su Wrestling Information Archive. URL consultato il 16 ottobre 2007 (archiviato dall'url originale il 21 settembre 2011).
  15. ^ Lennie Difino, Catching up with Buddy Roberts, su WWE.com. URL consultato il 16 ottobre 2007.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling