Gin Game

(Reindirizzamento da The Gin Game)
Gin Game
Dramma in due atti
Gin Game.png
Franca Valeri e Paolo Stoppa, 1978
AutoreDonald L. Coburn
Lingua originaleInglese
Prima assoluta24 settembre 1976
American Theater Arts, Los Angeles
Prima rappresentazione italiana1º luglio 1978
Teatro Caio Melisso, Spoleto
PremiPremio Pulitzer per la drammaturgia
Personaggi
  • Weller Martin
  • Fonsia Dorsey
 

Gin Game (The Gin Game) è un'opera teatrale del drammaturgo statunitense Donald L. Coburn, debuttato a Los Angeles nel 1976. La piece fu il primo lavoro di Coburn e vinse il Premio Pulitzer per la Drammaturgia.

TramaModifica

Weller Martin e Fonsia Dorsey, due anziani residenti di una casa di riposo, si incontrano sul portico. Dato che entrambi sembrano non avere altri amici, i due cominciano a fare conoscenza e Weller si offre di insegnare alla donna a giocare a gin rummy. Fonsia impara velocemente a Weller non riesce a vincere una singola partita, un fatto che comincia a urtare l'uomo.

Mentre giocano i due cominciano a parlare delle proprie vite e le conversazioni, come il gioco, si trasformano presto in una fiera competizione per umiliare l'altro esponendo le sue debolezze e umiliandolo per i suoi fallimenti.

ProduzioniModifica

The Gin Game debuttò all'American Theatre Arts di Los Angeles nel 1976, per poi andare in scena a New Haven e Boston nei primi mesi del 1977. Il 6 ottobre 1977 The Gin Game debuttò a Broadway, con la regia di Mike Nichols e Hume Cronyn e Jessica Tandy nei ruoli dei due protagonisti. Il dramma rimase in scena per 517 repliche, fino al 31 dicembre 1978, vinse il Premio Pulitzer per la drammaturgia e il Tony Award alla miglior attrice protagonista in uno spettacolo a Jessica Tandy.[1] Allo scadere dei contratti di Tandy e Cronyn, E.G. Marshall e Maureen Stapleton interpretarono Weller e Fonsia.

Nel 1997 il dramma fu riproposto a Broadway con la regia di Charles Nelson Reilly e Charles Durning e Julie Harris nelle parti dei due protagonisti.[2]

Nel 1999 la prima produzione britannica andò in scena al Savoy Theatre di Londra con Joss Ackland e Dorothy Tutin.[3]

Una nuova produzione va in scena a Broadway nel 2015, con James Earl Jones e Cicely Tyson.[4]

Rappresentazioni italianeModifica

La prima italiana di Gin Game è stata il 1º luglio 1978 al Festival dei Due Mondi di Spoleto, regia di Giorgio De Lullo, scene di Pier Luigi Pizzi, traduzione di Enrico Medioli, con Paolo Stoppa e Franca Valeri[5].

Successivamente Gin Game è stato ripreso nel 1990, per regia di Gianfranco De Bosio, da Paolo Ferrari e Valeria Valeri[6] e nel 2002, per regia di Piero Maccarinelli, da Massimo De Francovich e Valeria Moriconi[7].

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro