The Golden Saxophone of Gene Ammons

album di Gene Ammons del 1961
The Golden Saxophone of Gene Ammons
ArtistaGene Ammons
Tipo albumRaccolta
Pubblicazione1961
Dischi1
Tracce10
GenereJazz
EtichettaSavoy Records (MG 14033)
Gene Ammons - cronologia
Album successivo
(1965)

The Golden Saxophone of Gene Ammons è un album raccolta di Gene Ammons, pubblicato dalla Savoy Records nel 1961[1].

TracceModifica

Lato A
  1. Chips (Just Chips) – 3:03 (Gene Ammons) – Registrato il 18 novembre 1952 a Chicago (Illinois)
  2. Goodtime Blues – 2:55 (Junior Mance) – Registrato il 18 novembre 1952 a Chicago (Illinois)
  3. Travelin' Light – 2:56 (Johnny Mercer, Jimmy Mundy, Trummy Young) – Registrato il 18 novembre 1952 a Chicago (Illinois)
  4. Street of Dreams – 2:57 (Sam M. Lewis, Victor Young) – Registrato il 18 novembre 1952 a Chicago (Illinois)
  5. Red Top – 3:07 (Lionel Hampton, Ben Kynard) – Registrato il 15 aprile 1953 a Chicago (Illinois)[2]
Lato B
  1. Fuzzy – 3:08 (Gene Ammons) – Registrato l'8 giugno 1953 a Chicago (Illinois)
  2. Stairway to the Stars – 2:48 (Lewis Simpkins) – Registrato l'8 giugno 1953 a Chicago (Illinois)
  3. Jim Dawgs – 3:01 (Mack Easton) – Registrato l'8 giugno 1953 a Chicago (Illinois)
  4. Big Slam № 1 (Gene Ammons) – Registrato l'8 giugno 1953 a Chicago (Illinois)
  5. Big Slam № 2 (Gene Ammons) – Registrato l'8 giugno 1953 a Chicago (Illinois)

MusicistiModifica

Brani A1, A2, A3 e A4
Brani A5, B1, B2, B3, B4 e B5
  • Gene Ammons - sassofono tenore
  • McKinley Easton - sassofono baritono
  • John Coles - tromba
  • Lino Murray - trombone
  • John Huston - pianoforte
  • sconosciuto - chitarra
  • Benny Stuberville - contrabbasso
  • George Brown - batteria[4]

NoteModifica

  1. ^ (EN) The Golden Saxophone of Gene Ammons, rateyourmusic.com. URL consultato il 24 febbraio 2014.
  2. ^ (EN) Gene Ammons Discography, jazzdisco.org. URL consultato il 24 febbraio 2014.
  3. ^ (EN) Gene Ammons Discography, jazzdisco.org. URL consultato il 24 febbraio 2014.
  4. ^ (EN) Gene Ammons Discography, jazzdisco.org. URL consultato il 24 febbraio 2014.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Jazz: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di jazz