The Hessian Renegades

cortometraggio del 1909 diretto da David W. Griffith
The Hessian Renegades
Titolo originaleThe Hessian Renegades
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1909
Durata10 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,33 : 1
film muto
Generedrammatico, guerra
RegiaDavid W. Griffith
SceneggiaturaDavid W. Griffith, Frank E. Woods
Casa di produzioneBiograph Company
FotografiaG.W. Bitzer, Arthur Marvin
Interpreti e personaggi

The Hessian Renegades è un cortometraggio muto del 1909 diretto da David W. Griffith. Sceneggiato dallo stesso regista insieme a Frank E. Woods, il film - di cui si conservano ancora delle copie - fu interpretato da Mary Pickford, Owen Moore e James Kirkwood.

TramaModifica

Durante la guerra di secessione americana, in un villaggio vecchi, donne e ragazzi si armano tutti quanti con ciò che riescono a trovare e vanno all'assalto della casa del loro vicino, occupata dai soldati dell'Assia, mercenari dell'esercito britannico, che hanno ucciso il figlio del loro amico, un giovane corriere americano che, per sfuggire alla cattura, aveva cercato rifugio nella casa di suo padre.

ProduzioneModifica

Il film fu prodotto dalla Biograph Company. Gli interni furono girati negli studios della Biograph di New York. Le riprese in esterni, furono fatte il 26 luglio e il 2 e 3 agosto a Cuddebackville nello stato di New York, località che offriva la possibilità di utilizzare per i set tutta una serie di antiche case americane in buono stato, in un primo tentativo di autenticità e di precisione storica[1]

DistribuzioneModifica

Distribuito dalla Biograph Company, il film uscì nelle sale statunitensi il 6 settembre 1909 titolato in vario modo: The Hessian Renegades, 1776 o anche 1776 or The Hessian Renegades[2]

La criticaModifica

G. Beylie, Cinémathèque pour vous, 6/7 gennaio - marzo 1973
1776 può essere apprezzato oggi di primo acchito per il fascino di Mary Pickford e per l'innocente seduzione della sentinella dell'Assia (Billy Quirk) e la sfilata subito dopo di Mary Pickford che indossa la divisa del soldato sedotto: ma tutto ciò è soltanto una sequenza in una storia piena di azione che passa quasi dal mélo alla tragedia. Nonostante la retorica e il convenzionale e pacchiano ritratto del "nemico", non si può fare a meno di aver compassione dell'uomo il cui figlio è stato ammazzato per capriccio e per frivolezza. (...) L'abilità di Griffith nel concatenare azioni che si svolgono in diverse località, può essere illustrata da molti film. Ma in questo, riesce a seguire due azioni che accadono contemporaneamente, senza confondere lo spettatore.

NoteModifica

  1. ^ G. Beylie, Cinémathèque pour vous, 6/7 gennaio - marzo 1973
  2. ^ IMDB uscita

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema