Apri il menu principale
I Janoskians ad una presentazione a Liverpool

I Janoskians (acronimo di Just Another Name Of Silly Kids In Another Nation)[1] sono un gruppo comico australiano originari di Melbourne, Australia diventati famosi per i loro video su YouTube. Il gruppo intrattiene principalmente grazie agli scherzi sulle ignare persone o tra di loro ed agli stunts, ma anche challenge. Il gruppo è stato criticato per aver fatto "scherzi disgustosi su persone che non conoscevano"[2] e per aver adottato un comportamento "losco, offensivo ed intimidatorio" in presenza di donne e bambini[3][4]. I loro video hanno più di 108 milioni di visualizzazioni in tutto il mondo.[5] Nel maggio 2014 hanno annunciato il secondo tour mondiale chiamato "Got Cake Tour" e nel 2015 il "Jahoo Jahaa Tour", di cui le ultime quattro date sono stati M&G party (Milano, Barcellona, Madrid, Atene) . I fan dei Janokians sono conosciuti come "Janoskiators". Hanno pubblicato anche qualche singolo tra cui "Set This World on Fire" (2012), "Best Friends" (2013), "Real Girls Eat Cake" (2014), "This Freakin Song" / "This Fucking Song" (Luglio 2014) e "That's What She Said". Oggi vivono tutti a Los Angeles[6].

Oltre al loro canale You Tube principale "Janoskians" hanno creato un canale dove ogni tanto di domenica caricano video dove fanno challenge ("daresundays"), un canale dove caricano vlog e altri video casuali dove fanno scherzi, leggono le fan mail, ecc. ("JanoskiansBlog") e un canale dove i gemelli Luke e Jai caricano video dove parlano o fanno altre cose.

Indice

CarrieraModifica

 
Daniel John Sahyounie
 
Luke Anthony Mark Brooks
 
James Anthony Yammouni
 
Beau Peter "Messiah" Brooks
 
Jai Domenic Brooks "Zio Mollegeiscion"

Si sono formati il 4 luglio 2010 ed hanno iniziato a postare video a settembre del 2011.[7] Il 31 marzo 2012 il gruppo programmò un raduno al parco a tema "Luna Park" di Melbourne. L'evento fu però cancellato a causa dell'enorme ed inaspettata folla che arrivò..[8] Successivamente a Perth, fecero un raduno in un centro commerciale il 7 luglio 2012. Si presentarono oltre 3000 ragazzi all'evento. Numerosi fan vennero presto e si accamparono fuori con la speranza di poter incontrare il gruppo. Nel 2012 i Janoskians firmarono un contratto con l Sony Music Australia.[9][10] Il loro primo singolo "Set the world in fire", scritta da Beau Brooks, fu pubblicato il settembre 2012 su canale dei Janoskians, prima una traccia audio e successivamente un video non ufficiale.[11] I Janoskians incoraggiarono i fan di creare dei video per la canzone. Nel tardo 2012 produssero l'ottavo episodio su una serie sul web per MTV chiamato "The Janoskians: MTV Session". Il video fu postato sul sito di MTV Australia circa 8 settimane dopo.

I Janoskians scalarono la classifica nel 2012 con il loro singolo "Set This World on Fire" che raggiunse il numero 19 nella classifica australiana, entrò nei "Top 30" in Nuova Zelanda e la "Top 100" in Gran Bretagna. Il singolo successivo "Best Friends" raggiunse il numero 30 nella classifica australiana ed entrò anche in quella della Nuova Zelanda, della Gran Bretagna e dei Paesi Bassi. Il 13 ottobre 2013 Schedarono un incontro con i fan nel negozio Beverly Center a Los Angeles. Il gruppo si aspettava soltanto un centinaio di persone ma quando si presentarono migliaia di persone l'evento fu cancellato e il centro commerciale evacuato.[12]

2014Modifica

Il 22 febbraio 2014 il gruppo organizzò un raduno nel Times Square a New York ed arrivarono oltre 20.000 persone speranzose di ottenere un loro autografo. La polizia chiuse alcune strade adiacenti per qualche ora e confinò i Janoskians al Foxwoods Theater lasciando i fan delusi.[13] La Lionsgate ha annunciato nel maggio 2014 che ha firmato un accordo con i Janoskians per lanciare un film su di loro.[14] "This Fuck*ng Song" è il nome del nuovo singolo commercializzato nel 2014. È stata lanciata anche una "clean-version" con il nome di "This Freakin Song". Entrambe le versione sono state distribuite il 29 luglio 2014 sotto la Republic Records, una divisione di UMG Recordings.

2015

Hanno pubblicato il loro primo film "Untold And Untrue" con la Lionsgate. Alla fine del Jahoo Jahaa Tour Jai Brooks ha annunciato che dovrebbe uscire un nuovo film più serio, dovrebbe essere un documentario, ma la notizia non è ancora concreta.

MembriModifica

I membri del gruppo sono:

  • Beau Peter Brooks, nato il 31 luglio 1993 (25 anni)
  • Jaidon Domenic Brooks, nato il 3 maggio 1995 (24 anni)
  • Luke Anthony Mark Brooks, nato il 3 maggio 1995 (24 anni)
  • Daniel John Sahyounie (Skip), nato il 31 ottobre 1994 (24 anni)

ex membri:

  • James Anthony Yammouni, nato il 27 febbraio 1996 (23 anni)

Tre di loro sono fratelli: Beau è il più grande, Luke e Jai sono gemelli, Luke è nato due minuti prima di Jai.[15][16] I fratelli Brooks sono italo/australiani. Beau e Daniel hanno finito il liceo mentre Luke, James e Jai hanno preferito concentrarsi sul gruppo.

DiscografiaModifica

Album / EPModifica

Titolo e Dettagli Note
Would U Love Me
  • Tipo: EP
  • Pubblicato: 2 marzo 2015[17]
  • Casa Discografica: Republic Records
    (una divisione di UMG Recordings)
  1. Would U Love Me – 3:00
  2. MoodSwings – 2:59
  3. L.A. Girl – 3:28
  4. Real Girls Eat Cake – 2:51

SingoliModifica

Anno Titolo Posizione in classifica Album
AUS
[18]
NL
[19]
NZ
[20]
UK
2012 "Set This World on Fire" 19 23 91 Singolo senza album
2013 "Best Friends" 30 83 35 58
2014 "Real Girls Eat Cake" 63[21] 37 Would U Love Me - EP
"This Freakin Song"[22] /
"This Fuckin Song"[23][24]
Singolo senza album
"That's What She Said"
2015 "L.A. Girl"

"Mood Swings"

"Would U Love Me"

Would U Love Me - EP
"Friend Zone"

"Teenage Desperate"

"All I Want 4 Christmas"

Singolo senza album
2016 "Love What You Have" Singolo senza album
"—" indica che il singolo non è entrato in classifica o che non è stato pubblicato.

NoteModifica

  1. ^ Janoskians overshadow Karise show, The West Australian, 7 luglio 2012. URL consultato l'8 luglio 2012.
  2. ^ Police called in after clash between pranksters The Janoskians and Facebeef at Federation Square, Herald Sun, 29 gennaio 2013. URL consultato il 13 agosto 2014.
  3. ^ Our sorriest export, sexually-menacing ‘comedy’, Herald Sun, 6 giugno 2013. URL consultato il 13 agosto 2014.
  4. ^ The Janoskians under fire for sick baby skit, Herald Sun, 6 giugno 2013. URL consultato il 13 agosto 2014.
  5. ^ About the JANOSKIANS, Thejanoskians.com.au, 16 marzo 2013. URL consultato il 12 giugno 2013 (archiviato dall'url originale il 10 aprile 2013).
  6. ^ Janoskians' screaming fans, Sky News, 3 aprile 2012. URL consultato il 24 aprile 2012.
  7. ^ The Janoskians, Dolly.ninemsn.com.au. URL consultato il 12 giugno 2013 (archiviato dall'url originale l'11 giugno 2013).
  8. ^ Fans go wild for boy band of pranksters with bad Justin Bieber hair, Herald Sun, 3 aprile 2012. URL consultato il 24 aprile 2012.
  9. ^ Luke Dennehy, Video pranks pay off for The Janoskians as they sign deal with Sony, in Sunday Herald Sun, 15 luglio 2012.
  10. ^ Tineka Everaardt, Who are the Janoskians?, in Today Tonight, Yahoo!7, 9 luglio 2012 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2012).
  11. ^ Set This World On Fire – MUSIC VIDEO (UNOFFICIAL), YouTube. URL consultato il 29 settembre 2012.
  12. ^ Beverly Center evacuated after thousands show up to see band, ABC News, 13 ottobre 2013. URL consultato il 9 marzo 2014 (archiviato dall'url originale il 10 marzo 2014).
  13. ^ Kristina Behr, Thousands of teens shut down Times Square to see Australian pranksters, Pix11.com, 22 febbraio 2014. URL consultato il 9 marzo 2014.
  14. ^ Deadline.com: Lionsgate Signs YouTube Pranksters The Janoskians to Movie Deal
  15. ^ The Janoskians: A 10-Step Beginner's Guide To Our Favorite Teen Comedy Troupe, Huffington Post, 17 aprile 2013. URL consultato il 9 marzo 2014.
  16. ^ Meet the Janoskians, the Aussie <not a > Boy Band, VICE.com, 26 luglio 2013. URL consultato il 22 gennaio 2014.
  17. ^ Would U Love Me - EP The Janoskians, iTunes.
  18. ^ Steffen Hung, Discography The Janoskians, Australian Charts Portal. Hung Medien (Steffen Hung).
  19. ^ Steffen Hung, Discografie The Janoskians, Dutch Charts Portal. Hung Medien (Steffen Hung).
  20. ^ Steffen Hung, Discography The Janoskians, New Zealand Charts Portal. Hung Medien (Steffen Hung).
  21. ^ ARIA Chartifacts 26 May 2014, su australian-charts.com.
  22. ^ iTunes: The Janoskians - "This Freakin Song" page
  23. ^ iTunes: The Janoskians - "This Fuckin Song" page
  24. ^ Australian-charts.com: The Janoskians - "This Fucking Song" single page

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica