The Mamas & the Papas

gruppo musicale statunitense
The Mamas & the Papas
The Mamas and the Papas Ed Sullivan Show 1968.JPG
I Mamas & Papas ospiti nel The Ed Sullivan Show nel 1967. Da sinistra Michelle Phillips, Cass Elliot, Denny Doherty e John Phillips
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenerePop psichedelico[1]
Sunshine pop[1]
Folk rock[1]
Periodo di attività musicale1965 – 1968
1971 – 1972
Album pubblicati24
Studio5
Raccolte19

The Mamas & the Papas (originariamente The Mama's & the Papa's) fu un gruppo musicale folk rock statunitense attivo dal 1965 al 1971 che ha pubblicato cinque album e numerosi singoli, tra i quali Go Where You Wanna Go e California Dreamin'. È considerato uno dei gruppi americani più famosi e nel 1998 è stato inserito nella Rock and Roll Hall of Fame per il contributo dato all'industria musicale.[2]

StoriaModifica

Il gruppo venne fondato nel settembre 1965 da John Phillips e sua moglie Michelle Gilliam[3], al quale poi si unirono Denny Doherty e Cass Elliot appartenti ad un altro gruppo folk americano, i Mugwumps. Il gruppo ottenne un contratto con l'etichetta Dunhill di Lou Adler e cominciò a esibirsi dal vivo. Nel 1966 venne pubblicato il primo album, If You Can Believe Your Eyes and Ears, contenente la canzone California Dreamin' che ebbe un grande successo anche al di fuori degli Stati Uniti; con il brano Monday, Monday il gruppo raggiunse per la prima volta il primo posto nella classifica statunitense Billboard Hot 100 per tre settimane e in quella canadese per altre due, la seconda posizione in Germania, Austria e Olanda e la quinta in Norvegia oltre il Grammy Award for Best Pop Performance by a Duo or Group with Vocals nel 1967. Seguirono altri brani di successo come Creeque Alley (che tratta della storia della band), Dedicated to the One I Love, Dancing in the Street e I Saw Her Again.

I pezzi, scritti dai Phillips, erano di prim'ordine, gli arrangiamenti vocali estremamente curati e i musicisti che li accompagnavano tra i più quotati session men del circuito hollywoodiano: di conseguenza ebbero un importante seguito tra i giovani guadagnandosi numerosi fan.[senza fonte]

Nel 1965, John scoprì che la moglie Michelle aveva intrattenuto una relazione amorosa con l'altro membro maschile della band, Denny Doherty. Tale episodio fu perdonato dal marito e John rappacificatosi sia con Michelle che con Denny, decise di scrivere una canzone riguardo all'episodio, che riscosse un buon successo dal titolo "I Saw Her Again". L'anno successivo però, Michelle intrattenne un'altra relazione, questa volta con Gene Clark dei The Byrds[4], scoperta dal marito durante l'incisione del secondo album della band, The Mamas & the Papas (nel quale fu inserita la già citata canzone "I Saw Her Again"). Questa volta John Phillips, in quanto leader del gruppo, decise di licenziare ed espellere la moglie dalla band con una lettera recapitatale nel giugno del '66. Michelle Phillips fu però presto sostituita, su indirizzo di Lou Alder, dalla cantante californiana Jill Gibson[5][6], che incise col gruppo alcune canzoni dell'album. Sulla copertina di questo album, dove appaiono i membri del gruppo affacciati a una finestra, la figura di Michelle Phillips, ritratta in posizione seduta, fu pertanto sostituita da quella di Jill Gibson ritratta nella medesima posizione. Ben presto però ci si rese conto che, a detta poi dello stesso John, Jill non possedeva lo stesso carisma di Michelle sul palco, per cui John Phillips decise di reintegrare la moglie nella band nell'agosto del '66, ponendo fine alla breve esperienza nel gruppo di "Mama Jill".

 
I Mamas and Papas nel 1967

Nel 1967, all'apice della popolarità, cominciò il declino del gruppo, in parte dovuto alle liti coniugali tra John e Michelle e al desiderio dei membri, soprattutto di Mama Cass, di intraprendere carriere da solista[senza fonte] e il gruppo si sciolse nel 1968. La casa discografica fece ristampare tutti i loro dischi e nel 1971 ci fu un tentativo di riunione con la produzione dell'album People Like Us, che però raggiunse solo l'84ª posizione nella classifica USA.

John divorziò da Michelle nel 1969, risposandosi con Geneviève Waite, e intraprese una seconda attività come produttore cinematografico, morendo d'infarto nel 2001; la ex moglie Michelle proseguì come attrice, Cass Elliot iniziò a cantare da solista, intraprendendo una fortunata seppur breve carriera in quanto morì improvvisamente nel 1974 per un infarto a 32 anni a Londra e Denny Doherty, che non aveva mai dimenticato l'amore per Michelle e per questo era anche divenuto alcolizzato per un periodo di tempo[senza fonte], produsse un musical, Broadway Musical Dream a Little Dream, sulla storia del complesso. Doherty morì nel 2007 in seguito alla rottura di un aneurisma aortico. Ad oggi, quindi l'unica componente ancora in vita è Michelle Phillips.

I Mamas & Papas, con gli abiti stravaganti, l'aria da eterni vagabondi e le canzoni di matrice folk, furono tra i protagonisti del movimento hippy di quegli anni.[senza fonte]

Grazie all'utilizzo di Make Your Own Kind of Music nella serie televisiva Lost, la canzone ha avuto un revival, trascinando le vendite dei dischi di Mama Cass - da cui è stata incisa come solista - e, di riflesso, del gruppo.

FormazioneModifica

DiscografiaModifica

AlbumModifica

Album in studioModifica

Album dal vivoModifica

RaccolteModifica

SingoliModifica

EPModifica

Cover in italianoModifica

  • 1966 - Sognando la California è la versione in italiano di California Dreamin’, scritta da Mogol e interpretata dai Dik Dik.
  • 1966 - Il mondo è con noi è la versione in italiano di I Saw Her Again Last Night, scritta da Mogol e interpretata dai Dik Dik.

NoteModifica

  1. ^ a b c (EN) The Mamas & the Papas, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ The Mamas and the Papas | Rock & Roll Hall of Fame, su www.rockhall.com. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  3. ^ I due Phillips si erano sposati nel 1962.
  4. ^ Phillips, Michelle, 1944-, California dreamin' : the true story of the Mamas and the Papas, Warner Books, 1986, ISBN 0-446-51308-3, OCLC 12941503. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  5. ^ Hall, Doug., The Mamas & the Papas : California dreamin', Quarry Music Books, 2000, ISBN 1-55082-216-0, OCLC 45278596. URL consultato il 14 gennaio 2021.
  6. ^ Greenwald, Matthew, 1961-, Go where you wanna go : the oral history of the Mamas & the Papas, 1st Cooper Square Press ed, Cooper Square Press, 2002, ISBN 0-8154-1204-5, OCLC 48920076. URL consultato il 14 gennaio 2021.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN229179345 · ISNI (EN0000 0001 2289 7849 · LCCN (ENn85213584 · GND (DE5534784-8 · BNF (FRcb139048140 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n85213584
  Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock