The Soul Man

serie televisiva
The Soul Man
PaeseStati Uniti d'America
Anno2012-2016
Formatoserie TV
Generecommedia
Stagioni5
Episodi54
Durata22 min (episodio)
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
IdeatoreCedric the Entertainer, Suzanne Martin
Interpreti e personaggi
Produttore esecutivoCedric the Entertainer, Eric Rhone, Keith Cox, Larry W. Jones, Sean P. Hayes, Suzanne Martin, Todd Milliner
Casa di produzioneBird and a Bear Entertainment, Hazy Mills Productions, SamJen Productions,
TV Land Original Productions
Prima visione
Dal20 giugno 2012
Al22 giugno 2016
Rete televisivaTV Land

The Soul Man è una sitcom statunitense trasmessa su TV Land tra il 2012 e il 2016 per cinque stagioni.

Ideata da Suzanne Martin e Cedric the Entertainer, è uno spin-off di Hot in Cleveland; l'episodio Un matrimonio da sogno (Bridezelka) della seconda stagione della serie madre ne costituisce un backdoor pilot.[1][2]

Personaggi e interpretiModifica

Personaggi principaliModifica

  • Reverendo Sherman Boyce Ballentine, interpretato da Cedric the Entertainer, ex-cantante R&B.
  • Lolli Ballentine, interpretata da Niecy Nash, moglie di Boyce, e proprietaria di un salone di bellezza.
  • Fletcher Emmanuel "Stamps" Ballentine, interpretato da Wesley Jonathan, fratello minore di Boyce.
  • Lyric Ballentine, interpretata da Jazz Raycole, figlia di Boyce.
  • Barton Moses Ballentine, interpretato da John Beasley, padre di Boyce.

Personaggi secondariModifica

EpisodiModifica

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 12 2012
Seconda stagione 10 2013
Terza stagione 8 2014
Quarta stagione 12 2015
Quinta stagione 12 2016

NoteModifica

  1. ^ Hot in Cleveland: Episode Info - "Bridezelka", MSN TV. URL consultato il 6 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2012).
  2. ^ Pavan -- SitcomsOnline.com, TV Land Brings Back I Love Lucy in June 2012; Good Morning America's TV Reunion Blowout: One Day at a Time, Laverne & Shirley, and More, SitcomsOnline.com News Blog, 23 aprile 2012. URL consultato il 7 giugno 2012.

Collegamenti esterniModifica