The Styles

gruppo musicale italiano
The Styles
Paese d'origineItalia Italia
GenereRock alternativo
Pop punk
Periodo di attività musicale2005 – in attività
Album pubblicati2
Studio2
Sito ufficiale

The Styles sono un gruppo rock italiano. Hanno pubblicato il loro primo album nel 2007, ma sono in attività dal 2005. Hanno aperto i concerti di Iggy Pop,[1] Graham Coxon, Vasco Rossi, Babyshambles, Dirty Pretty Things, Eagles of Death Metal, The Fratellis ed altri, oltre ad aver intrapreso numerosi tour in Italia e in Europa. Con J-Ax è nato un buon sodalizio artistico soprattutto da parte del leader della band Guido Style, che diventa produttore, autore, chitarrista e cantante in tutti i dischi e i live di J-Ax fino al 2013.

StoriaModifica

Gli Styles si formano nel 2005, e hanno come base Erba (dove è situato lo Style Studio, in cui sono effettuate tutte le registrazioni della band). Si definiscono una band pop, malgrado le influenze classic rock e punk rock siano molto marcate. Seguono la firma con Sony BMG e l'attività live promossa da Barleyarts. Il 5 ottobre del 2005 la band vince il Burnout Bandslam, concorso per band da tutta Europa organizzato da Gibson guitars, Hard Rock Café e Electronic Arts. La serata finale tenutasi all'Hard Rock Café di Barcellona vede i The Styles in gara con altre quattro band selezionate tra circa un migliaio in tutta Europa.

In conseguenza della vittoria, il brano vincente Glitter Hits è remixato da Jack Joseph Puig (già producer per Green Day, U2, Weezer, Hole...) e incluso nel videogioco Electronic Arts Burnout Dominator.[2] Nonostante gli Styles sembrino pronti a pubblicare un album completo, decideranno di attendere ancora due anni, cercando in questo arco di tempo di farsi conoscere e apprezzare il più possibile tramite singoli e collaborazioni. Di queste la più importante è senza dubbio quella con J-Ax per il singolo + stile, che permetterà ai tre di raggiungere una notevole notorietà a livello commerciale.

Il 5 ottobre del 2007 esce You Love the Styles, loro primo album, prodotto dallo stesso Guido Style e registrato allo Style Studio. Caratterizzato da suoni veloci e potenti, l'album gode di un buon successo di vendite, grazie anche alla sua disponibilità su iTunes, la cui versione contiene, tra l'altro, anche il singolo realizzato con J-Ax come traccia bonus. L'album è interamente in inglese, scelta che, secondo il gruppo, era inevitabile:

«Il rock in inglese suona meglio, ogni musica ha le sue radici. Se suonassimo tarantelle scriverei in italiano. E poi è internazionale, mi piace suonare all'estero. Per ora l'Italia ha esportato solo musica estremamente commerciale o estremamente alternativa, ma sarebbe bello poter cambiare un po' la storia...»

(Guido Style[1])

Parallelamente all'attività live e studio della band, dal 2007 al 2013, Guido Style ha lavorato in veste di producer/songwriter agli album Rap n' Roll, Deca Dance e Era meglio prima del rapper milanese J-Ax, curandone il mixaggio e suonando quasi tutti gli strumenti. Il 25 settembre 2009 pubblicano il loro secondo album Newrante anticipato poche settimane prima dall'omonimo singolo (4 settembre 2009).

Progetti futuriModifica

Secondo le dichiarazioni rilasciate nelle numerose interviste, i The Styles avrebbero circa 150 pezzi già pronti per la registrazione[3]. L'attività live (intensa al punto da portarli a quota 100 date nel solo 2007) sarà quindi predominante fino alla realizzazione di nuove registrazioni.

CuriositàModifica

  • I componenti del gruppo, ispirandosi alla band punk Ramones, si fanno conoscere con il loro nome seguito dallo pseudonimo Style.
  • Dopo un incidente nel 2013, Guido è passato al basso.

FormazioneModifica

Formazione attualeModifica

Membri precedentiModifica

DiscografiaModifica

Album studioModifica

EP[1]Modifica

  • 2005 - The Music Sucks
  • 2005 - Glitter Hits

SingoliModifica

  • 2005 - The Music Sucks
  • 2005 - Glitter Hits
  • 2007 - + stile feat. J-Ax (#7 ITA[4])
  • 2007 - Real Gold
  • 2008 - Sex
  • 2009 - Newrante

VideoclipModifica

  • 2005 - The Music Sucks
  • 2005 - NME is you
  • 2005 - Compromise
  • 2005 - Glitter Hits
  • 2005 - Glitter Hits (versione 2)
  • 2006 - The Music Sucks (Alternative Video) Realizzato per il Progetto Nokia Mobile Director (Nseries Award) / Premio Videoclip Italiano Edizione 2006
  • 2007 - + stile feat. J-Ax
  • 2007 - Real Gold
  • 2008 - Sex
  • 2009 - Newrante

NoteModifica

  1. ^ a b c Raffaella Oliva, The Styles: «E adesso facciamo sul serio», corriere.it, 14 giugno 2007. URL consultato il 29 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale l'8 maggio 2014).
  2. ^ Speciale The Styles, rockstar.it. URL consultato il 29 dicembre 2008 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2008).
  3. ^ Intervista al cantante Guido Style sul sito www.spaghettitaliani.com
  4. ^ Classifiche dei The Styles, italiancharts.com.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk