Apri il menu principale

The Three O'Clock

gruppo musicale statunitense
The Three O'Clock
Paese d'origineStati Uniti Stati Uniti
GenereNeopsichedelia
Paisley Underground
Rock alternativo
Periodo di attività musicale1981 – 1988
2013 – in attività
Album pubblicati7

The Three O'Clock sono un gruppo alternative rock statunitense con sede in California, tra i maggiori esponenti del movimento neopsichedelico del Paisley Underground. Sono stati attivi tra il 1981 fino al 1988 per poi ricostituirsi per una serie di concerti nel 2013.

Il cantante Michael Quercio è considerato colui che coniò il termine Paisley Underground per identificare la scena psichedelica di Los Angeles.[1]

Nacquero nel 1981 come gruppo garage rock con il nome The Salvation Army, formati da Quercio, Louis Gutierrez con l'aggiunta successiva di Danny Benair e Mickey Mariano. Nel 1982 dovettero cambiare nome per problemi legali, divennero così The Three O'Clock. Pubblicarono dapprima l'EP Baroque Hoedown e poi l'album Sixteen Tambourines, dischi power pop con reminiscenze garage.

Firmarono per la I.R.S. Records con la quale pubblicarono nel 1985 Arrive Without Travelling, dal quale fu tratto il singolo Her Head's Revolving di discreto successo con passaggi su MTV.

Il gruppo continuò con cambi di formazione fino al 1989, non si riunì più ed i componenti seguirono strade diverse.

Nel 2013 il gruppo si è riunito per un'esibizione al Coachella Festival.[2] Da qui il gruppo ha proseguito per un breve tour negli Stati Uniti, dalla registrazione durante il Record Store Day è stato tratto l'album dal vivo Live at the Old Waldorf. Nel luglio 2013 è stata pubblicata da Omnivore un'antologia con inediti, The Hidden World Revealed.

DiscografiaModifica

Come The Salvation ArmyModifica

Come Befour Three O'ClockModifica

  • 1986 - Befour Three O'Clock (riedizione di Salvation Army)
  • 1992 - Happen Happened (riedizione di Salvation Army con 9 tracce inedite)

Come The Three O'ClockModifica

RaccolteModifica

  • 2013 - The Hidden World Revealed (Omnivore, antologia con inediti)

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN125632097 · ISNI (EN0000 0001 1497 8497 · LCCN (ENn92011503 · BNF (FRcb139070286 (data) · WorldCat Identities (ENn92-011503