Theodor Adrian von Renteln

Theodor Adrian von Renteln (Mogilew, 14 settembre 18971946) è stato un politico tedesco.

Theodor Adrian von Renteln

BiografiaModifica

Immigrato bielorusso, studiò legge all'Università di Berlino ed economia all'Università di Rostock. Nel 1928 aderì al Partito Nazista, e fondò e diventò presidente della Lega Nazionalsocialista degli Scolari (NationalSozialistischer Schülerbund, NSS).[1] Nel 1931 Hitler lo mise a capo della Gioventù hitleriana, ruolo da cui si dimise nel 1932, anno in cui fu eletto deputato e in cui fondò e divenne leader del NS-Kampfbund für den Gewerblichen Mittelstand (Lega di combattimento per le piccole e medie imprese).[1]

Dopo avere ottenuto prestigiosi incarichi in varie istituzioni, nel 1941 fu nominato Commissario Generale (Generalkommissar) della Lituania.[1] Catturato dai russi, fu impiccato nel 1946.[1]

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Robert S. Wistrich, Renteln, Theodor Adrian von, in Who's Who in Nazi Germany, Routledge, 2013, ISBN 978-1-136-41388-9.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN30616018 · GND (DE129413771