Apri il menu principale
Thomas Delaney
Thomas Delaney.JPG
Delaney nel 2013 al Copenaghen
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 182 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Centrocampista
Squadra Borussia Dortmund
Carriera
Giovanili
1993-2008 KB
Squadre di club1
2009-2017Copenaghen172 (19)
2017-2018Werder Brema45 (7)
2018-Borussia Dortmund30 (3)
Nazionale
2006-2007Danimarca Danimarca U-183 (0)
2007-2008Danimarca Danimarca U-1911 (1)
2008-2009Danimarca Danimarca U-202 (0)
2011-2012Danimarca Danimarca U-2111 (0)
2013-Danimarca Danimarca37 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate all'11 giugno 2019

Thomas Joseph Delaney (Frederiksberg, 3 settembre 1991) è un calciatore danese, centrocampista del Borussia Dortmund.

Nominato giocatore danese dell'anno Under-19 nel 2009.[1]

Indice

BiografiaModifica

Ha origini irlandesi e statunitensi,[2][3] prima dei Mondiali 2018 ha dichiarato di soffrire di daltonismo.[4][5][6]

Caratteristiche tecnicheModifica

Centrocampista difensivo abile sia in fase di interdizione che in quella di impostazione. Grazie al suo dinamismo è stato utilizzato anche come interno di centrocampo. La sua duttilità e le sue capacità tattiche lo hanno portato anche a coprire altri ruoli come quello del terzino sinistro e del trequartista. Dotato di un forte senso della posizione e di un ottimo tempismo nell'intervento fa della fase difensiva la sua arma migliore, con una media di palloni recuperati tra le più alte d'Europa.[3][7]

CarrieraModifica

ClubModifica

CopenaghenModifica

Incomincia a giocare a calcio nel 1993, all'età di tre anni[senza fonte], nel Kjøbenhavns Boldklub dove viene nominato per quattro volte giocatore dell'anno. Dopo dieci stagioni, nel 2009 viene notato e acquistato dai dirigenti del Copenhagen. Il 16 aprile 2009 debutta ufficialmente con la maglia della prima squadra, nella semifinale di coppa danese vinta poi dal Copenhagen per 4-0 contro il Nordvest giocando 25' minuti di qualità che gli valgono la conferma per la semifinale di ritorno dove partirà titolare. Al termine della stagione, a soli 17 anni, vince il suo primo trofeo da professionista la DBU Landspokal.

Alla sua seconda apparizione da titolare, il 22 luglio 2009, segna il suo primo gol in carriera nella partita vinta contro il Mogren Budva, gara valida per le qualificazioni alla Champions League 2009-10. Durante questa stagione debutterà anche in Campionato ed in Europa League. Nella stagione seguente realizza ben 16 presenze in campionato, segnandovi il suo primo gol il 16 maggio 2011. Debutterà anche nella fase a gironi della Champions League, giocando contro Barcellona e Panathinaikos. Stagione che si conclude con il secondo titolo nazionale consecutivo.

Il 2011 sarà l'anno della consacrazione, ben 27 presenze da titolare tra campionato e coppa che lo porteranno ad essere conteso dalle tre nazionali per le quali sarebbe stato eleggibile: Danimarca, Irlanda e Stati Uniti.[2][3] Dopo aver rifiutato la chiamata per l'Under-23 statunitense e quella per la nazionale maggiore irlandese opta per continuare tra i ranghi danesi, nazionale per la quale ha ricoperto un ruolo importante fin dall'Under-15. Concluderà l'anno vincendo per la seconda volta la DBU Landspokal.

La stagione 2012-13 sarà quella della conferma. Nella gare valide alla qualificazione per la Champions League i danesi vengono sorteggiati con il Lilla di Rudi Garcia. Dopo una convincente vittoria per 1-0 all'andata, vengono sconfitti ai tempi supplementari in Francia. Al termine della stagione Delaney avrà collezionato 32 presenze tra Campionato e Coppe e la vittoria del titolo nazionale.

All'inizio della stagione 2013-14 viene nominato vice capitano della squadra, a soli 22 anni. In questa stagione debutta anche in Nazionale maggiore e gioca da protagonista alcune gare di Champions League, come ad esempio quella pareggiata 1-1 con la Juventus[2] e quella vinta per 1-0 contro i turchi del Galatasaray.[2]

Werder BremaModifica

Durante l'estate 2016 il club tedesco del Werder Brema annuncia di aver raggiunto un accordo con giocatore e FC Copenaghen per il suo arrivo a partire dal 1º gennaio 2017.

Borussia Dortmund

Il 7 giugno del 2018 il Borussia Dortmund annuncia l'acquisto del calciatore danese tramite la pagina ufficiale di Facebook dello stesso club tedesco.[8]

NazionaleModifica

Delaney ha giocato 3 partite per la Nazionale danese Under-18, e 11 per quella Under-19, compagine con cui è anche andato a segno. L'11 agosto 2010 fa il suo esordio per quella Under-21 in un'amichevole contro i pari età dell'Italia. Il 1º giugno 2011 viene convocato per gli Europei Under-21.[9]

Dopo un tentativo di convocarlo da parte degli Stati Uniti nel 2012,[3] ha scelto di rappresentare la Danimarca,[3] e il 15 ottobre 2013 esordisce con la nazionale maggiore in nella partita vinta per 6-0 contro Malta.[10]

Nelle qualificazioni ai Mondiali 2018 ha segnato la sua prima rete il 1º settembre 2017 segnando l'1-0 nel successo per 4-0 contro la Polonia.[11] Tre giorni più tardi segna invece una tripletta nel successo per 4-1 in casa dell'Armenia.[12]

Convocato per i Mondiali 2018,[3][13] scende in campo da titolare nelle quattro partite giocate dai danesi, eliminati ai calci di rigore agli ottavi di finale dalla Croazia.[14]

StatisticheModifica

Cronologia presenze e reti in nazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Danimarca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
15-10-2013 Copenaghen Danimarca   6 – 0   Malta Qual. Mondiali 2014 -
25-3-2015 Aarhus Danimarca   3 – 2   Stati Uniti Amichevole -   46’
29-3-2015 Saint-Étienne Francia   2 – 0   Danimarca Amichevole -   88’
7-9-2015 Erevan Armenia   0 – 0   Danimarca Qual. Euro 2016 -   66’
17-11-2015 Copenaghen Danimarca   2 – 2   Svezia Qual. Euro 2016 -   46’
24-3-2016 Herning Danimarca   2 – 1   Islanda Amichevole -   40’
29-3-2016 Glasgow Scozia   1 – 0   Danimarca Amichevole -
3-6-2016 Toyota Bosnia ed Erzegovina   2 – 2   Danimarca Kirin Cup -   46’
7-6-2016 Suita Danimarca   4 – 0   Bulgaria Kirin Cup -   70’
31-8-2016 Horsens Danimarca   5 – 0   Liechtenstein Amichevole -   46’
4-9-2016 Copenaghen Danimarca   1 – 0   Armenia Qual. Mondiali 2018 -   81’
8-10-2016 Varsavia Polonia   3 – 2   Danimarca Qual. Mondiali 2018 -   82’
11-10-2016 Copenaghen Danimarca   0 – 1   Montenegro Qual. Mondiali 2018 -   90’
11-11-2016 Copenaghen Danimarca   4 – 1   Kazakistan Qual. Mondiali 2018 -
26-3-2017 Cluj-Napoca Romania   0 – 0   Danimarca Qual. Mondiali 2018 -
6-6-2017 Brøndby Danimarca   1 – 1   Germania Amichevole -
10-6-2017 Astana Kazakistan   1 – 3   Danimarca Qual. Mondiali 2018 -
1-9-2017 Copenaghen Danimarca   4 – 0   Polonia Qual. Mondiali 2018 1   86’
4-9-2017 Erevan Armenia   1 – 4   Danimarca Qual. Mondiali 2018 3
5-10-2017 Podgorica Montenegro   0 – 1   Danimarca Qual. Mondiali 2018 -
8-10-2017 Copenaghen Danimarca   1 – 1   Romania Qual. Mondiali 2018 -
11-11-2017 Copenaghen Danimarca   0 – 0   Irlanda Qual. Mondiali 2018 -
14-11-2017 Dublino Irlanda   1 – 5   Danimarca Qual. Mondiali 2018 -
22-3-2018 Brøndby Danimarca   1 – 0   Panama Amichevole -
27-3-2018 Aalborg Danimarca   0 – 0   Cile Amichevole -   72’
2-6-2018 Solna Svezia   0 – 0   Danimarca Amichevole -
9-6-2018 Brøndby Danimarca   2 – 0   Messico Amichevole -   62’
16-6-2018 Saransk Perù   0 – 1   Danimarca Mondiali 2018 - 1º turno -   86’
21-6-2018 Samara Danimarca   1 – 1   Australia Mondiali 2018 - 1º turno -
26-6-2018 Mosca Danimarca   0 – 0   Francia Mondiali 2018 - 1º turno -   90+1’
1-7-2018 Nižnij Novgorod Croazia   1 – 1 dts
(3-2 dcr)
  Danimarca Mondiali 2018 - Ottavi di finale -   98’
9-9-2018 Aarhus Danimarca   2 – 0   Galles UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -
13-10-2018 Dublino Irlanda   0 – 0   Danimarca UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   56’
16-11-2018 Cardiff Galles   1 – 2   Danimarca UEFA Nations League 2018-2019 - 1º turno -   82’
26-3-2019 Basilea Svizzera   3 – 3   Danimarca Qual. Euro 2020 -
7-6-2019 Copenaghen Danimarca   1 – 1   Irlanda Qual. Euro 2020 -
10-6-2019 Copenaghen Danimarca   5 – 1   Georgia Qual. Euro 2020 -
Totale Presenze 37 Reti 4

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ (DA) Arlas talentpris 2009 - 1987, su Dbu.dk.
  2. ^ a b c d (EN) Ruaidhrí Croke, Thomas Delaney: Dane with Irish name has eyes only for Russia, su The Irish Times. URL consultato il 23 maggio 2019.
  3. ^ a b c d e f (EN) Delaney could be leading U.S. in alternate universe, su ESPN.com, 20 giugno 2018. URL consultato il 23 maggio 2019.
  4. ^ Danimarca, Delaney: "Sono daltonico e in campo fatico a distinguere i giocatori" - ITA Sport Press, in ITA Sport Press, 11 giugno 2018. URL consultato il 14 giugno 2018.
  5. ^ Delaney rivela: "Sono daltonico, ho difficoltà in campo". URL consultato il 14 giugno 2018.
  6. ^ Paolo Tomaselli, inviato a Sochi, Mondiali 2018 in Russia, Danimarca: Delaney, il centrocampista daltonico preoccupato per la sfida con il Perù, in Corriere della Sera. URL consultato il 15 giugno 2018.
  7. ^ Instatscout, Instatscout, 6-07-14.
  8. ^ (EN) Why Thomas Delaney is the perfect signing for Borussia Dortmund, su bundesliga.com - the official Bundesliga website. URL consultato il 23 maggio 2019.
  9. ^ Danimarca: Delaney c'è, Kjær no Uefa.com
  10. ^ (EN) Danimarca-malta 6-0, su Eu-football.info. URL consultato il 31 marzo 2016.
  11. ^ (EN) Denmark v Poland 4:0, football match 1 September 2017, su eu-football.info. URL consultato il 23 maggio 2019.
  12. ^ Mondiali 2018: Germania fa 6-0 ma non ancora non basta. E la Polonia vola con Milik e Glik, su Repubblica.it, 4 settembre 2017. URL consultato il 23 maggio 2019.
  13. ^ Massimo Balsamo, Convocati Danimarca, Mondiale di Russia 2018: fuori Bendtner, in Calcio News 24, 4 giugno 2018. URL consultato il 15 giugno 2018.
  14. ^ Sky Sport, La Croazia fa festa ai rigori, Danimarca eliminata, su sport.sky.it. URL consultato il 23 maggio 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica