Apri il menu principale

Thomas Hamilton, IX conte di Haddington

politico scozzese

BiografiaModifica

Era l'unico figlio di Charles Hamilton, VIII conte di Haddington, e di sua moglie, Lady Sophia, figlia di John Hope, II conte di Hopetoun.

Carriera politicaModifica

All'inizio del XIX secolo, Lord Haddington era un sostenitore di George Canning. È stato eletto come membro del Parlamento per St Germans nel 1802. Nel mese di agosto 1814, è stato nominato uno dei commissari di Sua Maestà per la gestione degli affari in India. Ha servito sporadicamente nella Camera dei comuni fino al 1827, quando fu elevato alla Camera dei lord dal nuovo primo ministro, George Canning, che lo aveva creato barone Melros, di Tynninghame nella Contea di Haddington, nel Pari del Regno Unito.

Nel 1828 successe al padre.

All'ascesa di Sir Robert Peel nel 1834, Lord Haddington è stato fatto Lord luogotenente d'Irlanda, ma il governo crollò nel giro di sei mesi. Nel 1841, con il ritorno di Sir Robert Peel, rifiutò la carica di Governatore generale dell'India, optando invece per diventare Primo Lord dell'Ammiragliato e membro del Gabinetto. Nel 1846 divenne Lord del sigillo privato, incarico che mantenne fino al mese di luglio.

MatrimonioModifica

Sposò, il 13 ottobre 1802, Lady Maria Parker (?-11 febbraio 1861), figlia George Parker, IV conte di Macclesfield. Non ebbero figli.

MorteModifica

Morì il 1º dicembre 1858. Alla sua morte la baronia di Melros si estinse mentre gli successe ai restanti titoli suo cugino di secondo grado, George Baillie-Hamilton.

OnorificenzeModifica

Onorificenze britannicheModifica

  Cavaliere dell'Ordine del Cardo

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN18788067 · ISNI (EN0000 0000 3768 0629 · LCCN (ENn88256092 · GND (DE1095550225