Apri il menu principale
Thomas Hay
Thomas Hay 9th Earl of Kinnoull.jpg

Cancelliere del Ducato di Lancaster
Durata mandato 1765 –
1787
Monarca Giorgio II
Predecessore Richard Edgcumbe
Successore Henry Dundas, I visconte Melville

Dati generali
Suffisso onorifico Conte di Kinnoull
Università Christ Church (Oxford)

Thomas Hay, IX conte di Kinnoul (4 luglio 171027 settembre 1787), è stato un politico scozzese.

Indice

BiografiaModifica

Era il figlio di George Hay, VII conte di Kinnoull, e di sua moglie, Abigail Harley, figlia di Robert Harley, primo conte di Oxford e conte di Mortimer[1].

Studiò presso la Westminster School e poi al Christ Church[2].

CarrieraModifica

Hay è stato eletto per lo Scarborough (il distretto-costituente dell Yorkshire) nel 1736, ma la sua elezione fu annullata in petizione. Fu membro del Parlamento Inglese per la costituente di Cambridge (1741-1758). Prestò servizio come Lord del Tesoro (1754-1755), come Responsabile del finanziamento delle Forze Armate (1755-1757) e come Cancelliere del Ducato di Lancaster (1758-1762).

Egli era ben conosciuto negli ambienti politici e letterari, ed i suoi amici includevano Philip Yorke, I conte di Hardwicke, William Murray, I conte di Mansfield e l'arcivescovo di Canterbury Thomas Secker. Era anche un conoscente di Alexander Pope, che lo ha usato come modello per il personaggio di Balbo nella sua opera Epistle to Dr Arbuthnot.

Nel 1758 successe al padre nella contea. Il suo ultimo incarico fu quello di Rettore dell'Università di St Andrews (1765-1787).

Il suo nome fu dato alla Contea di Duplin (North Carolina).

MatrimonioModifica

Sposò, il 12 giugno 1741 a Londra, Constantia Ernle (1717-29 giugno 1753), l'unica figlia ed erede di John Kyrle Ernle. Il suo bisnonno era Sir John Ernle, che ha servito come Cancelliere dello Scacchiere (1676-1689)[3]. Ebbero un figlio:

  • Thomas John Ernle Hay (12 agosto 1742-14 ottobre 1743)

MorteModifica

Morì il 27 settembre 1787. Fu sepolto nel Aberdalgie.

La contea passò al nipote, Robert Hay-Drummond.

NoteModifica

  1. ^ James Balfour Paul, The Scots Peerage, D. Douglas, 1908, p. 228.
  2. ^ HAY, Thomas, Visct. Dupplin (1710-87)., su History of Parliament Online, Parliament of the United Kingdom. URL consultato il 3 aprile 2015.
  3. ^ The Money - Kyrle Family, The National Archives (United Kingdom). URL consultato il 3 aprile 2015.
Controllo di autoritàVIAF (EN239569745 · ISNI (EN0000 0004 0027 3383 · LCCN (ENno91009500