Titoli e onorificenze della corona spagnola

lista di un progetto Wikimedia
Stemma del monarca spagnolo
Full Ornamented Royal Coat of Arms of Spain (1761-1868 and 1874-1931).svg

Titoli detenuti dal re di SpagnaModifica

I titoli e i predicati monarchici spagnoli sono classificati per grado di sovranità, nobiltà e onore[1]:

I regniModifica

Gli arciducatiModifica

DucatiModifica

ConteeModifica

SignorieModifica

Altri titoli mantenutiModifica

  • Re d'Ungheria, di Dalmazia e di Croazia;
  • Duca di Limburgo, di Lorena, di Lussemburgo, di Gheldria, di Stiria, di Carniola, di Carinzia e del Württemberg;
  • Langravio di Alsazia
  • Principe di Svevia;
  • Conte palatino di Borgogna;
  • Conte di Artois, di Hainaut, di Namur, di Gorizia, di Haut-Rhin e di Kyburg;
  • Marchese di Oristano;
  • Conte del Goceano;
  • Margravio del Sacro Romano Impero e di Burgau;
  • Signore di Salins-les-Bains, di Malines, della Marca vindica o Marca slovena, di Pordenone e di Tripoli.

Grado militareModifica

Ordini ereditari della SpagnaModifica

 
Collare di un cavaliere dell'ordine dell'Vello d'oro.
 
Le insegne dell'Ordine di Carlo III.

Titoli degli eredi apparenti o eredi presuntiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Principe delle Asturie e Leonor di Borbone-Spagna.

PrincipatiModifica

Ducati, contee e signorieModifica

Ordini dell'erede apparenteModifica

Titoli realiModifica

DucatiModifica

ConteeModifica

Impero bizantinoModifica

NoteModifica

  1. ^ (ES) Spanish Monarchy - theories, symbols and ceremonies, 20 June 2014, Once I Was A Clever Boy
  2. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r Titolo di pretensione: titolo storico oggi usato solo a livello nominale e cerimoniale, spesso mantenuto formalmente nei trattati con cui si cedeva la titolarità effettiva a un altro dinasta, che quindi ha il diritto "reale" su quel titolo e regno o feudo).
  3. ^ Dal 2010 il governo di Gibilterra fa riferimento solo a Elisabetta II in qualità di regina di Gibilterra
  4. ^ Norwich, John Julius, Byzantium — The Decline and Fall, p. 446.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Spagna