Titta Arista

conduttore radiofonico italiano
Titta Arista nel 1970

Giovanni Battista Arista, detto Titta (Palermo, ... – ...), è stato un conduttore radiofonico italiano, uno dei più famosi dell'EIAR.

BiografiaModifica

Nel 1936 fu tra i vincitori di un concorso per lettore e annunciatore radiofonico indetto dall'EIAR, presso la sede di Roma a via Asiago. Dopo aver seguito un corso di specializzazione presso il Centro Sperimentale Radiofonico, iniziò il suo lavoro davanti ai microfoni della Radio di Stato ed ebbe per colleghi, tra gli altri, Guido Notari, Francesco Sormano, Vittorio Veltroni, Fulvio Palmieri, Franco Cremascoli, Vittorio Cramer.

Alle ore 22.47 del 25 luglio 1943 ebbe l'incarico di leggere ai microfoni della radio italiana il comunicato ufficiale con il quale veniva annunciato che il re Vittorio Emanuele III aveva « accettato » le dimissioni di Benito Mussolini e aveva nominato capo del Governo il maresciallo d'Italia Pietro Badoglio.

Toccò ancora ad Arista, alle 19.45 dell'8 settembre 1943, presentare il maresciallo Badoglio, il quale annunciò l'avvenuto armistizio con gli anglo-americani.

BibliografiaModifica

  • Franco Monteleone, Storia della radio e della televisione in Italia, Venezia, Marsilio 2001 ISBN 978-88-317-7230-3

Collegamenti esterniModifica

  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie