Apri il menu principale
Tokugawa Ieharu

Tokugawa Ieharu[1] (徳川 家治?; 20 giugno 173717 settembre 1786) è stato un militare giapponese. Figlio di Tokugawa Ieshige, fu il decimo shōgun dello shogunato Tokugawa.

Salì allo shogunato nel 1760, e già nel 1766 dovette fronteggiare un piano di insurrezione per deporlo, che però fu scoperto in tempo[2].

Nel 1783 il suo governo dovette affrontare le conseguenze dell'eruzione del monte Asama (浅間山 Asama-yama?) nella provincia di Shinano, oggi a metà tra le prefetture di Gunma e Nagano[3].

Nel 1784, il consigliere straordinario (waka-doshiyori) Tamuna Yamashiro-no-kami Okitimo, figlio del capo consigliere Tanuma Tonomo-no-kami Okitsugu, venne ucciso nel castello di Edo davanti agli occhi del padre mentre i due stavano facendo ritorno dal norimono, dopo lo scioglimento della riunione dei Consiglieri di Stato. I sospetti caddero su importanti figure del bakufu, ma fu condannato solo l'assassino materiale, e le riforme liberiste iniziate dai Tanuma furono interrotte[4].

NoteModifica

  1. ^ Per i biografati giapponesi nati prima del periodo Meiji si usano le convenzioni classiche dell'onomastica giapponese, secondo cui il cognome precede il nome. "Tokugawa" è il cognome.
  2. ^ Screech, pp. 139-145
  3. ^ Screech, pp. 146-148
  4. ^ Screech, pp. 148-151, 248

BibliografiaModifica

  • (EN) Timon Screech, Secret Memoirs of the Shoguns, Isaac Titsingh and Japan, 1779-1822, Londra, RoutledgeCurzon, 2005, ISBN 978-0-7007-1720-0.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN251986496 · ISNI (EN0000 0003 7542 3780 · NDL (ENJA001092159 · WorldCat Identities (EN251986496
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie