Apri il menu principale

Linea Ginza

linea della metropolitana di Tokyo
(Reindirizzamento da Tokyo Metro Ginza Line)
Linea Ginza
Linea 3
Linea G
Linea Arancione
(JA) 銀座線
Logo
Een 1000 komt station Shibuya binnen, -30 april 2014 a.jpg
Un treno della linea alla stazione di Shibuya
ReteMetropolitana di Tokyo
StatoGiappone Giappone
CittàTokyo
Apertura1927
GestoreTokyo Metro
Caratteristiche
Stazioni19
Lunghezza14,3 km
Trazione600 V CC tramite terza rotaia
Scartamento1 435 m
Mappa della linea
pianta
La stazione di Asakusa

La linea Ginza (銀座線 Ginza-sen?), anche chiamata linea 3, linea G o linea Arancione, è una delle linee della metropolitana di Tokyo, a servizio dell'omonima città del Giappone ed è gestita dall'operatore Tokyo Metro. È contrassegnata dal colore arancione e le sue stazioni assumono una sigla in codice composta dalla lettera G seguita dal numero progressivo della stazione. Si tratta della più antica linea metropolitana di Tokyo.

StoriaModifica

La linea Ginza venne inizialmente pensata da un uomo d'affari chiamato Noritsugu Hayakawa (早川徳次?) che visitò la città di Londra nel 1914. Dopo aver visto e utilizzato la metropolitana di Londra, si convinse che anche Tokyo dovesse esserne dotata. Così fondò la Ferrovia sotterranea di Tokyo (東京地下鉄道 Tōkyō Chika Tetsudō?) nel 1920 e la costruzione cominciò nel 1925. La sezione fra la stazione di Ueno e la stazione di Asakusa fu completato nel 1927, e pubblicizzato come la "prima ferrovia sotterranea dell'Oriente". All'apertura la linea fu così famosa che i passeggeri spesso dovevano aspettare oltre 2 ore per un solo viaggio di 5 minuti. Il 1º gennaio 1930 la metropolitana venne ulteriormente estesa di 1,7 km fino alla stazione di Manseibashi, stazione temporanea abbandonata l'anno seguente, e quindi fino a Kanda, 500 metri più a sud. La Grande depressione rallentò i lavori di costruzione, ma finalmente la linea raggiunse il capolinea previsto di Shimbashi il 21 giugno 1934.

Nel 1938 la Ferrovia rapida di Tōkyō (東京高速鉄道 Tōkyō Kōsoku Tetsudō?), una compagnia collegata al predecessore dell'attuale Tōkyū Corporation iniziò il servizio fra Shibuya e Toranomon, in seguito esteso a Shimbashi l'anno dopo. Le due linee iniziarono a operare treni in continuità dal 1939, e nel luglio 1941 vennero fuse sotto il controllo dell'Autorità Teito.

Il nome "Linea Ginza" è in uso dal 1953 per distinguerla dalla nuova linea Marunouchi, la seconda linea costruita. Durante il boom economico del dopoguerra, la linea Ginza divenne estremamente affollata, e per risolvere il problema si iniziò a realizzare la nuova linea Hanzōmon negli anni '80. Tuttavia ancora oggi la linea Ginza è molto utilizzata per il suo passaggio nei distretti residenziali, commerciali e degli affari di Tokyo. Secondo l'Ufficio metropolitano dei trasporti di Tokyo la linea Ginza è la settima ferrovia più affollata della città, con una saturazione del 168% fra Akasaka-Mitsuke e Tameike-Sannō.[1]

ServizioModifica

Quasi tutti i treni della linea coprono tutto il percorso fra Asakusa e Shibuya. Tuttavia alcuni treni la mattina presto partenti dalla stazione di Toranomon e altri la sera tardi partenti da Shibuya, terminano la loro corsa presso Ueno. Nei giorni settimanali i treni passano con una frequenza di due minuti all'ora di punta, due minuti e 15 secondi durante le ore serali e tre minuti durante il resto della giornata. I primi treni partono da Shibuya e Asakusa alle 05:01 e gli ultimi raggiungono la prima alle 00:37 e la seconda alle 00:39.

FermateModifica

Codice Stazione Giapponese Distanza Collegamenti Posizione
Tra stazioni Totale
  Shibuya 渋谷 - 0,0   Linea Hanzōmon
  Linea Fukutoshin
Linea Yamanote
Linea Saikyō
Linea Shōnan-Shinjuku
Linea Keiō Inokashira
Linea Den-en-toshi
Linea Tōkyū Tōyoko
Shibuya
  Omotesandō 表参道 1,3 1,3   Linea Hanzōmon
  Linea Chiyoda
Minato
  Gaienmae 外苑前 0,7 2,0
  Aoyama-itchōme 青山一丁目 0,7 2,7   Linea Hanzōmon
  Linea Ōedo
  Akasaka-mitsuke 赤坂見附 1,3 4,0   Linea Hanzōmon

  Linea Marunouchi
  Linea Yūrakuchō
  Linea Namboku

  Tameike-Sannō >溜池山王 0,9 4,9   Linea Marunouchi
  Linea Chiyoda
  Linea Namboku
Chiyoda
  Toranomon 虎ノ門 0,6 5,5 Minato
  Shimbashi 新橋 0,8 6,3   Linea Asakusa

Linea Yamanote
Linea Keihin-Tōhoku
Linea Tōkaidō
Linea Yokosuka
Yurikamome

  Ginza 銀座 0,9 7,2   Linea Hibiya
  Linea Marunouchi
Chūō
  Kyōbashi 京橋 0,7 7,9
  Nihombashi 日本橋 0,7 8,6   Linea Tōzai

  Linea Asakusa

  Mitsukoshimae 三越前 0,6 9,2   Linea Hanzōmon
  Kanda 神田 0,7 9,9 Linea Yamanote
Linea Chūō
Linea Keihin-Tōhoku
Chiyoda
  Suehirochō 末広町 1,1 11
  Ueno-hirokōji 上野広小路 0,6 11,6   Linea Hibiya
  Linea Ōedo
Taitō
  Ueno 上野 0,5 12,1   Linea Hibiya

Linea Yamanote
Linea Jōban
Linea Keihin-Tōhoku
Linea Takasaki
Linea principale Tōhoku
Tōhoku Shinkansen
Hokuriku Shinkansen
Jōetsu Shinkansen
Yamagata Shinkansen
Akita Shinkansen

  Inarichō 稲荷町 0,7 12,8
  Tawaramachi 俵町 0,7 13,5
  Stazione di Asakusa 浅草 0,8 14,3   Linea Asakusa

NoteModifica

  1. ^ Metropolis, "Commute", June 12, 2009, p. 07. Archiviato il ottobre 9, 2011 Data nell'URL non combaciante: 9 ottobre 2011 in Internet Archive. Capacity is defined as all passengers having a seat or a strap or door railing to hold on to.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica