Apri il menu principale

Tomáš Ujfaluši

dirigente sportivo ed ex calciatore ceco
Tomáš Ujfaluši
TomasUjfalusiAntalyaspor.JPG
Tomáš Ujfaluši con la maglia del Galatasaray
Nazionalità Rep. Ceca Rep. Ceca
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Ritirato 2 dicembre 2013 - giocatore
Carriera
Giovanili
Sigma Olomouc
Squadre di club1
1996-2000 Sigma Olomouc 100 (4)
2000-2004 Amburgo 105 (3)
2004-2008 Fiorentina 123 (2)
2008-2011 Atlético Madrid 92 (0)
2011-2013 Galatasaray 41 (1)
2013 Sparta Praga 0 (0)
Nazionale
1997 Rep. Ceca Rep. Ceca U-20 5 (0)
1997-2000 Rep. Ceca Rep. Ceca U-21 26 (1)
1998 Rep. Ceca Rep. Ceca B 3 (0)
2000 Rep. Ceca Rep. Ceca olimpica 3 (0)
2001-2009 Rep. Ceca Rep. Ceca 78 (2)
Palmarès
Transparent.png Europei di calcio Under-21
Argento Slovacchia 2000
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 dicembre 2013

Tomáš Ujfaluši (Rýmařov, 24 marzo 1978) è un dirigente sportivo ed ex calciatore ceco, di ruolo difensore, direttore sportivo del Galatasaray.

È il 9° miglior calciatore ceco del decennio (2000-2010) secondo la rivista ceca Lidové noviny.[1]

Caratteristiche tecnicheModifica

Difensore centrale, poteva essere schierato anche come terzino destro. Buon difensore dotato di buon fisico e capace di dare buona sicurezza al reparto arretrato, uso dei piedi discreto, specialista nei palloni aerei, alternava interventi irruenti a contrasti eleganti.

CarrieraModifica

ClubModifica

Gli esordi in Repubblica Ceca e AmburgoModifica

Ujfaluši, di origine ungherese (Tamás Újfalusi in ungherese), si appassiona al calcio all'età di 4 anni. Comincia a giocare nel TJ Rymarov, la squadra della sua città. All'età di 18 anni viene ingaggiato dal SK Sigma Olomouc. Diventa titolare inamovibile della squadra ceca (82 presenze e 3 gol) e a gennaio 2001 riceve un'offerta dalla Germania. Il Sigma Olomouc riceve 50 milioni di corone (pari a circa 2 milioni di euro) dall'Amburgo, dove si trasferisce Ujfaluši. Diventa quasi subito un simbolo della compagine tedesca. Le ottime prestazioni del difensore ceco sono interrotte da un infortunio al ginocchio, dopo il quale il giocatore si riprende perfettamente.

FiorentinaModifica

Il 31 luglio 2004 Ujfaluši realizza un suo sogno d'infanzia quando viene acquistato da una squadra partecipante al campionato italiano[2], la Fiorentina, che dopo averlo notato agli Europei paga il suo cartellino tra i sei e i sette milioni di euro[3]. La prima stagione in viola è difficile: molti cambi di allenatore e la squadra che si salva all'ultima giornata, inoltre Tomáš subisce un grave infortunio che lo tiene lontano dai campi per tre mesi. Nella stagione 2005-2006 tutto cambia. Il nuovo mister Cesare Prandelli, soddisfatto della coppia centrale Dainelli-Gamberini, decide di dirottare Ujfaluši sulla fascia destra. Mister Prandelli continua a schierarlo in quel ruolo anche nelle stagioni successive. È stato il vice capitano della squadra gigliata. Soprannominato Ufo dalla tifoseria viola.[4]

Atlético MadridModifica

Alla fine della stagione 2007-2008 non rinnova il contratto con la Fiorentina e rimane quindi svincolato.[5] Il 1º luglio 2008 diventa ufficialmente un giocatore dell'Atletico Madrid.[6] Nelle stagioni con la squadra spagnola indossa la maglia numero 17. In campionato non raccoglie successi, che invece arrivano in Europa con la vittoria dell'UEFA Europa League 2010 e della Supercoppa Europea 2010[7] rispettivamente contro Fulham e Inter. Il 6 gennaio 2009 segna il suo primo gol con i colchoneros, realizzando il gol della bandiera in Coppa del Re, durante gli ottavi, contro il Barcellona. Con il club madrileno esordisce anche in Champions League, dopo la fase di preliminari, infatti è nel girone D e gioca la prima in trasferta nella vittoria per 0-3 contro il PSV Eindhoven.

Galatasaray e Sparta PragaModifica

Il 20 giugno 2011, dopo tre anni di permanenza nel club madrileno, viene presentato alla stampa turca dal Galatasaray.[8] Il calciatore si lega al club di Istanbul con un contratto biennale con un ingaggio da due milioni di euro annui. Esordisce in maglia giallorossa nel settembre successivo in trasferta contro il Basaksehir (sconfitta per 2-0). Nella prima stagione vince però, subito il Campionato turco e si qualifica con la squadra alla Champions League 2012-2013. Raggiunge i Quarti di finale della massima competizione europea, uscendo sconfitto solo nel doppio confronto contro il Real Madrid.[9] Nella stessa stagione bissa la vittoria del campionato. L'8 agosto 2013, firma un contratto annuale con lo Sparta Praga.[10] Nell'arco della sua permanenza disputa solo 2 partite di coppa, senza mai esordire nel campionato ceco 2013-2014. Il 2 dicembre 2013 annuncia il suo ritiro dal calcio giocato tramite un messaggio sul proprio profilo Twitter ufficiale.[11]

NazionaleModifica

 
Ujfaluši (sulla sinistra) in azione con la divisa della Nazionale ceca

Con la Repubblica Ceca Under-21 ha raggiunto il 2º posto agli Europei 2000 Under-21, perdendo la finale per 2-1 contro l'Italia.

Ha esordito con la maglia della Repubblica Ceca maggiore nel 2001 nella partita pareggiata 1-1 contro la Macedonia del Nord. Da allora è stato quasi sempre convocato divenendo un elemento importantissimo della Nazionale tanto da divenirne il capitano. Ha partecipato e raggiunto la Semifinale degli Europei 2004, persa poi contro la Grecia dopo i tempi supplementari.

È al 9º posto come presenze nella nazionale ceca.

A seguito della sconfitta casalinga contro la Slovacchia del 1º aprile 2009, costata l'esonero del commissario tecnico Petr Rada e il quarto posto nel girone 3 di qualificazione per Sudafrica 2010, i media cechi hanno polemizzato sul rendimento del giocatore e della Nazionale. Le critiche si sono accentuate dopo che la stampa ha pubblicato alcune foto scandalistiche in cui Ujfalusi e alcuni suoi compagni - Baroš, Kováč, Fenin, Matějovský e Svěrkoš - nonostante la sconfitta festeggiavano in compagnia di prostitute[12]. Il difensore a seguito di questa situazione l'8 aprile 2009, in un comunicato, ha deciso di non rispondere più alle chiamate della propria nazionale[12][13].

RitiroModifica

Il 19 dicembre 2013 diventa direttore sportivo del Galatasaray.

StatisticheModifica

Presenze e reti nei clubModifica

Statistiche aggiornate al 19 maggio 2013.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1996-1997   Sigma Olomouc 1L 18 1 CC - - - - - - - - 18 1
1997-1998 1L 11 2 CC - - - - - - - - 11 2
1998-1999 1L 28 1 CC - - CU 4 0 - - - 32 1
1999-2000 1L 29 0 CC - - CU 3 0 - - - 32 0
2000-gen. 2001 1L 14 0 CC - - Int 3 0 - - - 14 0
Totale Sigma Olomouc 100 4 - - 10 0 - - 110 4
gen.-giu. 2001   Amburgo BL 19 0 CG - - - - - CdL - - 19 0
2001-2002 BL 29 1 CG 1 0 - - - - - - 30 1
2002-2003 BL 31 2 CG 3 0 - - - - - - 34 2
2003-2004 BL 26 0 CG 3 0 CU 2 0 CdL 2 0 33 0
Totale Amburgo 105 3 7 0 2 0 2 0 116 2
2004-2005   Fiorentina A 28 0 CI 4 0 - - - - - - 32 0
2005-2006 A 36 1 CI 5 0 - - - - - - 41 1
2006-2007 A 31 1 CI 2 0 - - - - - - 33 1
2007-2008 A 28 0 CI 2 0 CU 13 0 - - - 43 0
Totale Fiorentina 123 2 13 0 13 0 - - 149 2
2008-2009   Atlético Madrid PD 33 0 CR 1 1 UCL 7[14] 0 - - - 41 1
2009-2010 PD 27 0 CR 9 1 UCL+UEL 6[14]+8 0 - - - 50 1
2010-2011 PD 32 0 CR 5 0 UEL 4 0 SU 1 0 42 0
Totale Atlético Madrid 92 0 15 2 25 0 1 0 133 2
2011-2012   Galatasaray SL 33+6[15] 1 TK 1 0 - - - - - - 40 1
2012-2013 SL 2 0 TK 0 0 UCL 0 0 ST 0 0 2 0
Totale Galatasaray 35+6 1 1 0 0 0 - - 42 1
2013-2014   Sparta Praga 1L 0 0 CC 2 0 UEL 0 0 - - - 2 0
Totale carriera 455+6 10 38 2 50 0 3 0 552 12

Cronologia presenze e reti in NazionaleModifica

Cronologia completa delle presenze e delle reti in nazionale ― Rep. Ceca
Data Città In casa Risultato Ospiti Competizione Reti Note
28-2-2001 Skopje Macedonia   1 – 1   Rep. Ceca Amichevole -
24-3-2001 Belfast Irlanda del Nord   0 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -
28-3-2001 Praga Rep. Ceca   0 – 0   Danimarca Qual. Mondiali 2002 -
25-4-2001 Praga Rep. Ceca   1 – 1   Belgio Amichevole -   46’
2-6-2001 Copenaghen Danimarca   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -
10-11-2001 Bruxelles Belgio   1 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2002 -   30’
13-2-2002 Nicosia Cipro   3 – 4   Rep. Ceca Torneo Intern. di Cipro 2002 -
27-3-2002 Cardiff Galles   0 – 0   Rep. Ceca Amichevole -
17-4-2002 Giannina Grecia   0 – 0   Rep. Ceca Amichevole -   46’
21-8-2002 Olomouc Rep. Ceca   4 – 1   Slovacchia Amichevole -
6-9-2002 Praga Rep. Ceca   5 – 0   Jugoslavia Amichevole 2   79’
12-10-2002 Chișinău Moldavia   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -
16-10-2002 Teplice Rep. Ceca   2 – 0   Bielorussia Qual. Euro 2004 -
20-11-2002 Teplice Rep. Ceca   3 – 3   Svezia Amichevole -   16’
12-2-2003 Saint-Denis Francia   0 – 2   Rep. Ceca Amichevole -
29-3-2003 Rotterdam Paesi Bassi   1 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -
2-4-2003 Praga Rep. Ceca   4 – 0   Austria Qual. Euro 2004 -
30-4-2003 Teplice Rep. Ceca   4 – 0   Turchia Amichevole -
11-6-2003 Olomouc Rep. Ceca   5 – 0   Moldavia Qual. Euro 2004 -   53’
6-9-2003 Minsk Bielorussia   1 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2004 -
10-9-2003 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Paesi Bassi Qual. Euro 2004 -   36’
12-11-2003 Teplice Rep. Ceca   5 – 1   Canada Amichevole -
31-3-2004 Dublino Irlanda   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole -
28-4-2004 Praga Rep. Ceca   0 – 1   Giappone Amichevole -
2-6-2004 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Bulgaria Amichevole -
6-6-2004 Teplice Rep. Ceca   2 – 0   Estonia Amichevole -   46’
15-6-2004 Aveiro Rep. Ceca   2 – 1   Lettonia Euro 2004 - 1º turno -
19-6-2004 Aveiro Paesi Bassi   2 – 3   Rep. Ceca Euro 2004 - 1º turno -
27-6-2004 Porto Danimarca   0 – 3   Rep. Ceca Euro 2004 - Quarti -  
1-7-2004 Porto Rep. Ceca   0 – 1 dts   Grecia Euro 2004 - Semifinale -
8-9-2004 Amsterdam Paesi Bassi   2 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
9-10-2004 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Romania Qual. Mondiali 2006 -
13-10-2004 Yerevan Armenia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
17-11-2004 Skopje Macedonia   0 – 2   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
26-3-2005 Teplice Rep. Ceca   4 – 3   Finlandia Qual. Mondiali 2006 -
30-3-2005 Andorra La Vella Andorra   0 – 4   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
4-6-2005 Liberec Rep. Ceca   8 – 1   Andorra Qual. Mondiali 2006 -
8-6-2005 Teplice Rep. Ceca   6 – 1   Macedonia Qual. Mondiali 2006 -
17-8-2005 Göteborg Svezia   2 – 1   Rep. Ceca Amichevole -   89’
2-9-2005 Constanţa Romania   2 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
7-9-2005 Olomouc Rep. Ceca   4 – 1   Armenia Qual. Mondiali 2006 -
8-10-2005 Praga Rep. Ceca   0 – 2   Paesi Bassi Qual. Mondiali 2006 -   14’
12-10-2005 Helsinki Finlandia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
12-11-2005 Oslo Norvegia   0 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2006 -
16-11-2005 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Norvegia Qual. Mondiali 2006 -
1-3-2006 Smirne Turchia   2 – 2   Rep. Ceca Amichevole -
26-5-2006 Innsbruck Rep. Ceca   2 – 0   Arabia Saudita Amichevole -
3-6-2006 Praga Rep. Ceca   3 – 0   Trinidad e Tobago Amichevole -
12-6-2006 Gelsenkirchen Stati Uniti   0 – 3   Rep. Ceca Mondiali 2006 - 1º turno -
17-6-2006 Colonia Ghana   2 – 0   Rep. Ceca Mondiali 2006 - 1º turno -   65’
16-8-2006 Uherské Hradiště Rep. Ceca   1 – 3   Serbia Amichevole -
2-9-2006 Teplice Rep. Ceca   2 – 1   Galles Qual. Euro 2008 -
6-9-2006 Bratislava Slovacchia   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
7-10-2006 Liberec Rep. Ceca   7 – 0   San Marino Qual. Euro 2008 -
11-10-2006 Dublino Irlanda   1 – 1   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
15-11-2006 Praga Rep. Ceca   1 – 1   Danimarca Amichevole - cap.
7-2-2007 Bruxelles Belgio   0 – 2   Rep. Ceca Amichevole -
24-3-2007 Praga Rep. Ceca   1 – 2   Germania Qual. Euro 2008 -   84’
28-3-2007 Liberec Rep. Ceca   1 – 0   Cipro Qual. Euro 2008 -
2-6-2007 Cardiff Galles   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
22-8-2007 Vienna Austria   1 – 1   Rep. Ceca Amichevole -
8-9-2007 Serravalle San Marino   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
12-9-2007 Praga Rep. Ceca   1 – 0   Irlanda Qual. Euro 2008 -   45’
17-10-2007 Monaco di Baviera Germania   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Euro 2008 -
6-2-2008 Larnaca Rep. Ceca   0 – 2   Polonia Torneo Intern. di Cipro 2008 - cap.   46’
26-3-2008 Herning Danimarca   1 – 1   Rep. Ceca Amichevole - cap.
27-5-2008 Praga Rep. Ceca   2 – 0   Lituania Amichevole - cap.   75’
30-5-2008 Praga Rep. Ceca   3 – 1   Scozia Amichevole - cap.   46’
7-6-2008 Basilea Svizzera   0 – 1   Rep. Ceca Euro 2008 - 1º turno - cap.
11-6-2008 Ginevra Rep. Ceca   1 – 3   Portogallo Euro 2008 - 1º turno - cap.
15-6-2008 Ginevra Rep. Ceca   2 – 3   Turchia Euro 2008 - 1º turno - cap.   90+4’
20-8-2008 Londra Inghilterra   2 – 2   Rep. Ceca Amichevole - cap.
10-9-2008 Belfast Irlanda del Nord   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 - cap.   61’
11-10-2008 Chorzów Polonia   2 – 1   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 - cap.
15-10-2008 Teplice Rep. Ceca   1 – 0   Slovenia Qual. Mondiali 2010 - cap.
19-11-2008 Serravalle San Marino   0 – 3   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 - cap.
11-2-2009 Casablanca Marocco   0 – 0   Rep. Ceca Amichevole - cap.
28-3-2009 Maribor Slovenia   0 – 0   Rep. Ceca Qual. Mondiali 2010 - cap.   87’
Totale Presenze (9º posto) 78[16] Reti 2

PalmarèsModifica

ClubModifica

Competizioni nazionaliModifica

Amburgo: 2003
Galatasaray: 2011-2012, 2012-2013

Competizioni internazionaliModifica

Atlético Madrid: 2009-2010
Atlético Madrid: 2010

NoteModifica

  1. ^ Fotbalista desetiletí - nezničitelný Nedvěd: ten, co okouzlil Itálii - www.lidovky.cz
  2. ^ Ujfalusi: "Realizzato un sogno. È stata una scelta del cuore"[collegamento interrotto], Fiorentina.it, 31 luglio 2004
  3. ^ Ujfalusi è Viola, oggi l'ufficialità: la scheda del ceco[collegamento interrotto], Fiorentina.it, 31 luglio 2004
  4. ^ Dal Pupone al Tractor: la Serie A dei soprannomi, in Nomix, 18 ottobre 2006. URL consultato il 16 novembre 2019.
  5. ^ Eurosport, Ujfalusi lascia Firenze, su it.eurosport.com, 20 maggio 2008. URL consultato il 16 novembre 2019.
  6. ^ (EN) www.eyefootball.com, Atletico Madrid sign Ujfalusi, su eyefootball.com, 21 maggio 2008. URL consultato il 16 novembre 2019.
  7. ^ Uefa.it, 2010: vittoria all'esordio per l'Atlético. URL consultato il 16 novembre 2019.
  8. ^ Stefano Migheli, Calciomercato Atletico Madrid / Ujfalusi al Galatasaray, su calciomercatoweb.it, 19 giugno 2011. URL consultato il 5 luglio 2019.
  9. ^ Aldo Cangemi, Galatasaray-Real Madrid 3-2, ma in semifinale ci va Mourinho, Gazzetta, 9 aprile 2013. URL consultato il 4 gennaio 2015.
  10. ^ Ujfalusi torna a casa, va a Sparta Praga, Gazzetta, 8 agosto 2013. URL consultato il 15 novembre 2018.
  11. ^ Sparta Praga, UFFICIALE: si ritira Ujfalusi, calciomercato.com, 2 dicembre 2013. URL consultato il 28 agosto 2013.
  12. ^ a b gasport, Foto compromettenti. Ujfalusi lascia la nazionale, in La Gazzetta dello Sport, 08 aprile 09. URL consultato l'8-04-09.
  13. ^ Czechs in turmoil as coach sacked, in BBC Sport, 08 aprile 09. URL consultato l'8 aprile 2009.
  14. ^ a b 2 presenze nel Terzo turno preliminare
  15. ^ Play-off
  16. ^ Nono a pari merito con Marek Jankulovski

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN85692429 · ISNI (EN0000 0000 5851 1760 · WorldCat Identities (EN85692429