Apri il menu principale

Tomé de Sousa

esploratore e militare portoghese
Tomé de Sousa

Tomé de Sousa (Rates, 15031579) è stato un esploratore e militare portoghese, fu il primo Governatore-Generale del Brasile dal 1549 al 1553, quando era una colonia portoghese.

Era un nobile e un soldato nato a Rates, Póvoa de Varzim. Sousa partecipò in spedizioni militari in Africa, combattendo i Mori e comandò la caracca Conceição verso l'India, parte dell'armada di Fernão de Andrade.

Indice

Sousa in BrasileModifica

Fu l'agente in carica di restaurare l'autorità del Re portoghese in Brasile. Fino a questo punto la colonia sudamericana era stata trascurata dal Portogallo, che stava investendo le proprie risorse nel commercio delle spezie in India. Con il declino del valore delle spezie e la minaccia di espansione spagnola oltre i confini stabiliti, il Portogallo iniziò a intervenire. Sousa stabilì la capitale a Bahia, sulla costa atlantica tra San Paolo e Pernambuco. La nuova capitale sarebbe servita a collegare assieme le dodici capitanerie esistenti. Pianificò di creare una colonia basata su forti basi militari per proteggere i portoghesi dall'attacco di indios o di altre nazioni. Portò con sé 1000 coloni e soldati, tra cui 400 degrados - uomini banditi dal Portogallo per aver compiuto piccole azioni criminali.[1] Vi erano sei Gesuiti, i primi che giunsero sulla costa orientale del sud america, che convertirono al cristianesimo i nativi e aiutarono il re ad affermare il proprio potere sulle colonie.

Ritorno in PortogalloModifica

Nel 1552, Sousa pensò che la zona di Rio de Janeiro potesse essere una area potenziale per la creazione di una colonia e nel 1553 ritornò in Portogallo per lavorare al servizio del Re agendo come consigliere riguardo agli affari in Brasile. Sousa creò delle organizzazioni comunali simili a quelle in Portogallo. Oltre a quello riuscì a far eleggere degli ufficiali locali per le capitanerie, rinforzanto zone tattiche lungo la costa per proteggere i cittadini.

OnorificenzeModifica

NoteModifica

  1. ^ Crow, John A. The Epic of Latin America Pagina 225

BibliografiaModifica

  • Crow, John A. The Epic of Latin America, Fourth Edition., 1992

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN308698161 · LCCN (ENno2014050767
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie