Tom Morello

chitarrista statunitense

Thomas Baptiste Morello, detto Tom (New York, 30 maggio 1964), è un chitarrista, cantautore e attivista statunitense.

Tom Morello
Tom Morello nel 2006
NazionalitàBandiera degli Stati Uniti Stati Uniti
GenereAlternative metal
Funk metal
Rap rock
Periodo di attività musicale1979 – in attività
Strumentochitarra, voce, armonica a bocca, mandolino, basso, batteria, pianoforte, banjo
EtichettaBMG Rights Management
Gruppi attualiProphets of Rage, Rage Against the Machine, Street Sweeper Social Club, The Nightwatchman
Gruppi precedentiAudioslave, Bruce Springsteen and the E Street Band, Lock Up
Album pubblicati3
Studio3
Sito ufficiale

È noto soprattutto per essere il chitarrista dei Rage Against the Machine e degli Street Sweeper Social Club, e in passato degli Audioslave. È anche autore del progetto folk The Nightwatchman.

Biografia

modifica

Nasce ad Harlem, un quartiere di Manhattan (New York), il 30 maggio 1964, ma cresce a Libertyville (nell'Illinois).

Sua madre, Mary Morello, è un'attivista statunitense di origini piemontesi[1][2] ed irlandesi, cofondatrice del Parents for Rock and Rap, un'associazione contro la censura. Il bisnonno materno, Nicolao Morello, era un talentuoso pianista per i film muti dell'epoca.[3] Suo padre, Ngethe Njoroge, è un diplomatico keniano di etnia kikuyu, militante del movimento nazionalista Mau-Mau e, successivamente, eletto come primo delegato delle Nazioni Unite in Kenya, nonché nipote del politico Jomo Kenyatta, ispiratore dello stesso movimento Mau-Mau e primo presidente eletto del Kenya.

Nel 1986 Morello si laurea con lode all'Università di Harvard nel campo delle scienze politiche.

Il 24 luglio 2023, Morello riceve la cittadinanza onoraria dal comune di Pratiglione, durante una festa in cui gli vengono consegnate anche le chiavi della città e gli viene dedicato un monumento a forma di chitarra.[3][4][5]

Carriera

modifica

Rage Against the Machine e Audioslave

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Rage Against the Machine e Audioslave.

Terminati gli studi, Morello si trasferisce a Los Angeles, in California, con l'intenzione di creare o entrare in una band. Già durante il periodo scolastico aveva suonato in un gruppo chiamato Electric Sheep con Adam Jones, uno dei futuri componenti dei Tool.

Nel 1988 Morello entra nei Lock Up e pubblica un album con la Geffen Records, prima che il gruppo si sciolga. In seguito, Morello assieme a Brad Wilk (che aveva conosciuto a un'audizione dei Lock Up) decide di creare una nuova band. Nello stesso periodo conosce Zack de la Rocha in un locale di Los Angeles, dove si stava esibendo in alcune canzoni hip hop. L'arrivo di de la Rocha e del suo amico Tim Commerford sancisce nel 1991 la nascita dei Rage Against the Machine. Il gruppo diventa ben presto famoso, e Morello e de la Rocha si guadagnano entrambi fama mondiale.

Nel 2000 de la Rocha lascia i Rage Against the Machine e i tre componenti rimasti creano un nuovo gruppo chiamato Audioslave che vede come cantante Chris Cornell, in passato cantante dei Soundgarden. Nel 2008 insieme a Boots Riley, front man dei The Coup, ha avviato il progetto Street Sweeper Social Club.

Altre attività

modifica

Agli inizi degli anni duemila Morello ha fondato il movimento attivista Axis of Justice insieme al cantante Serj Tankian dei System of a Down.

Nel 2011 il chitarrista ha suonato nel remix del brano Gate 21 di Tankian presente nell'EP di quest'ultimo Imperfect Remixes. L'anno successivo partecipa all'album di Bruce Springsteen Wrecking Ball suonando gli assoli nei brani Jack of All Trades e This Depression.

A gennaio 2013 è stato annunciato che nel mese di marzo Morello si unirà temporaneamente a Bruce Springsteen e alla sua E Street Band nelle tappe australiane del Wrecking Ball World Tour. Morello sostituirà lo storico chitarrista della E Street Band Steven Van Zandt, che sarà impegnato nel frattempo con le riprese del telefilm Lilyhammer in Norvegia.

Tom Morello ha fatto da comparsa nel film Iron Man: nella scena nella quale Tony Stark scappa dai terroristi lui è uno dei due soldati che viene travolto da un'esplosione. È inoltre apparso nel film Star Trek - L'insurrezione e nell'episodio Il buon pastore della serie Star Trek: Voyager.[6]

Nel 2013 collabora con Ramin Djawadi, suonando in quattro brani della colonna sonora di Pacific Rim, e con Bruce Springsteen per l'album di quest'ultimo, High Hopes, uscito nel gennaio 2014. Nel corso del 2014 Morello ha collaborato con i Linkin Park alla realizzazione del brano Drawbar, presente in The Hunting Pary.[7] Nel 2016 collabora con i Knife Party alla realizzazione del singolo Battle Sirens.

Il 12 ottobre 2018 esce il suo album da solista The Atlas Underground.[8]

Nel 2023 è uscito il singolo Gossip dei Måneskin, in cui Morello figura come artista ospite. Il brano è stato presentato dal vivo dai due artisti in occasione del Festival di Sanremo 2023.

Stile musicale

modifica

Tom Morello è famoso per il suo particolare stile con la chitarra, con la quale unisce riff rock, heavy metal e funk con sonorità hip hop. Un'altra caratteristica che lo rende inconfondibile è l'elevato uso di ritardi temporali, armonizzazioni, modulazioni, distorsioni e fenomeni di feedback che gli permettono di trasformare radicalmente il suono della sua chitarra.

Tuttavia non si tratta di un risultato ottenuto mediante sofisticate apparecchiature e/o campionamenti audio. Lo stesso Morello ha infatti più volte affermato che alla base del suo sound c'è soprattutto fantasia e inventiva. Ciò è dimostrato anche dalle sue molteplici esibizioni live dove lo si può vedere maneggiare uno switch (da lui utilizzato in modo massiccio) per creare un effetto simile al tremolo oppure appostarsi davanti all'amplificatore per creare del feedback, che poi modella con la whammy bar (Sleep Now in the Fire), oppure ancora estrarre il jack dalla chitarra e portarlo a contatto con le corde (Testify).

Nonostante le sue sonorità elaborate, Tom Morello usa un basso numero di effetti. Durante la sua attività nei Rage Against the Machine aveva a disposizione un Dunlop Crybaby, un Digitech Whammy, un Boss Digital Delay e un DOD EQ pedal (usato soprattutto per accentuare i suoi assoli), e un Flanger Ibanez. Da quando è negli Audioslave, ha aggiunto anche un Tremolo Boss (udibile in Like a Stone) e ha sostituito il flanger con un MXR Phase 90 (Getaway Car). L'amplificazione è affidata a un Marshall JCM800 da 50 watt associato a una cassa Peavey 4x12.

Discografia

modifica

Da solista

modifica
Album in studio
EP

Con i Lock Up

modifica

Con i Rage Against the Machine

modifica
  Lo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei Rage Against the Machine.

Con gli Audioslave

modifica

Con i The Nightwatchman

modifica

Con la Street Sweeper Social Club

modifica

Con i Prophets of Rage

modifica

Collaborazioni

modifica
  1. ^ Audioslave, parla l'altra America Archiviato il 7 ottobre 2006 in Internet Archive.
  2. ^ La star della chitarra è di Pratiglione, su lasentinella.gelocal.it, 24 ottobre 2008. URL consultato il 26 luglio 2023.
  3. ^ a b Tom Morello ha ricevuto la cittadinanza onoraria dal comune di Pratiglione, in provincia di Torino, su Rumore, 25 luglio 2023. URL consultato il 26 luglio 2023.
  4. ^ Pratiglione avrà la sua star internazionale, Domenica Tom Morello diventerà cittadino onorario, su La Stampa, 20 luglio 2023. URL consultato il 26 luglio 2023.
  5. ^ Il rock sbarca a Prataglione: a Tom Morello le chiavi della città, su Rai News, 24 luglio 2023. URL consultato il 26 luglio 2023.
  6. ^ (EN) That time Tom Morello appeared in 'Star Trek', su Ultimate Guitar, 24 maggio 2016. URL consultato il 21 settembre 2022.
  7. ^ (EN) Tom Morello Will Be Featured as a Guest on Linkin Park's 'The Hunting Party', su ultimate-guitar.com, 28 aprile 2014. URL consultato il 5 ottobre 2018.
  8. ^ "The Atlas Underground": a ottobre l'album solista di Tom Morello, su Billboard Italia, 27 luglio 2018. URL consultato il 5 ottobre 2018.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN663149296142480670003 · ISNI (EN0000 0001 1476 1693 · Europeana agent/base/62226 · LCCN (ENno2012102202 · GND (DE1070240818 · BNF (FRcb14051227k (data) · J9U (ENHE987007362961405171