Tom Ripley

personaggio immaginario
Tom Ripley
Ripl 1.jpg
Matt Damon nei panni di Tom Ripley
UniversoIl talento di Mr. Ripley
Lingua orig.Inglese
AutorePatricia Highsmith
Interpretato da
SessoMaschio
Data di nascita1930 (presumibilmente)

Tom Ripley è il personaggio protagonista del romanzo Il talento di mister Ripley di Patricia Highsmith e comparirà in altri quattro romanzi: Il sepolto vivo, L'amico americano, Il ragazzo di Tom Ripley e Ripley sott'acqua.

PersonalitàModifica

Highsmith caratterizza Ripley come un "soave, gradevole e assolutamente amorale" artista della truffa e omicida che sfugge sempre alla giustizia. Ripley è epicureo e sofisticato, vivendo una vita di tempo libero in Italia. Dedica la maggior parte del suo tempo al giardinaggio, la pittura, oppure a studiare lingue. Tutto questo è possibile perché è finanziato dall'eredità dei soldi di Dickie Greenleaf e da un piccolo reddito dalla Galleria Buckmaster e dal ricco padre di sua moglie.

PsicologiaModifica

Ripley è ritratto come privo di coscienza. Lui stesso ammette che non è mai stato seriamente turbato dal senso di colpa, anche se a volte avverte un "rammarico" per i suoi primi omicidi. A riguardo dell'omicidio di Dickie Greenleaf si esprime come di «un giovane e terribile errore»; quello di Freddie Miles lo definisce «stupido» e «inutile». Non riesce a ricordare il numero delle sue vittime.

Interpretazioni al cinemaModifica

Collegamenti esterniModifica