Apri il menu principale

Tom Simpson

ciclista su strada e pistard britannico
Tom Simpson
Tom Simpson c1966.jpg
Simpson in maglia iridata nel 1966
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Specialità Strada, pista
Carriera
Squadre di club
1959Saint-Raphaël
1960-1961Rapha
1962Gitane
1963-1967Peugeot
Nazionale
1956 Regno Unito Regno Unito
1959-1967 Regno Unito Regno Unito
Palmarès
Olympic flag.svg Giochi olimpici
Bronzo Melbourne 1956 Ins. squadre
Gnome-emblem-web.svg Mondiali su strada
Oro Lasarte 1965 In linea
 

Thomas "Tom" Simpson (Haswell, 30 novembre 1937Mont Ventoux, 13 luglio 1967) è stato un ciclista su strada e pistard britannico. Professionista dal 1959, fu campione del mondo in linea nel 1965, vinse Giro delle Fiandre, Milano-Sanremo e Giro di Lombardia. Morì durante una tappa del Tour de France 1967 lungo l'ascesa del Mont Ventoux.

CarrieraModifica

Nel 1964, dopo la vittoria alla Milano-Sanremo, venne nominato baronetto dalla Regina Elisabetta II. Il suo più importante successo fu la vittoria del Campionato del mondo nel 1965; nello stesso anno vinse anche il Giro di Lombardia.

Simpson è ricordato soprattutto per la sua tragica morte, avvenuta durante la tredicesima tappa del Tour de France del 1967: nella salita del Mont Ventoux, in una giornata eccezionalmente calda, Simpson andò in crisi e si fermò, ma volle proseguire anche per l'incitamento ricevuto dai presenti. Dopo pochi minuti ebbe un collasso cardiaco e tutti i tentativi di rianimarlo furono inutili. In base ai risultati dell'autopsia, concause della morte furono il caldo e le anfetamine da lui assunte per migliorare la propria prestazione. Simpson è per questo motivo considerato una delle prime vittime del doping[1].

PalmarèsModifica

StradaModifica

5ª tappa Tour du Sud-Est
4ª tappa Tour de L'Ouest
5ª tappa Tour de L'Ouest
Rennes-Fougères-Rennes
4ª tappa Essor Breton
La Poly Bretonne
Le Mont Faron (Cronometro)
Classifica generale Tour du Sud-Est
Classifica generale Menton-Roma
2ª tappa Euskal Bizikleta
Ronde van Vlaanderen
Bordeaux-Parigi
Man'x Trophy
1ª tappa Tour du Haut-Var
Milano-Sanremo
5ª tappa Circuit Provençal
London-Holyhead
Campionati del mondo, Prova in linea
Giro di Lombardia
Grand Prix de l'Artense
5ª tappa Giro di Sardegna
Classifica generale Paris-Nice
5ª tappa Vuelta a España (Salamanca > Madrid)
16ª tappa Vuelta a España (Vitoria > San Sebastián)
Man'x Trophy

Altri successiModifica

Circuit de l'Armel (Criterium)
Henon (Criterium)
Lachèze (Criterium)
Maroué (Criterium)
Plouégat (Criterium)
Pontrieux (Criterium)
Quemper-Guézennec (Criterium)
Lorient (Criterium)
Ploërdut (Criterium)
1ª tappa Driedaagse van Antwerpen (Cronosquadre)
Gran premio della Montagna Genova-Roma
Douglas (Criterium)
Jeumont (Criterium)
Pléaux (Criterium)
Roue d'Or Daumesnil (Cronocoppie con Rolf Wolfshohl)
Miniac-Morvan (Criterium)
Saint-Gaudens (Criterium)
Daumesnil (Criterium con Rolf Wolfshohl)
Grand Prix du Parisien (Cronosquadre)
Chef-Boutonne (Criterium)
Issoire (Criterium)
Grand Prix Corona-London (Criterium)
Zolder (Criterium)
Nantes (Criterium)
Berlin (Criterium)
Grand Prix de la Soierie-Charlieu (Criterium)
Grand Prix de Vayrac (Criterium)
Grand Prix Corona-London (Criterium)
Brest (Criterium)
Eu-le Tréport (Criterium)
Périers (Criterium)
Saint-Hilaire des Places (Criterium)
Saussignac (Criterium)
Laval (Cronosquadre)
Zwevegem (Derny)
Prix Martini-Felletin (Criterium)
Ambert (Criterium)

PistaModifica

Campionati britannici, inseguimento individuale
Campionati britannici, inseguimento individuale
Sei giorni di Bruxelles (con Peter Post)

PiazzamentiModifica

RiconoscimentiModifica

  • Sportivo dell'anno della BBC nel 1965
  • Inserito nella British Cycling Hall of Fame nel 2009

NoteModifica

  1. ^ (EN) Remembering a sensation, in https://www.bbc.co.uk/, 4 ottobre 2004. URL consultato il 5 agosto 2012.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN75030845 · ISNI (EN0000 0000 5340 1319 · LCCN (ENnr2001007821 · GND (DE133046834 · BNF (FRcb14531469h (data) · WorldCat Identities (ENnr2001-007821