Tom Sizemore

attore, produttore cinematografico e cantante statunitense
Tom Sizemore nel 2010

Thomas Edward "Tom" Sizemore, Jr. (Detroit, 29 novembre 1961[1]) è un attore, produttore cinematografico e cantante statunitense.

È conosciuto al grande pubblico per il ruolo del poliziotto scrittore ed assassino Jack Scagnetti nel film Assassini nati - Natural Born Killers. Altri suoi ruoli famosi includono il sergente Michael Horvath nel film di guerra Salvate il soldato Ryan, il tenente colonnello Danny McKnight in Black Hawk Down e il rapinatore Michael Cheritto in Heat - La sfida.

Indice

BiografiaModifica

Nato a Detroit nel Michigan, Sizemore si diploma in recitazione alla Wayne State University e si laurea alla Temple University di Filadelfia in teatro. Si trasferisce poi a New York dove si mantiene facendo il cameriere in un ristorante del World Trade Center e parallelamente prende parte a molti spettacoli teatrali off-Broadway. Durante le riprese del film Assassini nati - Natural Born Killers nel 1994 l'attore si è rotto inavvertitamente il naso in una scena d'azione con Juliette Lewis[2]; nel 1996 l'attore si è sposato con l'attrice Maeve Quinlan, ma nel 1999 è arrivato il divorzio; l'attore poi è stato fidanzato con la maitresse di Hollywood Heidi Fleiss; nel 2005 è diventato papà di due gemelli avuti dalla sua ex fidanzata Janelle McIntire; sembra inoltre che l'attore abbia avuto due brevi relazioni sentimentali con la modella e attrice inglese Elizabeth Hurley conosciuta nel 1992 sul set del film d'azione Passenger 57 - Terrore ad alta quota e con l'ereditiera Paris Hilton. Nel 2005 l'attore ha girato un filmino porno uscito poi in rete il 18 agosto 2005; il nastro venne diffuso da una compagnia chiamata "ifreeLoader"[3]. Nel 2013 è uscito un libro che ripercorre tutta la vita dell'attore sia in ambito personale che cinematografico[4]. Sizemore inoltre è il cantante della rock band Day 8; formata nel 2002 la band ha inciso quattro canzoni prodotte dall'ex chitarrista dei Soulfly Mikey Doling; la rock band è composta inoltre da Rod Castro, Alan Muffterson, Tyrone Tomke e infine Michael Taylor. L'attore inoltre ha tre fratelli: Charlie, Aaron che fa lo scrittore e vive a Detroit e Paul attore anche lui[5][6].

CarrieraModifica

Nella sua carriera l'attore ha preso parte a film come: il drammatico Sorvegliato speciale (1989) accanto a Sylvester Stallone, il film di guerra/drammatico Nato il quattro luglio (1989) con Tom Cruise, il teso thriller Blue Steel (1990) con Jamie Lee Curtis, il film d'azione Point Break - Punto di rottura (1991) con Keanu Reeves, il film d'azione Passenger 57 - Terrore ad alta quota (1992) accanto a Wesley Snipes, il tarantiniano Una vita al massimo (1993) con Christian Slater, e il diabolico Assassini nati (1994) di Oliver Stone dove interpreta il suo ruolo più famoso: il poliziotto scrittore e assassino Jack Scagnetti.

Inoltre ha lavorato in altri film famosissimi come Heat - La sfida (1995) accanto a Al Pacino e Robert De Niro, l'horror fantascientifico Relic - L'evoluzione del terrore (1997) dove recita da protagonista, e soprattutto Salvate il soldato Ryan (1998) di Steven Spielberg assieme a Tom Hanks e nel film Al di là della vita (1999) con Nicolas Cage; nel nuovo millennio appare in film come Pianeta rosso (2000) con Val Kilmer, e Black Hawk Down - Black Hawk abbattuto (2001) diretto da Ridley Scott, mentre negli ultimi anni ha recitato perlopiù a progetti indipendenti che lo hanno visto sempre protagonista come ad esempio il film d'azione Ticker (2001) con Steven Seagal, il poliziesco La truffa perfetta (2002) con Sherilyn Fenn, il thriller Paparazzi (2004) con Dennis Farina, il film poliziesco Splinter (2006) con Edward James Olmos, e il drammatico Una vita spezzata (2008) con Ving Rhames. Nel 2011 ha un ruolo nel film fantascientifico Cross (2011), mentre nel 2013 è il protagonista del film di guerra Company of Heroes; nel 2014 invece l'attore ha girato con il regista olandese Roel Reine il film di guerra Dietro le linee nemiche - Seal Team 8; nel 2015 ha un ruolo di supporto nel film thriller The Intruders accanto a Miranda Cosgrove.

Ha lavorato anche in televisione dove ha recitato in diversi episodi di svariate serie televisive, come China Beach, Robbery Homicide Division dove è protagonista, Crash, CSI: Miami, Southland, C'è sempre il sole a Philadelphia, Hawaii Five-0, Perception, Law & Order: Special Victims Unit e nei film Tv Dopo la gloria (1992), L'occhio gelido del testimone (1999) accanto a Forest Whitaker, ed infine Pete Rose: Una leggenda nella polvere (2004). Importante il suo ruolo televisivo nella serie Tv The Red Road (2014) dove reciterà anche nella seconda stagione.

Problemi legaliModifica

L'attore ha avuto svariati problemi con la legge dovuti soprattutto all'abuso e possesso di droga. Il divo di Black Hawk Down nel 1996 sposò l'attrice di soap opera Maeve Quinlan che una sera del 1997 lo denunciò per averla picchiata durante una lite nel loro appartamento[7]. Nel 2001 fu costretto a scendere da un aereo a seguito di una lite con uno steward che, vistosi rifiutare un autografo, aveva rifiutato di servire all'attore un drink[8]. Poi nel 2002 fu arrestato con l'accusa di aver picchiato una donna nel suo appartamento durante una discussione[9]. Nel 2003 analogo episodio con un'altra donna che accusò l'attore di averla colpita dopo una discussione nella casa della star durante una festa[10]. Invece nel 2004 fu arrestato dopo che la polizia, in una perquisizione del suo appartamento, aveva trovato della droga[11].

Sizemore, che ha combattuto a lungo la dipendenza da droga, venne coinvolto nel 2003 in una violenta lite con la sua ex ragazza, Heidi "Hollywood Madam" Fleiss. Sizemore venne condannato a 17 mesi di reclusione e quattro mesi in terapia anti-droga per aver fallito ripetutamente i test anti-stupefacenti il 25 marzo 2005. Il 3 giugno 2005, Tom partecipò ad un processo habeas corpus per mostrare alla giuria che era cambiato dall'episodio della violenza contro la sua ragazza.

L'attore accusò Fleiss di aver falsificato la foto delle sue ferite che era stata mostrata come prova durante il processo dell'aprile 2003. Fleiss ammise che la foto era stata scattata da un'amica chiamata Tara Dabrizzi che si era trasferita il giorno successivo per andare a visitare la sua madre adottiva in un altro stato. Dabrizzi non comparve mai e gli avvocati di Sizemore dissero di non essere mai stati in grado di rintracciare qualcuno con quel nome. Fleiss, ex-fidanzata di Sizemore, si contraddisse al processo civile dicendo che non sapeva chi avesse scattato la foto; netta differenza con quello che aveva detto poco prima.

Sizemore ebbe comunque altri ben conosciuti intoppi con la legge. Venne arrestato perché aveva usato un pene finto inserito nei suoi boxer, pieno di un campione di urina pulita che veniva tenuto caldo e che serviva a falsificare i suoi test anti-droga. La temperatura dell'urina presa dai poliziotti che lo avevano fermato era troppo fredda perché venisse realmente dal suo corpo, così gli agenti gli avevano chiesto di abbassarsi i pantaloni. Sizemore era stato arrestato già una volta per aver provato a usare un espediente simile, apparecchietto venduto in Internet sotto il nome di "Whizzinator"; aveva fallito i test anti-stupefacenti già cinque volte. Sizemore fallì due test anti-droga nei giorni seguenti all'incidente con il pene finto, mostrando che nel suo corpo circolava metanfetamina[3].

L'8 maggio 2007 viene arrestato a Bakersfield in California con l'accusa di possesso di anfetamine e il 25 giugno 2007 venne condannato ad un anno e quattro mesi di prigione, sentenza poi ridotta a nove mesi di prigione[12]. È stato rilasciato il 10 dicembre 2007. L'attore è stato sotto indagine della polizia di Los Angeles per un suo presunto coinvolgimento in una rapina effettuata in un negozio di cellulari. Il 7 agosto 2009 è stato ancora arrestato con l'accusa di violenza domestica, accusato dalla sua fidanzata[13]; successivamente è stato liberato dopo aver pagato una cauzione di 20.000 dollari. Nel maggio 2011 l'attore è stato interrogato dalla polizia in merito alla scomparsa della sua fidanzata Megan Wren[14]; la donna è stata poi ritrovata viva in una casa nei dintorni di Los Angeles[15]. Il 20 settembre 2011 è stata nuovamente tratto in arresto a causa della sua mancata partecipazione ad un'udienza per il processo relativo al suo arresto per aggressione nel 2009; l'attore è tornato libero dietro pagamento di una cauzione di 26.000 dollari[16].

Il 19 luglio 2016 l'attore è stato tratto nuovamente in arresto con l'accusa di violenza domestica e per aver aggredito fisicamente la sua fidanzata; è stato poi successivamente rilasciato dopo aver pagato 25.000 dollari di cauzione[17].

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

RiconoscimentiModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Tom Sizemore è stato doppiato da:

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica