Tomer Sisley

Tomer Sisley, nato Tomer Gazit (Berlino, 4 agosto 1974), è un attore e comico francese.

BiografiaModifica

Nato a Berlino da genitori ebrei israeliani che si erano trasferiti in Germania per lavoro, sono entrambi ricercatori di dermatologia.[1] Ha origini bielorusse e lituane dai nonni paterni e yemenite dai nonni materni.[2] All'età di 9 anni anni i suoi genitori si separarono e nel 1983 si trasferì con suo padre nel sud della Francia. Ha prima studiato al Centro Internazionale di Valbonne e successivamente alla bilingue Università di Nizza Sophia Antipolis.

Parla diverse lingue tra cui francese, inglese, tedesco, ebraico e yiddish.[3]

CarrieraModifica

Inizia la sua carriera nel 1996 e con il nome d'arte di Tomer Sisley prende parte a sit-com e altre produzioni televisive. Piano piano inizia a farsi un nome come cabarettista e allestisce diversi spettacoli. Nel 2003 è stato il primo cabarettista francese a vincere il festival Just for Laughs,[4] uno dei più noti festival di commedia al mondo.

Tra i suoi primi film c'erano il film tunisino Bedwin Hacker, la commedia drammatica Virgil, la commedia romantica francese Toi et moi. Nel 2008 ottiene il suo primo ruolo da protagonista in Largo Winch, adattamento cinematografico dell'omonimo fumetto belga. Per la sua interpretazione ottiene il premio come rivelazione maschile ai Étoile d'Or.[5] Nel 2011 riprese il ruolo nel sequel The Burma Conspiracy - Largo Winch 2, dove recita al fianco di Sharon Stone, ma il film non ottiene lo stesso successo del precedente.[6] nello stesso anno recita in Notte bianca, scritto e diretto da Frédéric Jardin.

Nel 2013 inizia ad avvicinarsi a produzioni hollywoodiane e ottiene un parte nella commedia Come ti spaccio la famiglia. Nello stesso anno recita nel film francese Angelica. Parallelamente all'attività d'attore continua a lavorare come cabarettista.

In campo televisivo a recitato nella miniserie televisiva Les Innocents ed è protagonista della serie TV investigativa Balthazar. Nel 2019 fa parte del cast della serie di Netflix Messiah, dove Sisley interpreta Aviram Dahan, un ufficiale dell'intelligence israeliana Shin Bet.

 
Tomer Sisley

Vita privataModifica

Sisley ha due figli; Liv Shaya (2008) e Levin (2011), avuti dall'ex compagna Julie Madar. Dal 2007 è sposato con l'editorialista Sandra de Matteis.[2] Sisley pratica diversi sport, tra cui Krav Maga, jujutsu e pugilato.[7][8] Inoltre è pilota di elicotteri e pratica paracadutismo, parapendio e sci estremo.[9]

FilmografiaModifica

AttoreModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

DoppiatoreModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Tomer Sisley è stato doppiato da:

NoteModifica

  1. ^ (EN) Tomer Sisley on ‘Messiah’ and the One Thing He Disagreed with the Showrunner About, collider.com. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  2. ^ a b (FR) Tomer Sisley, gala.fr. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  3. ^ (FR) 5 infos sur... Tomer Sisley (Coup de foudre à Noël, TF1), programme.tv. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  4. ^ (EN) Tomer Sisley, parisvoice.com. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  5. ^ (EN) Tomer Sisley, scmp.com. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  6. ^ (FR) Cannes 2016 – Télex du marché: Largo Winch, Diane Kruger et Fatih Akin, Kylie Minogue et Lars von Trier, ecrannoir.fr. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  7. ^ (FR) Tomer Sisley (Largo Winch), ecranlarge.com. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  8. ^ (EN) 'Sleepless Night' Interview: Director Frederic Jardin and Star Tomer Sisley"., screencrush.com. URL consultato l'11 gennaio 2020.
  9. ^ (FR) Tomer Sisley : "Balthazar sort un peu des sentiers battus", leprogres.fr. URL consultato l'11 gennaio 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN7692147 · ISNI (EN0000 0001 1740 5352 · GND (DE141900970 · BNF (FRcb155044045 (data) · BNE (ESXX5050546 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2006128864