Tommy Aldridge

batterista statunitense
Tommy Aldridge
Thin Lizzy (15).JPG
Tommy Aldridge nel 2007
NazionalitàStati Uniti Stati Uniti
GenereHeavy metal
Pop metal
Hard rock
Periodo di attività musicale1970 – in attività
Strumentobatteria
Gruppi attualiWhitesnake
Gruppi precedentiOzzy Osbourne, Black Oak Arkansas, M.A.R.S., Pat Travers Band
Sito ufficiale

Tommy Aldridge (Jackson, 15 agosto 1950) è un batterista statunitense, noto principalmente per la sua militanza negli Whitesnake. Aldridge è stato un importante pioniere della doppia cassa nell'heavy metal ed uno dei primi batteristi ad aver sviluppato tecniche tipiche di questo strumento che sono state un grande spunto per molti batteristi venuti dopo.

BiografiaModifica

Musicista autodidatta, fu influenzato principalmente da Cream, Beatles e Jimi Hendrix. La sua tecnica si affinò con il jazz e l'hard rock e batteristi come Joe Morello, Louie Bellson e John Bonham furono grandi ispirazioni per lui.

Negli anni settanta, Aldridge si unì ai Black Oak Arkansas, registrando con loro nove album, nel periodo compreso tra il 1972 e il 1976. Con il gruppo, intraprese un tour statunitense. Tra il 1978 e il 1981 militò invece nella band di Pat Travers, registrando cinque album.

Successivamente accettò il posto di batterista nella band di Ozzy Osbourne. Nonostante venga accreditato nelle note interne dell'album Diary of a Madman, Aldridge si unì a Osbourne solo a registrazioni terminate quando tutte le parti era già state eseguite dal vecchio batterista Lee Kerslake. Aldrige suonò nel live Speak of the Devil del 1982 e nell'album Bark at the Moon del 1983.

In seguito formò un progetto di breve durata denominato M.A.R.S. con il suo vecchio compagno nella band di Osbourne, Rudy Sarzo. Entrambi accettarono poi l'offerta di David Coverdale per suonare negli Whitesnake, con cui apparvero nell'album Slip of the Tongue del 1989.


Nel 2002 ritornò con gli Whitesnake con una formazione composta da David Coverdale (cantante), Doug Aldrich (chitarra), Reb Beach (chitarra), Marco Mendoza (basso) e Timothy Drury (tastiere). Nel 2007 lasciò il gruppo per riformare la Pat Travers Band, gruppo del quale era già stato membro dal 1977 al 1979, prima di ricongiungersi nuovamente agli Whitesnake nel 2013.

DiscografiaModifica

Con i Black Oak ArkansasModifica

Con gli WhitesnakeModifica

Con la Pat Travers BandModifica

Con Ozzy OsbourneModifica

Con i MotorheadModifica

Con gli House of LordsModifica

Con i Manic EdenModifica

EquipaggiamentoModifica

Yamaha DrumsModifica

Aldridge utilizza la serie di batterie Absolute Maple Nouveau della Yamaha.[1]

  • SD-4105 14" x 5.5" brass snare
  • ATT-1512U 12" x 9" rack tom with VH-1206T 12" 19-ply, 6-hole maple hoops
  • ATT-1513U 13" x 10" rack tom with VH-1306T 13" 19-ply, 6-hole maple hoops
  • AFT-1516 16" x 16" floor tom with VH-1608F 16" 19-ply, 8-hole maple hoops
  • AFT-1518 18" x 16" floor tom with VH-1808F 18" 19-ply, 8-hole maple hoops
  • SKRM-100 Subkicks (qty. 2)

Danmar Bass Drum Pedal BeatersModifica

  • Danmar 207A Tommy Aldridge[2]

Paiste CymbalsModifica

Aldridge utilizza piatti Paiste dal gennaio 2003.[3]

  • 17" Signature Full Crash
  • 19" RUDE Thin Crash
  • 20" 2002 Medium Crash
  • 13" 2002 Medium Sound-Edge Hi-Hats
  • 14" 2002 Wild Hi-Hats
  • 16" Signature Thin China
  • 18" 2002 Medium Crash
  • 12" Signature Splash
  • 18" RUDE Thin Crash
  • 16" Signature Thin China
  • 15" Signature Fast Crash
  • 22" 2002 Power Ride
  • 18" 2002 Medium Crash
  • 19" Signature Power Crash
  • 20" 2002 Medium Crash

Remo Drum HeadsModifica

  • Coated Emperor on the snare drum batter
  • Clear Powerstroke 3 on the bass drum batters
  • Clear Emperors on the tom batters
  • Clear Ambassadors on the bottom of the toms[4]

ProMark Drum SticksModifica

  • Shira Kashi™ Oak 2S Tommy Aldridge Wood Tip[5]

NoteModifica

  1. ^ Tommy Aldridge | Yamaha Artists, su yamaha.com. URL consultato il 26 luglio 2013.
  2. ^ Danmar Percussion Products USA – Endorsers, su danmarpercussion.com. URL consultato il 26 luglio 2013.
  3. ^ Paiste: Artists-> Tommy Aldridge (Setup), su paiste.com. URL consultato il 26 luglio 2013.
  4. ^ Remo – Artists: Tommy Aldridge, su remo.com. URL consultato il 26 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 20 giugno 2015).
  5. ^ ProMark Drumsticks : Artist Details : Tommy Aldridge, su promark.com. URL consultato il 26 luglio 2013.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN87591230 · ISNI (EN0000 0001 1445 7800 · Europeana agent/base/72486 · LCCN (ENno2006065244 · GND (DE134312481 · BNF (FRcb14148859h (data) · BNE (ESXX1795288 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2006065244