Apri il menu principale
Tommy Gemmell
Tommy Gemmell.jpg
Nazionalità Scozia Scozia
Altezza 188 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Carriera
Squadre di club1
1961-1971Celtic247 (37)
1971-1973Nottingham Forest39 (6)
1973-1977Dundee94 (8)
Nazionale
1966-1971 Scozia Scozia 18 (1)
Carriera da allenatore
1977-1980Dundee
1986-1987Albion Rovers
1993-1994Albion Rovers
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Thomas Gemmell, detto Tommy (Craigneuk, 16 ottobre 19432 marzo 2017), è stato un calciatore scozzese, di ruolo terzino.

CarrieraModifica

Ritenuto tra i migliori della storia del Celtic[1], Gemmell ricopriva il ruolo di terzino sinistro. Le sue principali caratteristiche erano il tiro molto potente, il fallo tattico e l'abilità nel battere i calci di rigore.[1] Nella sua lunga militanza con la maglia dei Bhoys biancoverdi, Gemmell ha totalizzato 64 reti in 418 presenze; ha battuto 34 rigori sbagliandone solamente 3.[1] Fu un pilastro dei Lisbon Lions, squadra che vinse la Coppa dei Campioni 1966-1967.[1] In questa edizione della competizione segnò 4 reti, tra cui il gol del pareggio nella finale vinta 2 a 1 contro l'Inter.[1] Gemmell segnò anche nella finale dell'edizione 1969-1970,[2] persa contro il Feyenoord dopo i tempi supplementari.[2] Detiene tuttora - insieme a Phil Neal - il titolo di unico britannico ad aver segnato in due diverse finali della Coppa dei Campioni.[3] Nel suo palmarès figurano 6 campionati scozzesi, 3 coppe di Scozia e 5 coppe di Lega scozzese.[3] La sua attività in Nazionale scozzese ebbe inizio il 2 aprile 1966 - all'Hampden Park di Glasgow - in una partita persa 4-3 contro i rivali dell'Inghilterra nel Torneo Interbritannico.[4] L'anno seguente prese parte alla famosa vittoria scozzese ai danni dell'Inghilterra in una partita valida per la qualificazione al campionato d'Europa 1968 (3-2).[5] Segnò il suo primo e unico gol internazionale in data 17 maggio 1969, in una straripante vittoria casalinga sul Cipro (8-0), valida per la qualificazione al campionato del mondo 1970.[4] L'ultima partita da lui giocata con la maglia scozzese è datata 3 febbraio 1971, persa 3-0 in casa del Belgio, e valida per la qualificazione all'campionato d'Europa 1972.[4] La sua carriera internazionale si concluse con 18 presenze, una rete, ed una espulsione.[4] Ritiratosi dal calcio giocato a 33 anni, Gemmell si è poi dedicato per brevi periodi all'attività di allenatore: Dundee (1977-1980) ed Albion Rovers (1986-1987 e 1993-1994).[6]

Nel 2002 è stato inserito nella Miglior formazione di sempre del Celtic votata dai tifosi;[7] nel 2006 è stato introdotto nella Hall of Fame del calcio scozzese.[3][8]

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Celtic: 1965-1966, 1966-1967, 1967-1968, 1968-1969, 1969-1970
Celtic: 1964-1965, 1966-1967, 1968-1969, 1970-1971
Celtic: 1965-1966, 1966-1967, 1967-1968, 1968-1969, 1969-1970

Competizioni internazionaliModifica

1966-1967

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  • (EN) Statistiche, su neilbrown.newcastlefans.com. URL consultato il 13 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 10 dicembre 2009).
  • (EN) Profilo su Kerrydalestreet.com, su kerrydalestreet.com. URL consultato il 13 febbraio 2010 (archiviato dall'url originale il 12 febbraio 2010).
Controllo di autoritàVIAF (EN4453830 · LCCN (ENnb2006009772 · WorldCat Identities (ENnb2006-009772