Toni Kukoč

cestista croato

Toni Kukoč (Spalato, 18 settembre 1968) è un ex cestista jugoslavo e, dal 1992, croato, professionista in Europa e nella NBA.

Toni Kukoč
Kukoč alla Benetton Treviso nella stagione 1992-1993
NazionalitàBandiera della Jugoslavia Jugoslavia (1968-1991)
Bandiera della Croazia Croazia (dal 1991)
Altezza207 cm
Peso87 kg
Pallacanestro
RuoloAla piccola / ala grande
Termine carriera2006
Hall of fameNaismith Hall of Fame (2021)
FIBA Hall of Fame (2017)
Carriera
Squadre di club
1985-1991Jugoplastika
1991-1993Pall. Treviso51 (1.015)
1993-2000Chicago Bulls436 (6.148)
2000-2001Philadelphia 76ers80 (784)
2001-2002Atlanta Hawks76 (919)
2002-2006Milwaukee Bucks254 (1.959)
Nazionale
1985Bandiera della Jugoslavia Jugoslavia U-16
1986Bandiera della Jugoslavia Jugoslavia U-18
1987Bandiera della Jugoslavia Jugoslavia U-19
1987-1991Bandiera della Jugoslavia Jugoslavia32
1991-1999Bandiera della Croazia Croazia38
Palmarès
Bandiera della Jugoslavia Jugoslavia
 Olimpiadi
ArgentoSeul 1988
 Mondiali
OroArgentina 1990
 Europei
BronzoGrecia 1987
OroJugoslavia 1989
OroItalia 1991
 Goodwill Games
OroSeattle 1990
 Mondiali Under-19
OroItalia 1987
Bandiera della Croazia Croazia
 Olimpiadi
ArgentoBarcellona 1992
 Mondiali
BronzoCanada 1994
 Europei
BronzoGrecia 1995
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Nel 2021 è stato inserito fra i membri del Naismith Memorial Basketball Hall of Fame[1].

Carriera

modifica
 
I "monelli" Kukoč e Dino Rađa alla Jugoplastika Spalato

Soprannominato l'Airone di Spalato, Ragno di Spalato, Pink Panther, The Croatian Sensation, la sua carriera iniziò con i "monelli" della Jugoplastika Spalato, con Dino Rađa. Con la maglia della Jugoplastika vinse per quattro anni consecutivi il campionato nazionale jugoslavo e tre volte la Coppa dei Campioni (1989, 1990, 1991), realizzando nelle stagioni 1989 e 1990 il Triple Crown.

Nel 1991 passa alla Benetton Basket di Treviso per una cifra milionaria. Nella sua prima stagione conquista lo scudetto e raggiunge la finale di Coppa Italia venendo però sconfitto dalla Scavolini Pesaro per 95-92. In questa prima stagione forma un'incredibile coppia con Vinny Del Negro. Nella stagione 1992-93 la squadra raggiunge di nuovo le finali dei tornei nazionali ma nonostante buone prestazioni nelle finali scudetto, la Benetton Treviso perde nettamente contro la Virtus Bologna di Predrag Danilović mentre risulta vincitrice in Coppa Italia sempre contro la formazione bolognese battendola 75-73. La squadra di Treviso raggiunge in quella stagione anche la finale di Coppa dei Campioni dove viene però sconfitta dal Limoges 59-55.

Conclude la sua avventura italiana con circa 20 punti, 6 rimbalzi e 5 assist di media in campionato nelle 2 stagioni.

 
Kukoč con la canotta dei Milwaukee Bucks nel 2005

Kukoč fu selezionato al Draft NBA del 1990 come 29ª scelta, ma rimase a giocare in Europa per altre 3 stagioni. Nel 1993 arriva la consacrazione: viene chiamato nella NBA, a far parte del roster dei Chicago Bulls dell'era Michael Jordan. Ma proprio in coincidenza con il suo arrivo Michael Jordan si ritirò nel 1993 e Kukoč si ritrovò immediatamente con grandi responsabilità in una squadra reduce da tre titoli NBA e priva della sua star principale e miglior giocatore NBA. Celebre gara 3 della semifinale di Conference ai Playoffs '94 in cui, dopo che Phil Jackson assegnò l'ultimo tiro a Kukoč, Scottie Pippen si rifiutò di rientrare in campo: Kukoč realizzò il canestro allo scadere e i Bulls vinsero la partita.

Dopo un anno e mezzo Jordan rientrò nella NBA e i Bulls tornarono competitivi al vertice; vinsero infatti i seguenti tre titoli NBA (1996-1998) e Kukoč fu nominato miglior sesto uomo della NBA nel 1996. Rimase a Chicago per sei anni, dimostrando nell'ultimo anno di poter essere anche un ottimo realizzatore NBA (quasi 20 di media).

Negli anni successivi passa prima ai Philadelphia 76ers, chiamato per sopperire alle lacune in regia di Allen Iverson, poi agli Atlanta Hawks e infine ai Milwaukee Bucks, dove conclude la carriera con un rendimento non sempre costante. Nel settembre 2006 annuncia il ritiro dai campi di gioco.

Nazionale

modifica

Jugoslavia

modifica

Partecipò con la nazionale jugoslava ai mondiali Juniores di Bormio del 1987. La nazionale vinse il trofeo battendo in finale gli Stati Uniti 86-76 e Kukoč stabilì il record di canestri da tre punti realizzati in una partita con 11/12 proprio contro la compagine statunitense. Al termine della manifestazione venne anche insignito del premio di MVP del torneo.

Con la nazionale Jugoslava partecipò a 3 europei, un mondiale e una olimpiade, conquistò la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Seul 1988, il titolo mondiale nel Campionato mondiale maschile di pallacanestro 1990 risultando anche MVP del torneo e 2 campionati europei, 1989 e 1991, risultando l'MVP del torneo nel 1991, e arrivando terzo nella prima partecipazione del 1987.

Croazia

modifica

In concomitanza con la guerra d'indipendenza croata Kukoč divenne nazionale croato. La prima grande manifestazione a cui partecipò furono le Olimpiadi del 1992. Durante il torneo giocò contro il Dream Team USA e durante i gironi eliminatori fu annientato da Pippen e Jordan i quali non apprezzavano tutto l'interesse che già i Bulls mostravano verso il croato. Ma la Croazia, guidata anche da Dražen Petrović, arrivò in finale e ritrovò gli Stati Uniti. La Croazia resistette un intero tempo contro il Dream Team, che aveva battuto qualsiasi squadra e vinto sempre con un margine medio di oltre 44 punti, per poi arrendersi sul finale di partita.

In generale con la nazionale croata ha partecipato a due Olimpiadi, un Mondiale e due Europei; ha vinto la medaglia d'argento alle Olimpiadi di Barcellona 1992, dietro al Dream Team statunitense, ed è arrivato terzo al Mondiale1994 e all'Europeo 1995.

Statistiche

modifica
Legenda
  PG Partite giocate   PT  Partite da titolare  MP  Minuti a partita
 TC%  Percentuale tiri dal campo a segno  3P%  Percentuale tiri da tre punti a segno  TL%  Percentuale tiri liberi a segno
 RP  Rimbalzi a partita  AP  Assist a partita  PRP  Palle rubate a partita
 SP  Stoppate a partita  PP  Punti a partita  Grassetto  Career high
Denota le stagioni in cui ha vinto il titolo

Serie A

modifica
Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
1991-1992 Pall. Treviso 31 31 37,6 61,3 43,1 70,6 5,3 5,7 2,4 0,3 20,5
1992-1993 Pall. Treviso 37 37 36,8 61,6 35,2 76,0 6,6 4,8 2,3 0,3 19,2
Carriera 68 68 37,2 61,4 39,2 74,1 6,0 5,2 2,3 0,3 19,8

Regular season

modifica
Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
1993-1994 Chicago Bulls 75 8 24,1 43,1 27,1 74,3 4,0 3,4 1,1 0,4 10,9
1994-1995 Chicago Bulls 81 55 31,9 50,4 31,3 74,8 5,4 4,6 1,3 0,2 15,7
1995-1996 Chicago Bulls 81 20 26,0 49,0 40,3 77,2 4,0 3,5 0,8 0,3 13,1
1996-1997 Chicago Bulls 57 15 28,2 47,1 33,1 77,0 4,6 4,5 1,1 0,5 13,2
1997-1998 Chicago Bulls 74 52 30,2 45,5 36,2 70,8 4,4 4,2 1,0 0,5 13,3
1998-1999 Chicago Bulls 44 44 37,6 42,0 28,5 74,0 7,0 5,3 1,1 0,3 18,8
1999-2000 Chicago Bulls 24 23 36,2 38,1 23,1 76,1 5,4 5,2 1,8 0,8 18,0
Philadelphia 76ers 32 8 28,6 43,8 28,9 67,3 4,5 4,4 1,0 0,3 12,4
2000-2001 Philadelphia 76ers 48 5 20,4 45,8 41,0 59,1 3,4 1,9 0,7 0,1 8,0
Atlanta Hawks 17 14 36,4 49,2 48,1 68,1 5,7 6,2 0,8 0,3 19,7
2001-2002 Atlanta Hawks 59 9 25,3 41,9 31,0 71,2 3,7 3,6 0,8 0,3 9,9
2002-2003 Milwaukee Bucks 63 0 27,0 43,2 36,1 70,6 4,2 3,7 1,3 0,5 11,6
2003-2004 Milwaukee Bucks 73 0 20,8 41,7 29,2 72,9 3,7 2,7 0,8 0,3 8,4
2004-2005 Milwaukee Bucks 53 6 20,7 41,0 36,2 72,1 3,0 3,0 0,7 0,2 5,6
2005-2006 Milwaukee Bucks 65 0 15,7 38,9 30,6 71,4 2,3 2,1 0,5 0,3 4,9
Carriera 846 259 26,3 44,7 33,5 72,9 4,2 3,7 1,0 0,3 11,6

Play-off

modifica
Anno Squadra PG PT MP TC% 3P% TL% RP AP PRP SP PP
1994 Chicago Bulls 10 0 19,4 44,8 42,1 73,5 4,0 3,6 0,5 0,3 9,3
1995 Chicago Bulls 10 10 37,2 47,7 43,8 69,2 6,8 5,7 1,0 0,2 13,8
1996 Chicago Bulls 15 5 29,3 39,1 19,1 83,8 4,2 3,9 0,9 0,3 10,8
1997 Chicago Bulls 19 0 22,3 36,0 35,8 70,7 2,8 2,8 0,7 0,2 7,9
1998 Chicago Bulls 21 17 30,3 48,6 37,7 64,5 3,9 2,9 1,2 0,5 13,1
2000 Philadelphia 76ers 10 0 25,7 41,9 32,4 58,8 3,1 1,7 1,0 0,3 9,3
2003 Milwaukee Bucks 6 0 30,7 49,2 37,9 70,0 4,2 3,7 2,2 0,2 14,8
2004 Milwaukee Bucks 5 0 21,0 50,0 33,3 50,0 2,8 0,8 0,6 0,4 8,4
2006 Milwaukee Bucks 3 0 17,7 57,1 62,5 50,0 1,7 3,0 0,3 0,0 7,3
Carriera 99 32 26,9 44,0 34,2 69,7 3,9 3,2 1,0 0,3 10,7

Massimi in carriera

modifica

Palmarès

modifica

Competizioni nazionali

modifica
Spalato: 1987-88, 1988-89, 1989-90, 1990-91
Spalato: 1990, 1991
Pall. Treviso: 1991-92
Pall. Treviso: 1993
Chicago Bulls: 1996, 1997, 1998

Competizioni internazionali

modifica
Spalato: 1988-89, 1989-90, 1990-91

Nazionale

modifica
Jugoslavia: 1987
Jugoslavia: Seoul 1988
Croazia: Barcellona 1992
Jugoslavia: 1989, 1991
Jugoslavia: 1990
Jugoslavia: 1990

Individuale

modifica
1987
1989-90, 1990-91, 1992-93
1990
1991
1994
1996

Hall of Fame

modifica
  1. ^ (EN) Naismith Memorial Basketball Hall of Fame Class of 2021 Revealed Today at Newly Renovated Museum, su hoophall.com, 16 maggio 2021. URL consultato il 17 maggio 2021.
  2. ^ (EN) Toni Kukoč - NBA Career Bests, su basketball.realgm.com. URL consultato il 23 giugno 2020.

Voci correlate

modifica

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica