Tony Marsh

rugbista a 15 neozelandese
Tony Marsh
Dati biografici
Paese Nuova Zelanda Nuova Zelanda
Altezza 186 cm
Peso 97 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Union Francia Francia
Ruolo Tre quarti centro
Ritirato 2007
Carriera
Attività di club¹
1999-2007Clermont77 (72)
Attività in franchise
1996-1997Auckland Blues1 (0)
1998Crusaders9 (5)
Attività da giocatore internazionale
2001-2004Francia Francia21 (35)

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate all’8 dicembre 2011

Tony Marsh (Rotorua, 12 agosto 1972) è un ex rugbista a 15, imprenditore, preparatore atletico e fisioterapeuta neozelandese, da giocatore tre quarti centro e internazionale per la Francia.

BiografiaModifica

Proveniente dagli Auckland Blues, divenne professionista nel 1996 e vinse con tale club il Super 12 nel 1997; l'anno successivo, trasferitosi ai Crusaders, vinse di nuovo il campionato, divenendo così uno dei pochi rugbisti a vincere due tornei del SANZAR consecutivamente.

Si trasferì in Europa nel 1998, ingaggiato dal club francese del Montferrand (oggi Clermont), in cui rimase fino al 2007; dopo 3 anni di permanenza in Francia divenne idoneo a giocare per la Nazionale di tale Paese, e fu quindi convocato per i test di fine anno del 2001, esordendo contro il Sudafrica.

Prese quindi parte al Sei Nazioni 2002, vinto con il Grande Slam e, l'anno successivo, dovette fronteggiare un tumore a un testicolo[1], dal quale recuperò in tempo per partecipare alla Coppa del Mondo di rugby 2003, nel corso della quale disputò 6 incontri, inclusi la semifinale, persa, contro l'Inghilterra e la finale per il 3º posto, persa anch'essa, contro la Nuova Zelanda.

Disputò il suo ultimo incontro internazionale nel 2004, di nuovo contro gli All Blacks.

Nel 2007, anno del suo ritiro, vinse con il Clermont-Auvergne la European Challenge Cup e giunse fino alla finale per il titolo nazionale, persa contro i parigini dello Stade français.

Dopo il ritiro Marsh tornò al Clermont-Auvergne[2], nel cui staff fisioterapico lavorò per un paio di stagioni prima di tornare in Nuova Zelanda e ivi fondare una sua propria impresa di fitness e preparazione atletica[3].

PalmarèsModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Paul Hayward, Running man from Rutoroa enjoys French connection, in Daily Telegraph, 12 novembre 2003. URL consultato l'8 dicembre 2011.
  2. ^ (FR) Tony Marsh de retour, in le Figaro, 29 maggio 2008. URL consultato l'8 dicembre 2011.
  3. ^ (FR) David Reyrat, Que deviens-tu… Tony Marsh?, in Le Figaro, 12 maggio 2017. URL consultato il 5 aprile 2019 (archiviato dall'url originale il 6 luglio 2017).

Collegamenti esterniModifica