Apri il menu principale

Il torchio idraulico è una "macchina" idraulica. Esso è composto da due pistoni aventi due sezioni diverse (una più grande e una più piccola, rispettivamente S2 e S1) e da un tubo a forma di U nel quale è presente un fluido.

Il funzionamento del torchio idraulico è basato su due principi della fisica dei fluidi: la legge dei vasi comunicanti, che è il principio secondo il quale in dei vasi comunicanti, uno o più contenitori comunicanti fra loro, un liquido, in presenza della forza di gravità, raggiunge sempre lo stesso livello, generando una superficie equipotenziale. Il secondo principio è quello di Pascal, infatti, in un torchio esposto alla normale pressione atmosferica, i due pistoni non si muovono, ma applicando una forza al pistone con la sezione più piccola, facendolo scendere, quella forza si propaga uniformemente in tutto il fluido, fino a raggiungere l'altro pistone, che di conseguenza si alza, inoltre grazie alla sua sezione più grande, gli effetti della forza iniziale vengono aumentati.

Grazie al principio di Pascal è anche possibile trattare il sistema matematicamente. La pressione applicata sul pistone piccolo (che chiameremo P1) è uguale al rapporto tra la forza applicata e l'area della sezione:

P1=F1÷S1

Adesso, per il principio di Pascal, quella pressione, P1, si trasmette invariata in tutto il fluido, quindi:

F2=P1∗S2.

Ma come si è visto prima, P1=F1÷S1, si avrà di conseguenza:

F2=(F1÷S1)∗S2=F1∗(S2÷S1).

Un'ulteriore espressione matematica è la seguente:

F2÷F1=S2÷S1.

ApplicazioniModifica

Una delle tante applicazioni pratiche del torchio idraulico è quella usata dai meccanici per sollevare le automobili, facilitandone così la riparazione.

  Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria