Torino Film Festival 2023

quarantunesima edizione del Torino Film Festival

La 41ª edizione del Torino Film Festival (41TFF) si è tenuto a Torino dal 24 novembre al 2 dicembre 2023, diretto per la sesta volta da Steve Della Casa.[1]

L'immagine simbolo del Festival è stata affidata all'artista Ugo Nespolo che ritrae uno dei più celebri fotogrammi di Sentieri selvaggi di John Ford nel quale John Wayne tiene tra le braccia Natalie Wood e con una citazione di Jean-Luc Godard: «Come posso io odiare John Wayne e poi amarlo teneramente quando prende improvvisamente in braccio Natalie Wood negli ultimi minuti di Sentieri Selvaggi?»[2] Allo stesso John Wayne sarà dedicata una retrospettiva con la proiezione di sette film da lui interpretati.[3]

Il 9 novembre si è tenuta la conferenza stampa di presentazione presso il Cinema Quattro Fontane di Roma.[4][5]

La cerimonia di inaugurazione si è tenuta il 24 novembre presso la Reggia di Venaria Reale, trasmessa in diretta su Rai Radio 3 nell'ambito del programma Hollywood Party, madrina la regista Catrinel Marlon; ospite d'onore il regista Pupi Avati, presenti gli attori Micaela Ramazzotti, Neri Marcorè e Lodo Guenzi.[6][7]

Il 41º Torino Film Festival, in occasione del 90º anniversario della nascita, ha dedicato una retrospettiva al regista Sergio Citti[8], consulente, collaboratore e amico di Pier Paolo Pasolini, in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale. È stata la rassegna dedicata a Citti più completa che sia mai stata presentata al pubblico.[9]

La cerimonia di premiazione si è tenuta sabato 2 dicembre presso l'auditorium della Cavallerizza Reale di Torino.[10]

Le proiezioni si sono tenute: alla Multisala Cinema Massimo, alla Multisala Greenwich Village, al Cinema Romano, al Cinema Centrale Arthouse, alle Gallerie d'Italia - Torino, al Laboratorio Multimediale Guido Quazza, al Teatro Astra, al Grattacielo Intesa Sanpaolo.[11]

Sezioni modifica

Di seguito sono elencate le sezioni con le relative pellicole presenti al festival.[12][13]

Concorso lungometraggi modifica

Concorso documentari internazionali modifica

Concorso documentari italiani modifica

Spazio Italia modifica

Spazio Italia - Fuori concorso modifica

Fuori concorso modifica

Fuori concorso - Carta bianca a Oliver Stone modifica

Fuori concorso - La prima volta modifica

Fuori concorso - Ritratti e paesaggi modifica

Fuori concorso - Torinofilmlab modifica

Fuori concorso - Il gioco della finzione. Nuovi sguardi argentini modifica

Crazies - Concorso modifica

Crazies - Fuori concorso modifica

Nuovi mondi modifica

Back to Life modifica

Mezzogiorno di fuoco - John Wayne modifica

Retrospettiva - Sergio Citti modifica

  • Ostia, regia di Sergio Citti (Italia, 1970)
  • Storie scellerate, regia di Sergio Citti (Italia, 1973)
  • Pier Paolo Pasolini. 14.11.1975, di Sergio Citti (Italia, 1975) – documentario
  • Casotto, regia di Sergio Citti (Italia, 1977)
  • Due pezzi di pane, regia di Sergio Citti (Italia, Francia, 1979)
  • Il minestrone, regia di Sergio Citti (Italia, 1981)
  • Sogni e bisogni, regia di Sergio Citti - serie TV, 11 episodi (Italia, 1985)
  • La partita, episodio di Quaderni di città, regia di Sergio Citti (Italia, 1987)
  • Il semaforo, regia di Sergio Citti (Italia, 1987) – cortometraggio
  • Maternità, regia di Sergio Citti (Italia, 1987) – cortometraggio
  • Comunicazione, regia di Sergio Citti (Italia, 1987) – cortometraggio
  • Mortacci, regia di Sergio Citti (Italia, 1989)
  • I magi randagi, regia di Sergio Citti (Italia, Francia, Germania, 1996)
  • Anche i cani ci guardano, episodio di Esercizi di stile, regia di Sergio Citti (Italia, 1996)
  • Sergio Citti, episodio di Ritratti d'autore, regia di Alessandro D'Alatri (Italia, 1996)
  • Cartoni animati, regia di Sergio Citti (Italia, 1998)
  • Vipera, regia di Sergio Citti (Italia, 2001)
  • Fratella e sorello, regia di Sergio Citti (Italia, 2005)

Giurie modifica

Concorso lungometraggi internazionali modifica

Concorso documentari internazionali modifica

Concorso documentari italiani modifica

Spazio Italia - Concorso cortometraggi italiani modifica

Crazies modifica

FIPRESCI modifica

Premi modifica

Premi ufficiali modifica

Concorso lungometraggi internazionali modifica

Concorso documentari internazionali modifica

  • Miglior film (IWonderFull): Notre corps, regia di Claire Simon
  • Premio Speciale della Giuria: Clorindo Testa, regia di Mariano Llinás
  • Menzione a: Silence of Reason, regia di Kumjana Novakova

Concorso documentari italiani modifica

  • Miglior film: Giganti rosse, regia di Riccardo Giacconi
  • Premio Speciale della Giuria: Tempo di attesa, regia di Claudia Brignone

Spazio Italia - Concorso cortometraggi italiani modifica

  • Miglior cortometraggio: Un respiro parziale ma intero, regia di Lorenzo Spinelli
  • Premio speciale della giuria: Le fenne, regia di Giulia Di Maggio - Even tide, regia di Francesco Clerici
  • Menzione speciale: Osas e le donne di Benny City, regia di Gabriele Gravagna

Crazies - Concorso modifica

  • Miglior film: Augure (Omen), regia di Baloji
  • Menzione speciale: Visitors - Complete Edition, regia di Kenichi Ugana - The Complex Forms, regia di Fabio D'Orta

Premio FIPRESCI modifica

  • Birth, regia di Jiyoung Yoo

Premi collaterali modifica

Premio Rai Cinema Channel modifica

  • Miglior film Concorso Cortometraggi Italiani: Osas e le donne di Benny City, regia di Gabriele Gravagna

Premio Achille Valdata modifica

  • Miglior film Concorso Lungometraggi: Mandoob, regia di Ali Kalthami

Premio Scuola Holden modifica

  • Premio per la miglior sceneggiatura: Le Ravissement, regia di Iris Kaltenbäck
  • Menzione speciale: Camping du lac, regia di Éléonore Saintagnan

Premio Occhiali di Gandhi modifica

  • Miglior film: Silence of Reason, regia di Kumjana Novakova
  • Menzione speciale: Sconosciuti puri, regia di Valentina Cicogna e Mattia Colombo

Premio Interfedi modifica

  • Premio per il rispetto delle minoranze e per la laicità: Amen, regia di Andrea Baroni

Premio Piemonte Factory modifica

  • ex aequo a: Sul Bric Mindino non c'è nessun pino, regia di Lorenzo Bussone
  • ex aequo a: Xin, regia di Lorenzo Radin e Samuele Zucchet
  • menzione a: Litania, regia di Francesco Pellegrino

Premi speciali modifica

Note modifica

  1. ^ Pubblicato il bando per il Direttore Artistico del 42° TORINO FILM FESTIVAL, su torinofilmfest.org, 16 febbraio 2023.
  2. ^ Ugo Nespolo firma l’immagine del 41TFF tra John Wayne e Jean-Luc Godard, su torinofilmfest.org, 29 settembre 2023.
  3. ^ Omaggio a John Wayne, su Rai Cultura. URL consultato il 18 novembre 2023.
  4. ^ 41TFF – Presentazione alla Stampa, su torinofilmfest.org, 9 novembre 2023.
  5. ^ TFF 2023, “mash up con Oliver Stone, Drusilla Foer, Paolo Conte e Pupi Avati”, su cinecittanews.it, 9 novembre 2023.
  6. ^ Inaugurazione 41TFF alla Reggia di Venaria – Diretta su Rai Radio 3, su torinofilmfest.org, 16 novembre 2023.
  7. ^ Daniele Angi e Chiara Gallo, Pupi Avati apre il Torino Film Festival: "A questo evento voglio davvero molto bene" [VIDEO e FOTO], su Torino Oggi, 25 novembre 2023. URL consultato il 25 novembre 2023.
  8. ^ (EN) Who was Sergio Citti? TFF Shows His Movies and Explains, su fipresci.org.
  9. ^ Sergio Citti, la retrospettiva, su Rai Cultura. URL consultato il 18 novembre 2023.
  10. ^ Torino Film Festival: l’ucraino La palisiada vince come miglior film. “Complesso e di grande libertà registica”, su The Hollywood Reporter Roma, 2 dicembre 2023. URL consultato il 4 dicembre 2023.
  11. ^ Informazioni & utilities, su torinofilmfest.org. URL consultato il 18 novembre 2023.
  12. ^ I film del Torino Film Festival, su torinofilmfest.org.
  13. ^ Programma 41TFF (PDF), su torinofilmfest.org.
  14. ^ 41⁰ TFF - Roma nuda, ritirato dal TFF, su torinofilmfest.org.
  15. ^ A Laura Morante il Premio speciale Fondazione CRT (PDF), su torinofilmfest.org, 30 novembre 2023. URL consultato il 4 dicembre 2023.
  16. ^ 41TFF – Premio Stella della Mole ad Oliver Stone, su torinofilmfest.org, 1º dicembre 2023. URL consultato il 4 dicembre 2023.

Collegamenti esterni modifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema