Tornare

Film italiano del 2019
Tornare
Tornare - Giovanna Mezzogiorno.png
Giovanna Mezzogiorno in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno2019
Durata107 min
Rapporto2,35:1
Generethriller
RegiaCristina Comencini
SceneggiaturaGiulia Calenda, Cristina Comencini
ProduttoreLionello Cerri, Cristiana Mainardi
Casa di produzioneLumière & Co., Rai Cinema
Distribuzione in italianoVision Distribution
FotografiaDaria D'Antonio
MontaggioPatrizio Marone
MusicheGabriele Coen, Mario Rivera
CostumiAlessandro Lai
Interpreti e personaggi

Tornare è un film del 2019 diretto da Cristina Comencini con Giovanna Mezzogiorno, Vincenzo Amato, Beatrice Grannò, Clelia Rossi Marcelli e Marco Valerio Montesano.

TramaModifica

Alice McNellis, una giornalista quarantenne, torna a Napoli in occasione del funerale del padre, militare in servizio presso la base NATO. Qui incontra Marc Bennet, personaggio oscuro, che piano piano riesce a farsi strada nell'iniziale ritrosia di Alice. Ma la casa l'aiuta a ricordare la sua infanzia, a rivivere la sua vita come un flashback, a risolvere alcuni conti col passato.

AmbientazioneModifica

Il film è stato girato tra il Circeo e Posillipo, in particolare alla cala di Nisida e al Parco Archeologico del Pausilypon, con l'annessa Grotta di Seiano.

AccoglienzaModifica

Nelle immagini catturate dalla splendida fotografia di Daria D’Antonio domina spesso l’azzurro del cielo e del mare, a cui sono contrapposti gli ombrosi interni della casa o delle grotte sull’acqua – vale a dire, le luci e le ombre della vita e della psiche – ma ci sono anche altri preziosismi come i fasci di luce sui volti dei personaggi nei flashback. Un valore aggiunto è poi la giovane e bravissima Grannò (classe 1993, vista di recente ne Gli indifferenti), che vanta anche una notevole somiglianza con la Mezzogiorno: nei panni di una giovane Alice disinibita che ama farsi desiderare senza concedersi, parla disinvoltamente di ninfomania, e mostra il seno nudo e il pube semi-rasato mentre si sta vestendo: inquadrature rapide, sì, ma quando mai capita nel cinema italiano di oggi? Davide Comotti, nocturno.it[1]

RiconoscimentiModifica

NoteModifica

  1. ^ (EN) Tornare: la recensione, su Nocturno. URL consultato il 10 settembre 2021.
  2. ^ Annuncio candidature [collegamento interrotto], su nastridargento.it. URL consultato il 28 maggio 2020.
  3. ^ Ciak d’Oro 2020: migliore regia, su ciakmagazine.it. URL consultato il 04/10/20 (archiviato dall'url originale il 24 ottobre 2020).
  4. ^ Ciak d’Oro 2020: migliore attrice protagonista, su ciakmagazine.it. URL consultato il 04/10/20 (archiviato dall'url originale il 19 ottobre 2020).

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema