Scuderia Toro Rosso STR4

(Reindirizzamento da Toro Rosso STR4)
Toro Rosso STR4
Bourdais 2009 Spain.jpg
Sébastien Bourdais nel Gran Premio di Spagna 2009
Descrizione generale
Costruttore Italia  Toro Rosso
Categoria Formula 1
Squadra Scuderia Toro Rosso
Progettata da Adrian Newey e Geoff Willis
Sostituisce Toro Rosso STR3
Sostituita da Toro Rosso STR5
Descrizione tecnica
Meccanica
Telaio Monoscocca composita modellata in fibra di carbonio a nido d'ape
Motore Ferrari 2.4 V8
Trasmissione a 7 rapporti semi-automatica
Dimensioni e pesi
Peso 605 kg
Altro
Pneumatici Bridgestone
Risultati sportivi
Debutto Gran Premio d'Australia 2009
Piloti 11. Sébastien Bourdais
11. Jaime Alguersuari
12. Sébastien Buemi
Palmares
Corse Vittorie Pole Giri veloci
17 0 0 0

La Toro Rosso STR4 è una vettura di Formula 1 progettata da Adrian Newey e Geoff Willis con la quale la scuderia di Faenza affronta il campionato mondiale 2009. I piloti della monoposto sono Sébastien Bourdais e Sébastien Buemi. Bourdais viene sostituito nel corso della stagione da Alguersuari.

Gemella della Red Bull RB5, ne differisce per il motore Ferrari, montato al posto del Renault che spinge la RB5. Dalla nascita della squadra essa è la prima vettura assemblata e realizzata a Faenza[1].

La vettura è stata presentata il 9 marzo 2009 presso il circuito di Barcellona[2].

Specifiche tecnicheModifica

Giorgio Ascanelli, direttore tecnico della Scuderia Toro Rosso ha affermato che la STR4 non è una copia della Red Bull RB5 per quanto le due vetture sono state entrambe concepite dalla struttura ingegneristica Red Bull Technology con sede a Milton Keynes. In effetti la monoposto della Toro Rosso ha subito delle profonde rivisitazioni per consentire l'installazione del motore V8 Ferrari. Se le caratteristiche principali delle vetture sono comuni (lunghezza, passo, ripartizione del peso), l'installazione del motore ha prodotto delle differenze a livello di alimentazione, serbatoio, sistema di raffreddamento e sistema di lubrificazione[3].

Solo dal Gran Premio d'Ungheria la STR4 ha a disposizione il doppio diffusore posteriore[4].

Stagione 2009Modifica

La vettura, pur in assenza di molti test, fa un buon esordio portando a punti nella gara d'apertura in Australia, grazie alla squalifica di Lewis Hamilton, entrambi i piloti, con Buemi che coglie così i primi punti in F1 all'esordio nella categoria[5].

In Cina Buemi è autore di una gara maiuscola sotto la pioggia, fermata solo da un tamponamento con Sebastian Vettel. Lo svizzero è comunque capace di chiudere a punti[6]. Dal Gran Premio di Spagna viene messa in pista una vettura che rappresenta una forte evoluzione del modello con il quale è stata iniziata la stagione[7].

Dal Gran Premio d'Ungheria il posto del francese Sébastien Bourdais viene preso dal debuttante spagnolo Jaime Alguersuari[8]

La vettura dimostra una miglior competitività solo nelle ultimissime gare della stagione. Buemi conquista punti sia in Brasile che ad Abu Dhabi. La Toro Rosso giunge però comunque ultima nel campionato costruttori.

Risultati F1Modifica

(Legenda) (I risultati in Grassetto indicano una pole position; i risultati in Corsivo indicano un giro più veloce)

Anno Team Motore Gomme Piloti                                   Punti Pos.
2009 Toro Rosso Ferrari 056 2.4 V8 B   Bourdais 8 10 11 13 Rit 8 18 Rit Rit 8 10º
  Buemi 7 16 8 17 Rit Rit 15 18 16 16 Rit 12 13 Rit Rit 7 8
  Alguersuari 15 16 Rit Rit Rit Rit 14 Rit

NoteModifica

  1. ^ Toro Rosso, cento milioni per la «Ferrarina» low cost, archiviostorico.gazzetta.it, 10 marzo 2009. URL consultato il 5 maggio 2009.
  2. ^ Toro Rosso: la STR4 sarà presentata lunedì[collegamento interrotto], f1grandprix.it, 5 marzo 2009. URL consultato il 5 marzo 2009.
  3. ^ La STR4 diffère de la RB5, fr.f1-live.com, 9 marzo 2009. URL consultato il 5 maggio 2009.
  4. ^ La Toro Rosso avrà finalmente il doppio diffusore, fr.f1-live.com, 13 luglio 2009. URL consultato il 13 luglio 2009.
  5. ^ Toro Rosso, l'Italia che ride Il «siciliano» Buemi da applausi, archiviostorico.gazzetta.it, 31 marzo 2009. URL consultato il 5 maggio 2009.
  6. ^ Un altro punto per i Tori in Cina, it.f1-live.com, 20 aprile 2009. URL consultato il 20 aprile 2009.
  7. ^ STR4 to try significant upgrade in Spain, f1.gpupdate.net, 5 maggio 2009. URL consultato il 5 maggio 2009.
  8. ^ Alguersuari confermato alla Toro Rosso, f1.gpupdate.net, 20 luglio 2009. URL consultato il 21 luglio 2009 (archiviato dall'url originale il 24 luglio 2009).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Formula 1: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Formula 1