Apri il menu principale
Toronto FC
Calcio Football pictogram.svg
Logo Toronto FC.png
TFC; Reds
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px Red HEX-E61938 Gray HEX-B2B7BB Black T.svg Rosso, grigio
Dati societari
Città Toronto
Nazione Canada Canada
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of Canada.svg CSA
Campionato Major League Soccer
Fondazione 2005
Proprietario Canada Tim Leiweke (MLSE)
Allenatore Stati Uniti Greg Vanney
Stadio BMO Field
(30 991 posti)
Sito web www.torontofc.ca
Palmarès
Major League
Titoli MLS 1
Trofei nazionali 7 Canadian Championship
1 Supporters' Shield
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Il Toronto Football Club, meglio noto come Toronto FC, è una società calcistica canadese con sede nella città di Toronto, fondata nel 2005. Milita nella Major League Soccer (MLS), il massimo campionato di calcio degli Stati Uniti d'America e del Canada.[1]

È stato il primo club non statunitense ad entrare a far parte della MLS e il primo ad aggiudicarsi la MLS.[2] È stato inoltre il primo club nordamericano a centrare il treble, ovvero la vittoria della coppa nazionale (2017), della stagione regolare (2017) e della MLS Cup (2017) in un'unica stagione. In ambito nazionale vanta la vittoria di 7 Canadian Championship, mentre in ambito internazionale ha raggiunto la finale della CONCACAF Champions League nel 2018.

La squadra disputa le partite interne allo stadio BMO Field di Toronto.

Indice

StoriaModifica

Fondazione ed esordi (2005-2013)Modifica

La Maple Leaf Sports & Entertainment Ltd (MLSE), compagnia proprietaria del club, nel 2006 annunciò il nome ufficiale della squadra, Toronto Football Club. Il nome venne scelto dai tifosi stessi attraverso una consultazione online.[3][4]

Il Toronto disputò la prima partita nella MLS il 7 aprile 2007, perdendo per 2-0 a Los Angeles contro il Chivas USA. Nella stagione d'esordio, sotto la guida dell'allenatore scozzese Mo Johnston, la squadra non si qualificò per i play-off del campionato.

Basi per una nuova era (2013-2015)Modifica

Il 27 novembre 2012 fu annunciato che Kevin Payne avrebbe lasciato il D.C. United per divenire il direttore generale del Toronto FC. Il 7 gennaio 2013 Ryan Nelsen sostituì Mariner alla guida tecnica della squadra e il 25 aprile 2013 Matías Laba fu ingaggiato come "giocatore designato". A luglio Luis Silva fu ceduto al D.C. United, mentre il 4 settembre Payne fu sollevato dall'incarico, a causa di differenze di vedute con il nuovo presidente Tim Leiweke, intenzionato a portare il Toronto ai vertici continentali con copiosi investimenti. Il 20 settembre il Toronto annunciò la nomina di Tim Bezbatčenko come direttore generale.

 
Sebastian Giovinco con la maglia del Toronto nel maggio 2015.

Nel pre-campionato della stagione 2013-2014 la squadra concluse importanti operazioni di calciomercato di alto profilo, tra cui gli acquisti di Justin Morrow e Jackson, del brasiliano Gilberto e di Michael Bradley (dalla Roma), oltre al ritorno di Dwayne De Rosario. Il 10 gennaio 2014 fu annunciato anche l'acquisto di Jermain Defoe dal Tottenham per 6 milioni di sterline. Matías Laba fu invece ceduto al Van. Whitecaps per osservare la regola dei tre "giocatori designati". Il 7 febbraio 2014 si unì al Toronto anche il portiere brasiliano Júlio César, prelevato in prestito dal QPR. La squadra cominciò bene l'anno, ma come nel 2010, dopo la sosta per il mondiale (di Brasile 2014) accusò un vistoso calo di rendimento. Il 31 agosto Nelson fu esonerato dopo la sconfitta interna per 0-3 contro i N.E. Revolution, anche per aver criticato Bezbatčenko nella conferenza stampa post-partita. Il ruolo di allenatore fu affidato a Greg Vanney, che pur avendo ottenuto molte vittorie (record per il club in una stagione) non riuscì a qualificare la compagine canadese per i play-off di MLS. Malgrado un contratto quadriennale, Defoe lasciò il Toronto già il 16 gennaio 2015 per tornare in Premier League, firmando per il Sunderland. Nello stesso giorno il club canadese concluse l'affare con il Sunderland ingaggiando Jozy Altidore e tre giorni dopo ufficializzò l'ingaggio a parametro zero dalla Juventus di Sebastian Giovinco, che firmò un contratto quadriennale da 8,5 milioni di euro a stagione[5].

Il Toronto tra le grandi del continente (2015-oggi)Modifica

Il 26 settembre 2015 Giovinco segnò e fornì un assist nella vittoria per 3-2 contro il Chicago Fire, totalizzando 35 tra gol e assist, nuovo record per la MLS (battuto il precedente primato di Chris Wondolowski)[6]. Il giocatore italiano fu la star dell'annata e si aggiudicò i titoli individuali di MLS Golden Boot, MLS MVP e MLS Newcomer of the Year, primo calciatore del Toronto a riuscirvi. Il 14 ottobre la squadra ottenne un posto nei play-off per la prima volta nella sua storia. Fu poi eliminato dal Montreal Impact perdendo per 3-0.

Il 29 giugno 2016 il Toronto si aggiudicò il suo quinto Canadian Championship avendo la meglio sul Vancouver per la regola dei gol fuori casa (2-2 tra andata e ritorno). Il 23 luglio Giovinco realizzò una tripletta contro il D.C. United in una partita vinta per 4-1 in casa, battendo, con 35 gol, il primato di reti realizzate da un calciatore del Toronto che apparteneva a De Rosario. Nell'ottobre seguente il Toronto raggiunse i play-off per la seconda stagione di fila. Sconfitto in casa il Philadelphia Union nel turno di eliminazione della Eastern Conference, arrivando così alla semifinale di Eastern Conference per la prima volta. Qui sconfisse per 7-0 tra andata e ritorno il New York City, ottenendo così un posto nella finale di Eastern Conference contro il Montreal Impact. Malgrado la sconfitta per 3-2 subita in trasferta il 22 novembre, il 30 novembre 2016 il Toronto vinse per 5-2 dopo i tempi supplementari la finale di ritorno. Questo risultato storico portò per la prima volta una squadra canadese in finale di Major League Soccer, persa per 5-4 il 10 dicembre contro i Seattle Sounders ai tiri di rigore (0-0 dopo 120 minuti).

Nella stagione 2017 vinse nell'ordine il campionato canadese (3-2 tra andata e ritorno contro il Montreal Impact in finale) e (grazie alla vittoria interna per 4-2 del 30 settembre contro i New York Red Bulls) il Supporters' Shield, battendo poi, il 22 ottobre, il record di punti stagionali nella stagione regolare, con 69 punti ottenuti contro i 68 guadagnati dai Los Angeles Galaxy nel 1998[7] eguagliando anche il numero di vittorie dei Seattle Sounders nella regular season (20). Ottenne anche la vittoria finale nei play-off della Major League Soccer, sconfiggendo il 9 dicembre il Seattle per 2-0 e conquistando così il titolo della stagione regolare. Divenne così il primo club della MLS a centrare il treble e la prima squadra canadese a vincere la MLS Cup.[8][9]

Nel 2018 arriva in finale di CONCACAF Champions League. Nella partita di andata, giocata al BMO Field, i canadesi vengono sconfitti per 1-2 dal Guadalajara e la settimana successiva ribaltano il risultato vincendo per 1-2 in casa dei messicani, grazie alle reti di Altidore e Giovinco che rimontano l'1-0 iniziale di Pineda. Ai tiri di rigore sono decisivi gli errori di Osorio e Bradley, che consegnano di fatto la vittoria del torneo ai messicani.[10]

CronistoriaModifica

Anno Pt PG V N P GF GS Reg. Season Canadian Championship Play-off
2007 25[11] 30 6 7 17 25 49 7º East. - non qualificato
2008 35[12] 30 9 8 13 34 43 7º East. 2º posto non qualificato
2009 39[13] 30 10 9 11 37 45 5º East. Campioni non qualificato
2010 35[14] 30 9 8 13 33 41 5º East. Campioni non qualificato
2011 33[15] 34 6 15 13 36 59 8º East. Campioni non qualificato
2012 23[16] 34 5 8 21 36 62 10º East. Campioni non qualificato
2013 29[17] 34 6 11 17 30 47 9º East. semifinali non qualificato
2014 41[18] 34 11 8 15 44 54 7º East. 2º posto non qualificato
2015 49[19] 34 15 4 15 58 58 6° East. semifinale qualificato
2016 53[20] 34 14 11 9 51 39 3° East. Campioni qualificato
2017 69[21] 34 20 9 5 74 37 1º, East* Campioni Campione
2018 36 34 10 6 18 59 64 9º East Campioni non qualificato

*Vincono MLS Supporters' Shield

Colori e simboliModifica

2007–08
2009–10
2011–12
2013–14
2015–16

I colori ufficiali della società sono primariamente il rosso con il nero, grigio e bianco come colori secondari.

La prima uniforme (maglia, pantaloncini e calzettoni) è rosso con un'alternanza di luci ed ombre orizzontali, le maniche sono nere con un rivestimento rosso e sotto ogni manica parte una parte una fascia nera verticale che si estende per tutta la lunghezza della maglia. La seconda uniforme include la maglia bianca con una banda rossa posta orizzontalemte sopra ad una fascia blu più piccola, poste entrambi sul petto mentre i calzini sono bianchi con rivestimenti in rosso o blu, a seconda dell'avversario che si incontra. per le stagioni 2013 e 2014 è stata inserita sulle maglie da gioco una foglia d'acero in ombra. Come per tutti i team della MLS, le maglie sono prodotte dall'Adidas.[22][23]

Fin dalla fondazione del club nel 2007, la società è sponsorizzata dalla Bank of Montreal (BMO). Nel febbraio 2016 è stato reso noto di un'ulteriore accordo tra le parti per la sponsorizzazione valida anche per le stagioni 2016 e 2017.[24]

StruttureModifica

StadioModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: BMO Field.
 
BMO Field nel luglio 2007, prima dell'espansione, durante il Mondiale Under-20
 
BMO Field nel 2016

Il Toronto FC gioca le partite in casa al BMO Field e la sua costruzione è costata 62,5 milioni di dollari.[25][26] È stato completato nel 2007, poco prima dell'inizio della regular season, e può contenere 20 522 spettatori ed il proprietario della struttura è la città di Toronto.[27][28] Prima della stagione 2010, sono stati fatti dei lavori per l'ampliamento della zona nord sui posti a sedere, ampliato di 1,249 seggiolini.[29] Il 23 settembre 2014 viene ufficialmente annunciato un investimento di circa 120 milioni $ per il rinnovamento della struttura; I lavori compresero un'aggiunta di posti per 8,400 unità, portando la capacità dello stadio a 30,991 posti a sedere. Sono state costruite nuove aree all'interno dello stadio come punti di ristoro, bagni ed un tetto. I lavori, divisi in due fasi, sono iniziati nel settembre 2014 e sono terminati nel maggio 2016.[30][31][32] Il MLS All-Star Game del 2008 è stato disputato in questo stadio. Per le gare internazionali, lo stadio cambia il proprio nome in "National Soccer Stadium".

ProprietàModifica

La società proprietaria del TFC, la Maple Leaf Sports & Entertainment Ltd., possiede altri team sportivi professionistici: i Toronto Maple Leafs, squadra di hockey su ghiaccio della NHL, i Toronto Raptors, squadra di pallacanestro della NBA, e i Toronto Marlies, squadra dell'AHL. Oltre alle squadre, questo importante gruppo possiede dei canali televisivi (Leafs TV e Raptors NBA TV) e degli impianti sportivi. Tom Anselmi, vicepresidente esecutivo della MLSE, è il presidente del Toronto FC.

OrganicoModifica

Rosa 2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
2   D Justin Morrow
3   D Drew Moor
4   C Michael Bradley  
5   D Ashtone Morgan
7   A Jordan Hamilton
8   C Marco Delgado
10   C Alejandro Pozuelo
14   C Jay Chapman
15   D Eriq Zavaleta
17   A Jozy Altidore
18   C Nick DeLeon
19   D Ben Spencer
21   C Jonathan Osorio
N. Ruolo Giocatore
22   C Richmond Laryea
23   D Chris Mavinga
25   P Alex Bono
26   D Laurent Ciman
27   C Liam Fraser
28   P Caleb Patterson-Sewell
31   C Tsubasa Endō
52   D Julian Dunn-Johnson
54   C Ryan Telfer
55   C Aidan Daniels
88   C Mariano Miño
91   A Terrence Boyd
96   D Auro

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Toronto FC
Allenatori del Toronto FC

GiocatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori del Toronto FC

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2009, 2010, 2011, 2012, 2016, 2017, 2018
2017
2017

Altri piazzamentiModifica

Finalista: 2014
Secondo posto: 2008
Semifinalista: 2013, 2015
Secondo posto: 2016
Finalista: 2018

NoteModifica

  1. ^ Toronto FC to join MLS fold in 2007, toronto.fc.mlsnet.com. URL consultato il 22 febbraio 2009. [collegamento interrotto]
  2. ^ https://www.bbc.com/sport/football/42282402
  3. ^ Toronto FC – our brief history and bright future, mlsnet.com. URL consultato l'8 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 12 novembre 2006).
  4. ^ Toronto FC and Windsor Stars Announce Partnership, torontofc.ca, 16 giugno 2016. URL consultato il 14 settembre 2016.
  5. ^ UFFICIALE: Giovinco è del Toronto FC, calciomercato.com, 19 gennaio 2015.
  6. ^ Sebastian Giovinco sets single-season record for combined goals & assists | Armchair Analyst, MLS Soccer, 27 settembre 2015.
  7. ^ https://www.mlssoccer.com/post/2017/09/10/chasing-history-toronto-fc-pace-one-greatest-seasons-ever
  8. ^ (EN) Recap: Toronto FC vs Seattle Sounders, mlssoccer.com, 9 dicembre 2017.
  9. ^ (EN) Toronto FC captures MLS Cup, The Toronto Star, 9 dicembre 2017.
  10. ^ (EN) Chivas-Toronto 1-2 CONCACAF Champions League, mlssoccer.com. URL consultato il 26 aprile 2018.
  11. ^ Standings 2007, Major League Soccer. URL consultato il 18 novembre 2014.
  12. ^ Standings 2008, Major League Soccer. URL consultato il 18 novembre 2014.
  13. ^ Standings 2009, Major League Soccer. URL consultato il 18 novembre 2014.
  14. ^ Standings 2010, Major League Soccer. URL consultato il 18 novembre 2014.
  15. ^ Standings 2011, Major League Soccer. URL consultato il 18 novembre 2014.
  16. ^ Standings 2012, Major League Soccer. URL consultato il 18 novembre 2014.
  17. ^ Standings 2013, Major League Soccer. URL consultato il 18 novembre 2014.
  18. ^ Standings 2014, Major League Soccer. URL consultato il 18 novembre 2014.
  19. ^ Standings 2015, Major League Soccer. URL consultato il 26 ottobre 2015.
  20. ^ Standings 2016, Major League Soccer.
  21. ^ Standings 2017, Major League Soccer.
  22. ^ historicalkits, MLS-2014, historicalkits.co.uk. URL consultato il 13 novembre 2014.
  23. ^ historicalkits, MLS-2009, historicalkits.co.uk, febbraio 2009. URL consultato il 13 novembre 2014.
  24. ^ BMO and MLSE Announce 10-Year Naming Rights Renewal For BMO Field, Toronto FC, 22 febbraio 2016. URL consultato il 22 febbraio 2016.
  25. ^ Construction Updates, toronto.fc.mlsnet.com. URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 21 novembre 2008).
  26. ^ BMO Field, stadiumguide.com. URL consultato il 22 febbraio 2009.
  27. ^ Expansion of city-owned BMO Field considered, in The Globe and Mail (Toronto). URL consultato il 22 febbraio 2009 (archiviato dall'url originale il 16 gennaio 2009).
  28. ^ About Maple Leaf Sports and Entertainment, hcareers.ca. URL consultato il 22 febbraio 2009.
  29. ^ North End Expansion of BMO Field[collegamento interrotto], torontofc.ca. URL consultato il 18 marzo 2010.
  30. ^ Toronto FC, in BMO Field Expansion. URL consultato il 13 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2014).
  31. ^ MLSE: City pushing to move Argos to BMO Field, in Toronto Star, 7 marzo 2014. URL consultato il 12 dicembre 2015.
  32. ^ MLSE wants $10 million from Toronto for BMO Field makeover, in Toronto Star, 14 marzo 2014. URL consultato il 12 dicembre 2015.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica