Torreglia

comune italiano

Torreglia (Toreja in veneto) è un comune italiano di 6 005 abitanti[2] della provincia di Padova in Veneto, che si estende ai piedi dei Colli Euganei.

Torreglia
comune
Torreglia – Stemma
Torreglia – Veduta
Torreglia – Veduta
Torreglia vista da est (monte Alto)
Localizzazione
StatoBandiera dell'Italia Italia
Regione Veneto
Provincia Padova
Amministrazione
SindacoMarco Rigato (lista civica Io Amo Torreglia) dal 13-6-2022
Territorio
Coordinate45°20′N 11°44′E / 45.333333°N 11.733333°E45.333333; 11.733333 (Torreglia)
Altitudine16 m s.l.m.
Superficie18,85 km²
Abitanti6 005[2] (31-8-2023)
Densità318,57 ab./km²
FrazioniLuvigliano[1]
Comuni confinantiAbano Terme, Galzignano Terme, Montegrotto Terme, Teolo
Altre informazioni
Cod. postale35038
Prefisso049
Fuso orarioUTC+1
Codice ISTAT028092
Cod. catastaleL270
TargaPD
Cl. sismicazona 3 (sismicità bassa)[3]
Cl. climaticazona E, 2 383 GG[4]
Nome abitantitorregliani
PatronoSacro Cuore di Gesù
Giorno festivoil venerdì dopo l'ottava di Corpus Domini
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Torreglia
Torreglia
Torreglia – Mappa
Torreglia – Mappa
Posizione del comune di Torreglia all'interno della provincia di Padova.
Sito istituzionale

Geografia fisica modifica

Il territorio comunale di Torreglia è compreso nel Parco Regionale dei Colli Euganei ed è equamente distribuito tra pianura e collina. Lo stesso capoluogo, Torreglia, è diviso in due centri: uno, moderno e recente, in pianura, e Torreglia Alta, più antico, storico e artistico, in collina (132 m). Dista da Padova circa 18 chilometri. Torreglia ha una superficie di 18,75 km² e un'altitudine minima di 18 m s.l.m. e massima di 412 m s.l.m.
Il territorio comunale è attraversato da alcune strade provinciali, in particolare:

  • n. 25 del Castelletto
  • n. 43 Speronella
  • n. 74 Spinosa
  • n. 98 Vallarega.

Storia modifica

 
Torreglia - Il Rio Calcina e i Vecchi Mulini
 
Torreglia vista dalla frazione Torreglia Alta

Ancora incerta è la derivazione etimologica del toponimo che farebbe pensare da un lato a un'antica "taurilia", ovvero lotta tra tori (organizzata da Antenore quale ringraziamento agli dei), e dall'altro al termine medioevale "Turrilia", in riferimento alle numerosi torri che svettavano nella zona dopo la caduta dell'Impero romano d'Occidente per difendersi dalle incursioni dei barbari. È probabile che i primi insediamenti stabili in loco siano da riferire al periodo romano.

L'arrivo dei Benedettini di Praglia e San Daniele nel XIII secolo favorì il ripopolamento della zona, grazie soprattutto agli interventi di bonifica che essi apportarono nelle campagne.

Nel 1405 Torreglia passò sotto la dominazione veneziana. A tale periodo risale la costruzione di numerose ville patrizie, tra cui la suggestiva e imponente Villa dei Vescovi, opera di Falconetto, nonché Villa Tolomei, col parco di Jappelli, Villa Ferri, Villa Verson, Villa Maluta (oggi Assunta), e Villa Medin (ora Immacolata).

Nel XX secolo a Torreglia giunge il primo tram elettrico (1911) e viene posta la prima pietra della chiesa parrocchiale (1913). Nel secondo dopoguerra Torreglia conosce un periodo di notevole sviluppo economico sociale.

Simboli modifica

Lo stemma e il gonfalone sono stati concessi con regio decreto del 10 dicembre 1942.

«Partito: nel 1° d'azzurro, alla torre d'oro, aperta e finestrata del campo, fondata sul mediano di tre monti d'argento; nel secondo di rosso (porpora), al toro furioso d'argento. Ornamenti esteriori da Comune.»

Il gonfalone è un drappo partito di azzurro e di porpora.

Società modifica

Evoluzione demografica modifica

Abitanti censiti[5]

Monumento e luoghi d'interesse modifica

 
Il centro di Luvigliano dalla Villa dei Vescovi, ai piedi del Monte Pirio (328 m)
 
Villa dei Vescovi

I luoghi d'interesse da visitare a Torreglia sono:

  • la Villa dei Vescovi (progettata nel XVI secolo da Giovanni Maria Falconetto, che ne seguì i lavori fino alla morte, poi completata dal suo aiutante Andrea da Valle);
  • l'Eremo del Rua (costruito nel 1339 e ricostruito dai Camaldolesi nel 1537, una vera oasi di pace e di tranquillità);
  • la Chiesa del Sacro Cuore di Gesù, costruita tra il 1926 e il 1930;
  • l'Hotel La Torre (primo albergo di Torreglia realizzato all'inizio dell'Ottocento);
  • la chiesa di San Martino (località Luvigliano), al cui interno sono conservate la pala dell'altar maggiore con San Martino che dona il mantello a un povero tra i santi Giovanni Battista, Giovanni Evangelista, Pietro, Paolo e un donatore, opera di Girolamo da Santacroce, e una Sacra Famiglia con sant'Anna e san Giovanni Battista del XVII secolo;
  • Villa "Il Castelletto" (edificio quattrocentesco);
  • il Passo del Roccolo.

Cultura modifica

A Torreglia risiedettero personaggi illustri tra cui il musicista Cesare Pollini (a Luvigliano), il pittore Roberto Ferruzzi che, nato a Sebenico in Dalmazia, venne ad abitare a Luvigliano in una casa sotto il Monte Sengiari, Jacopo Facciolati, illustre latinista, lessicografo e docente all'Università di Padova e Giuseppe Barbieri, scrittore, poeta e studioso di letteratura greca e latina che nella sua villa di Torreglia si dedicò alla sua opera di scrittore di oratoria, raggiungendo una notevole fama tra i contemporanei.

 
Il torresano, tipico piatto di Torreglia

Media modifica

In passato a Torreglia, sono esistite tre emittenti radiofoniche, Radio Oasi (97,400 - 93,800 MHz), Radio Monselice 2 (96,200 - 96,550 MHz) e Punto Radio International (92,000 - 100,000 MHz)[6].

Cucina modifica

Piatti tipici modifica

Il piatto tipico di Torreglia è il torresano ovvero il colombo di torre. A Torreglia lo si imbottisce e si cuoce al forno (a differenza di Breganze, dove viene cotto allo spiedo).

A Torreglia si produce anche il maraschino, un liquore dolce e incolore a base di ciliegie marasche.

Economia modifica

La principale attività è data dal turismo legato agli stabilimenti termali delle vicine località di Abano Terme, Montegrotto Terme, Galzignano Terme e Battaglia Terme. A Torreglia si producono anche vini di qualità, tra cui i vini DOC dei "Colli Euganei", cereali, ortaggi e frutta. Torreglia ha inoltre una zona industriale molto sviluppata, che comprende per lo più industrie tessili e dei materiali da costruzione. Qui hanno sede la ditta specializzata nella produzione di elettrodomestici per cucina LOFRA negli stabilimenti ex Carrier/Criosbanc e la ditta di liquori Luxardo che produce il famoso maraschino, un liquore dal gusto piacevolmente dolciastro, venduto in tutto il mondo. Da segnalare il tradizionale mercato paesano il venerdì mattina e la kermesse culturale "La Festa della Mira", che si tiene l'ultimo weekend di maggio sull'omonimo colle in centro al paese.

Infrastrutture e trasporti modifica

Mobilità urbana modifica

I trasporti interurbani di Torreglia vengono svolti con autoservizi di linea gestiti da Busitalia Veneto.

Fra il 1911 e il 1952 Torreglia ospitò il capolinea principale della tranvia Padova-Abano-Torreglia/Villa di Teolo.

Amministrazione modifica

Regno d'Italia e Ventennio (1866-1946) modifica

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
1876 1880 Antonio Tolomei ? Sindaco [7]
19?? 19?? Arturo Gastaldello ? Sindaco [8]

Sindaci dal 1946 modifica

Sindaco Partito Periodo Elezione
Edoardo Marcomini Democrazia Cristiana 1946-1951 1946
Ilario Capuzzo Democrazia Cristiana 1951-1960 1951
1956
Domenico Bianco Democrazia Cristiana 1960-1964 1960
Enrico Marenesi Democrazia Cristiana 1964-1967 1964
Mario Trevisan Democrazia Cristiana 1967-1968 (1964)
Augusto Soranzo Democrazia Cristiana 1968-1970 (1964)
Bruno Ceretta Democrazia Cristiana 1970-1975 1970
Luigi Imerio Moronato Democrazia Cristiana 1975-1985 1975
1980
Leopoldo Mario Democrazia Cristiana 1985-1993 1985
1990
Carlo Franceschetto Democrazia Cristiana 1993-1994 (1990)
Luca Marchese (Commiss. straordinario) - 1994 -
Sindaci eletti direttamente dai cittadini (dal 1994)
Duilio Bolognini Centro-sinistra 1994-2002 1994
1998
Mario Bertoli Centro-sinistra 2002-2012 2002
2007
Filippo Legnaro L.c. Io Amo Torreglia 2012-2022 2012
2017
Marco Rigato L.c. Io Amo Torreglia 2022-in carica 2022

Sport[9] modifica

Calcio

Hanno sede nel comune la società di calcio A.S.D. Torreglia, che ha disputato campionati dilettantistici regionali[10] e la società di calcio a 5 Torreglia calcio a 5, militante in Serie D.

Pallacanestro

La società A.S.D. Basket Abano Montegrotto svolge l'attività di promozione della pallacanestro nel settore maschile nei Comuni di Torreglia, Montegrotto Terme, Abano Terme e Teolo,[11] mentre la società U.S.D. Thermal Basket si occupa di minibasket. In passato, a rappresentare Torreglia nella pallacanestro era l'A.S. Basket Torreglia, non più esistente.

Eventi sportivi modifica

Filmografia modifica

Note modifica

  1. ^ Comune di Torreglia, Statuto (PDF), su incomune.interno.it. URL consultato il 9 agosto 2016.
  2. ^ a b Bilancio demografico mensile anno 2023 (dati provvisori), su demo.istat.it, ISTAT.
  3. ^ Classificazione sismica (XLS), su rischi.protezionecivile.gov.it.
  4. ^ Tabella dei gradi/giorno dei Comuni italiani raggruppati per Regione e Provincia (PDF), in Legge 26 agosto 1993, n. 412, allegato A, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, 1º marzo 2011, p. 151. URL consultato il 25 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 1º gennaio 2017).
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Tutta la Provincia di Padova ricordando-radio-tv.webnode.it
  7. ^ Fonte dal sito camera.it
  8. ^ Fonte dal sito euganeamente.it
  9. ^ SPORT a Torreglia 2018/19 comune.torreglia.pd.it
  10. ^ Torreglia Calcio tuttocampo.it
  11. ^ A.S.D. Basket Abano Montegrotto - Storia Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. basketabanomontegrotto.it

Voci correlate modifica

Altri progetti modifica

Collegamenti esterni modifica

Controllo di autoritàVIAF (EN159435612 · GND (DE4233466-4
  Portale Padova: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Padova