Tour de France 1908

Edizione numero 006 della corsa ciclistica a tappe francese
Francia Tour de France 1908
Tour de France 1907.png
Il percorso
Edizione
Data13 luglio - 9 agosto
PartenzaParigi
ArrivoParigi
Percorso4 488 km, 14 tappe
Tempo156h53'29"
Media28,740 km/h
Classifica finale
PrimoFrancia Lucien Petit-Breton
SecondoLussemburgo François Faber
TerzoFrancia Georges Passerieu
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Tour de France 1907Tour de France 1909

Il Tour de France 1908, sesta edizione della Grande Boucle, si svolse in quattordici tappe tra il 13 luglio e il 9 agosto 1908, per un percorso totale di 4 488 km. Fu vinto, per la seconda ed ultima volta, dal francese Lucien Petit-Breton con 36 punti, davanti al lussemburghese François Faber (per la prima volta sul podio del Tour in qualità di secondo classificato) e al connazionale Georges Passerieu (per la seconda e ultima volta sul podio di Parigi come terzo classificato, dopo la seconda posizione ottenuta due anni prima).

Petit-Breton, quinto francese vincente al Tour, fu il primo corridore della storia ad aggiudicarsi per due volte la Grande Boucle, ed il primo a vincerla due volte consecutive. Per lui questo fu il secondo ed ultimo podio della carriera nella corsa a tappe francese.

Per la sesta volta, su sei Tour organizzati, si aggiudicò la competizione un corridore francese, ma per la seconda volta il podio non fu del tutto transalpino, infatti Faber fu il secondo corridore di nazionalità non francese a salire sul podio di Parigi, prima di lui nell'edizione del 1904 c'era stato il belga Aloïs Catteau.

TappeModifica

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
13 luglio Parigi > Roubaix 272   Georges Passerieu   Georges Passerieu
15 luglio Roubaix > Metz 398   Lucien Petit-Breton   Lucien Petit-Breton
17 luglio Metz > Belfort 259   François Faber   Lucien Petit-Breton
19 luglio Belfort > Lione 309   François Faber   Lucien Petit-Breton
21 luglio Lione > Grenoble 311   Georges Passerieu   Lucien Petit-Breton
23 luglio Grenoble > Nizza 345   Jean-Baptiste Dortignacq   Lucien Petit-Breton
25 luglio Nizza > Nîmes 345   Lucien Petit-Breton   Lucien Petit-Breton
27 luglio Nîmes > Tolosa 303   François Faber   Lucien Petit-Breton
29 luglio Tolosa > Bayonne 299   Lucien Petit-Breton   Lucien Petit-Breton
10ª 31 luglio Bayonne > Bordeaux 269   Georges Paulmier   Lucien Petit-Breton
11ª 2 agosto Bordeaux > Nantes 391   Lucien Petit-Breton   Lucien Petit-Breton
12ª 4 agosto Nantes > Brest 321   François Faber   Lucien Petit-Breton
13ª 6 agosto Brest > Caen 415   Georges Passerieu   Lucien Petit-Breton
14ª 9 agosto Caen > Parigi 251   Lucien Petit-Breton   Lucien Petit-Breton
Totale 4 488

Corridori partecipantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti al Tour de France 1908.

Resoconto degli eventiModifica

Ne 1908 fu riproposto lo stesso percorso dell'edizione precedente, con lo stesso chilometraggio. La partenza a Parigi fu spostata da Pont Bineau e Pont de la Jatte

Anche il vincitore rimase lo stesso, il francese Lucien Petit-Breton che, dopo essere giunto secondo nella prima tappa a 5 minuti da Georges Passerieu, si riscattò vincendo la seconda frazione e prendendo il comando della classifica. Da quel momento in poi consolidò il suo primato fino al termine della gara, aggiudicandosi altre quattro tappe, tra le quali quella conclusiva. In questo Tour si mise in evidenza il lussemburghese François Faber, vincitore di quattro tappe e secondo nella classifica finale, mentre Gustave Garrigou transitò per primo sul Ballon d'Alsace.

Lucien Petit-Breton – pseudonimo di Lucien Georges Mazan – bissò il successo dell'edizione precedente (1907), diventando il primo corridore a vincere due edizioni della Grande Boucle, oltre che il primo a vincerne due consecutive. Nei cinque Tour de France che seguiranno (dal 1909 al 1914), Petit-Breton si ritirerà sempre; le uniche due occasioni in cui terminò la corsa, salì sempre sul gradino più alto del podio di Parigi.

Al Tour de France 1908 parteciparono 114 corridori e 36 giunsero a Parigi. Il vincitore Petit-Breton fu anche il corridore con il maggior numero di successi parziali di tappa, cinque sulle quattordici frazioni totali. Strappò alla fine della seconda tappa la leadership della classifica generale a Georges Passerieu, per poi mantenerla fino alla fine. François Faber si aggiudicò quattro tappe, Georges Passerieu tre mentre Jean-Baptiste Dortignacq e Georges Paulmier vinsero una tappa ciascuno.

Anche in questa edizione fu forte la rivalità tra le squadre Peugeot e Alcyon, già verificatasi l'anno prima.

Classifiche finaliModifica

Classifica generaleModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Lucien Petit-Breton Indipendente 36
2   François Faber Indipendente 68
3   Georges Passerieu Indipendente 75
4   Gustave Garrigou Indipendente 91
5   Luigi Ganna Indipendente 120
6   Georges Paulmier Indipendente 125
7   Georges Fleury Indipendente 134
8   Henri Cornet Indipendente 142
9   Marcel Godivier Indipendente 153
10   Giovanni Rossignoli Indipendente 160

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Sport: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di sport