Apri il menu principale

Tour de France 1951

Edizione numero 038 della corsa ciclistica a tappe francese
Francia Tour de France 1951
Edizione38ª
Data4 luglio - 29 luglio
PartenzaMetz
ArrivoParigi
Percorso4 692 km, 24 tappe
Tempo142h20'14"
Media32,964 km/h
Classifica finale
PrimoSvizzera Hugo Koblet
SecondoFrancia Raphaël Géminiani
TerzoFrancia Lucien Lazaridès
Classifiche minori
MontagnaFrancia Raphaël Géminiani
SquadreFrancia Francia
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Tour de France 1950Tour de France 1952

Il Tour de France 1951, trentottesima edizione della Grande Boucle, si svolse in ventiquattro tappe tra il 4 e il 29 luglio 1951, per un percorso totale di 4 692 km.

Fu vinto per la prima ed unica volta dal passista-scalatore svizzero Hugo Koblet (questa vittoria coincise con il suo unico podio della carriera ottenuto al Tour su tre partecipazioni totali; nelle altre due sarà costretto al ritiro).

Si trattò della seconda edizione consecutiva del Tour vinta da un ciclista elvetico (nell'edizione del 1950 si era imposto Ferdi Kübler), ma anche dell'ultimo, a tutt'oggi, successo svizzero nella Grande Boucle.

Koblet, peraltro vittorioso come esordiente nella corsa a tappe francese, terminò le proprie fatiche sulle strade francesi con il tempo di 142h20'14", precedendo due corridori transalpini.

Lo scalatore Raphaël Géminiani (per la prima volta al podio del Tour) si piazzò al secondo posto della classifica generale.

Nella terza posizione della graduatoria generale si classificò il passista scalatore Lucien Lazaridès (per il francese di origini elleniche questo fu il primo ed unico podio della carriera nella corsa a tappe francese).

Il Campionissimo italiano Fausto Coppi, devastato dalla morte del fratello Serse Coppi al Giro del Piemonte a neanche una settimana dalla partenza del Tour, dopo un'iniziale volontà di terminare la carriera, si presentò tuttavia alla partenza del Tour de France, comprensibilmente con il morale a pezzi. Dopo un inizio abbastanza positivo (oltre che al dolore per la morte del fratello, Fausto Coppi proveniva da un anno e mezzo costellato di infortuni), Coppi andò talmente in crisi durante la 16ma tappa che rientrò soltanto di pochi secondi entro il tempo massimo. Riuscirà alla fine ad entrare nella top-ten della classifica generale, classificandosi al decimo posto della stessa.

In questa edizione salirà alla ribalta Serafino Biagioni, un forte e potente gregario della squadra azzurra che, unico italiano, riuscirà a vincere due tappe del Tour e vestire la maglia gialla nella quinta tappa, la Parigi-Caen. Successivamente, vincendo il tappone pirenaico dell'Abisque con arrivo a Tarbs, si posizionerà nuovamente secondo in classifica generale. L'intero tour lo vedrà sempre protagonista, ma le rivalità e l'assenza di un accordo tra la squadra e il commissario tecnico non permisero a Biagioni di essere "il protagonista" e competere per la vittoria finale.

Indice

TappeModifica

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
4 luglio Metz > Reims 185   Giovanni Rossi   Giovanni Rossi
5 luglio Reims > Gand (BEL) 228   Jean Diederich   Jean Diederich
6 luglio Gand (BEL) > Le Tréport 219   Georges Meunier   Jean Diederich
7 luglio Le Tréport > Parigi 188   Roger Lévêque   Jean Diederich
8 luglio Parigi > Caen 215   Serafino Biagioni   Serafino Biagioni
9 luglio Caen > Rennes 182   Edouard Muller   Roger Lévêque
10 luglio La Guerche > Angers (cron. individuale) 85   Hugo Koblet   Roger Lévêque
11 luglio Angers > Limoges 241   André Rosseel   Roger Lévêque
12 luglio giorno di riposo
13 luglio Limoges > Clermont-Ferrand 236   Raphaël Géminiani   Roger Lévêque
10ª 14 luglio Clermont-Ferrand > Brive-la-Gaillarde 216   Bernardo Ruiz   Roger Lévêque
11ª 15 luglio Brive-la-Gaillarde > Agen 177   Hugo Koblet   Roger Lévêque
12ª 16 luglio Agen > Dax 233   Wim van Est   Wim van Est
13ª 17 luglio Dax > Tarbes 201   Serafino Biagioni   Gilbert Bauvin
14ª 18 luglio Tarbes > Luchon 178   Hugo Koblet   Hugo Koblet
15ª 19 luglio Luchon > Carcassonne 213   André Rosseel   Hugo Koblet
16ª 20 luglio Carcassonne > Montpellier 192   Hugo Koblet   Hugo Koblet
21 luglio giorno di riposo
17ª 22 luglio Montpellier > Avignone 224   Louison Bobet   Hugo Koblet
18ª 23 luglio Avignone > Marsiglia 173   Fiorenzo Magni   Hugo Koblet
19ª 24 luglio Marsiglia > Gap 208   Armand Baeyens   Hugo Koblet
20ª 25 luglio Gap > Briançon 165   Fausto Coppi   Hugo Koblet
21ª 26 luglio Briançon > Aix-les-Bains 201   Bernardo Ruiz   Hugo Koblet
22ª 27 luglio Aix-les-Bains > Ginevra (CHE) (cron. individuale) 98   Hugo Koblet   Hugo Koblet
23ª 28 luglio Ginevra (CHE) > Digione 197   Germain Derycke   Hugo Koblet
24ª 29 luglio Vichy > Parigi 354   Adolphe Deledda   Hugo Koblet
Totale 4 692

Squadre e corridori partecipantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti al Tour de France 1951.
N. Cod.[1] Squadra
1-8 CHE   Svizzera
13-24 ITA   Italia
25-36 BEL   Belgio
37-48 FRA   Francia
49-56 LUX   Lussemburgo
57-64 NLD   Paesi Bassi
N. Cod.[1] Squadra
73-84 PAR   Parigi
85-96 INO   Île-de-France Nord-Ovest
97-108 ESE   Est-Sud Est
109-120 OSO   Ovest-Sud Ovest
121-128 NAF Nord Africa

Resoconto degli eventiModifica

Al Tour 1951 parteciparono 123 corridori, dei quali 66 giunsero a Parigi.

Il trionfatore del Tour 1951 Hugo Koblet fu il leader della classifica generale alla fine delle ultime undici tappe sul totale di ventiquattro frazioni. Fu anche il corridore a vincere il maggior numero di tappe in questa edizione: cinque su ventiquattro.

Per Koblet, secondo elvetico vincente al Tour dopo Ferdi Kübler (campione uscente in virtù del trionfo nell'edizione del 1950), questa sarà non solo l'unica vittoria nell'unico podio ottenuto in carriera al Tour, ma anche l'unica volta che giunse al traguardo di Parigi; infatti, nelle altre sue due partecipazioni alla Grande Boucle (1953 e 1954) sarà costretto al ritiro.

Classifiche finaliModifica

Classifica generale - Maglia giallaModifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Hugo Koblet Svizzera 142h20'14"
2   Raphaël Géminiani Francia a 22'00"
3   Lucien Lazaridès Francia a 24'16"
4   Gino Bartali Italia a 29'09"
5   Stan Ockers Belgio a 32'53"
6   Pierre Barbotin Francia a 36'40"
7   Fiorenzo Magni Italia a 39'14"
8   Gilbert Bauvin Est-Sud Est a 45'53"
9   Bernardo Ruiz Spagna a 45'55"
10   Fausto Coppi Italia a 46'51"

Classifica scalatoriModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Raphaël Géminiani Francia 66
2   Gino Bartali Italia 59
3   Hugo Koblet Svizzera 41
3   Bernardo Ruiz Spagna 41
3   Fausto Coppi Italia 41

Classifica a squadreModifica

Pos. Squadra Punti
1   Francia 426h47'36"
2   Belgio a 44'37"
3   Italia a 1h22'16"
4   Est-Sud Est a 1h48'00"
5   Ovest-Sud Ovest a 2h15'38"

NoteModifica

  1. ^ a b Codici non ufficiali

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo