Apri il menu principale

Tour de Suisse 2001

Edizione della corsa ciclistica
Svizzera Tour de Suisse 2001
Edizione65ª
Data19 giugno - 28 giugno
PartenzaRust
ArrivoLosanna
Percorso1 412,5 km, prologo + 9 tappe
Tempo35h00'06"
Media40,35 km/h
Valida perUCI 2.HC
Classifica finale
PrimoStati Uniti Lance Armstrong[1]
SecondoItalia Gilberto Simoni
TerzoItalia Wladimir Belli
Classifiche minori
PuntiGermania Erik Zabel
MontagnaRussia Dmitrij Konyšev
SquadreItalia Lampre-Daikin
Postfinance SprintSvizzera Lukas Zumsteg
Feldschlösschen SprintFrancia Nicolas Jalabert
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
Tour de Suisse 2000Tour de Suisse 2002

Il Tour de Suisse 2001, sessantacinquesima edizione della corsa e valida come evento UCI categoria 2.HC, si svolse dal 19 al 28 giugno 2001, per un percorso totale di 1412,5 km suddiviso in nove tappe precedute da un cronoprologo. Fu vinto dallo statunitense Lance Armstrong che terminò la corsa con il tempo totale di 35 ore e 6 secondi, alla media di 40,35 km/h. La vittoria gli fu poi tolta nel 2012 per doping, ma non fu riassegnata.

La corsa partì da Rust, in Germania, con 136 ciclisti, dei quali 102 portarono a termine il giro a Losanna.

TappeModifica

Tappa Data Percorso km Vincitore di tappa Leader cl. generale
Prol. 19 giugno Rust (DEU) (Cron. individuale) 7,9   Lance Armstrong[1]   Lance Armstrong[1]
20 giugno Rust (DEU) > Basilea 178,8   Erik Zabel   Lance Armstrong[1]
21 giugno Reinach > Baar 162,7   Gianluca Bortolami   Gianluca Bortolami
22 giugno Baar > Wildhaus 144   Aleksandr Vinokurov   Gianluca Bortolami
23 giugno Widnau > San Gottardo 220,6   Dmitrij Konyšev   Wladimir Belli
24 giugno Mendrisio > Mendrisio 174,1   Sergej Ivanov   Wladimir Belli
25 giugno Locarno > Naters 156,6   Stefano Garzelli   Wladimir Belli
26 giugno Sion > Crans-Montana (Cronoscalata) 25,1   Lance Armstrong[1]   Lance Armstrong[1]
27 giugno Sion > Losanna 166,8   Erik Zabel   Lance Armstrong[1]
28 giugno Losanna > Losanna 175,9   Oscar Camenzind   Lance Armstrong[1]
Totale 1 412,5

Squadre e corridori partecipantiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti al Tour de Suisse 2001.
N. Cod. Squadra
1-8 LAM   Lampre-Daikin
11-18 RAB   Rabobank
21-28 FAS   Fassa Bortolo
31-38 MAP   Mapei-Quick Step
41-48 DFF   Domo-Farm Frites
51-58 COF   Cofidis
61-68 TEL   Team Deutsche Telekom
71-78 LIQ   Liquigas-Pata
81-88 USP   US Postal Service
N. Cod. Squadra
91-98 TAC   Tacconi Sport-Vini Caldirola
101-108 SAE   Saeco
111-118 CST   CSC-Tiscali
121-128 COA   Team Coast-Buffalo
131-138 FDJ   Française des Jeux
141-148 GST   Team Gerolsteiner
151-158 PHO   Phonak Hearing Systems
161-168 POS   Post Swiss Team

Dettagli delle tappeModifica

Modifica

  • 19 giugno: Rust (Germania) – Cronometro individuale – 7,9 km
Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal 9'44"
2   Laurent Jalabert CSC-Tiscali a 5"
3   Tyler Hamilton US Postal a 5"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal 9'44"
2   Laurent Jalabert CSC-Tiscali a 5"
3   Tyler Hamilton US Postal a 5"

1ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Erik Zabel Deutsche Tel. 4h26'49"
2   Paolo Bettini Mapei s.t.
3   Saulius Ruškys Gerolsteiner s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal 4h36'33"
2   Servais Knaven Domo-Farm F. a 3"
3   Laurent Jalabert CSC-Tiscali a 5"

2ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Gianluca Bortolami Tacconi Sport 3h46'29"
2   Peter Wrolich Gerolsteiner s.t.
3   Robert McEwen Domo-Farm F. a 2'53"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Gianluca Bortolami Tacconi Sport 8h23'20"
2   Peter Wrolich Gerolsteiner a 6"
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal a 2'35"

3ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Aleksandr Vinokurov Deutsche Tel. 3h39'15"
2   Gilberto Simoni Lampre a 9"
3   Laurent Jalabert CSC-Tiscali s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Gianluca Bortolami Tacconi Sport 12h04'56"
2   Aleksandr Vinokurov Deutsche Tel. a 14"
3   Peter Wrolich Gerolsteiner a 15"

4ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Dmitrij Konyšev Fassa Bortolo 5h56'08"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1'57"
3   Wladimir Belli Fassa Bortolo s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Wladimir Belli Fassa Bortolo 18h03'39"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1"
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal a 25"

5ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Sergej Ivanov Fassa Bortolo 4h00'27"
2   Aleksandr Vinokurov Deutsche Tel. s.t.
3   Laurent Jalabert CSC-Tiscali s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Wladimir Belli Fassa Bortolo 22h04'11"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1"
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal a 25"

6ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Stefano Garzelli Mapei 3h59'13"
2   Michele Bartoli Mapei a 4'23"
3   Tomáš Konečný Domo-Farm F. a 7'28"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Wladimir Belli Fassa Bortolo 26h10'52"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1"
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal a 25"

7ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal 47'18"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1'25"
3   Tyler Hamilton US Postal a 1'26"
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal 26h58'25"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1'05"
3   Wladimir Belli Fassa Bortolo a 1'43"

8ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Erik Zabel Deutsche Tel. 4h02'17"
2   Saulius Ruškys Gerolsteiner s.t.
3   Robert McEwen Domo-Farm F. s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal 31h00'52"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1'02"
3   Wladimir Belli Fassa Bortolo a 1'34"

9ª tappaModifica

Risultati
Classifica di tappa
Pos. Corridore Squadra Tempo
1   Oscar Camenzind Lampre 3h56'18"
2   Emmanuel Magnien F. des Jeux s.t.
3   Christian Poos Post Swiss s.t.
Classifica generale
Pos. Corridore Squadra Tempo
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal 35h00'06"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1'02"
3   Wladimir Belli Fassa Bortolo a 1'34"

Evoluzione delle classificheModifica

Classifiche finaliModifica

Classifica generaleModifica

Pos. Corridore Squadra Tempo
SQ[2]   Lance Armstrong[1] US Postal 35h00'06"
2   Gilberto Simoni Lampre a 1'02"
3   Wladimir Belli Fassa Bortolo a 1'34"
4   Beat Zberg Rabobank a 2'47"
5   Aleksandr Vinokurov Deutsche Tel. a 2'48"
6   Georg Totschnig Gerolsteiner a 2'58"
7   Juan Manuel Gárate Lampre a 3'30"
8   Manuel Beltrán Mapei a 3'37"
9   Laurent Jalabert CSC-Tiscali a 3'46"
10   Daniel Schnider F. des Jeux a 5'51"

Classifica scalatoriModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Dmitrij Konyšev Fassa Bortolo 94
2   Stefano Garzelli Mapei 42
3   Gilberto Simoni Lampre 38
4   Nicolas Jalabert CSC-Tiscali 38
5   Matthias Buxhofer Phonak 34

Classifica a puntiModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Erik Zabel Deutsche Tel. 69
2   Saulius Ruškys Gerolsteiner 67
3   Aleksandr Vinokurov Deutsche Tel. 56
4   Laurent Jalabert CSC-Tiscali 49
5   Gilberto Simoni Lampre 44

Classifica Postfinance sprintModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Lukas Zumsteg Phonak 15
2   Stefano Garzelli Mapei 12
3   Bert Grabsch Phonak 12
4   Dmitrij Konyšev Fassa Bortolo 10
5   Nicolas Jalabert CSC-Tiscali 9

Classifica Feldschlösschen sprintModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Nicolas Jalabert CSC-Tiscali 12
2   Daniel Atienza Cofidis 6
3   Stefano Garzelli Mapei 6
4   Bert Grabsch Phonak 6
5   Robert McEwen Domo-Farm F. 6

Classifica Tissot sprintModifica

Pos. Corridore Squadra Punti
1   Oscar Camenzind Lampre-Daikin 6
2   Stefano Garzelli Mapei 6
3   Niki Aebersold Team Coast 6
4   Matthias Buxhofer Phonak 6
5   Lukas Zumsteg Phonak 6

Classifica squadreModifica

Pos. Squadra Tempo
1   Lampre-Daikin 105h10'16"
2   Fassa Bortolo a 6'44"
3   CSC-Tiscali a 14'27"
4   Team Deutsche Telekom a 19'05"
5   US Postal Service a 19'22"

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f g h i j k l m n o p q r s t u v w x y Il 22 ottobre 2012 l'UCI riconosce la sanzione imposta dall'USADA a Lance Armstrong, accusato di aver utilizzato sostanze dopanti durante la sua permanenza alla US Postal Service, e conferma di fatto la cancellazione dei suoi piazzamenti e delle vittorie dall'agosto del 1998 fino al termine della carriera. Cfr. (EN) Laura Weislo, USADA's reasoned decision on Lance Armstrong follows the money trail, in Cyclingnews.com, 10 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. (EN) The UCI recognises USADA decision in Armstrong case, in Uci.ch, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2013). (EN) UCI backs stripping Lance Armstrong of Tour de France wins, in Usatoday.com, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. Il 26 ottobre la stessa UCI ufficializza la decisione di non attribuire ad altri corridori le vittorie ottenute dallo statunitense e nemmeno di modificare i piazzamenti degli altri corridori. Cfr. (EN) Press release: UCI takes decisive action in wake of Lance Armstrong affair, in Uci.ch, 26 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012 (archiviato dall'url originale il 29 ottobre 2012).
  2. ^ a b c d e f g h i j k l Il 26 ottobre 2012 l'UCI, preso atto dei risultati dell'inchiesta della USADA relativa all'uso di sostanze dopanti da parte di Armstrong e di diversi altri ciclisti, stabilì la non alterabilità di tutte le classifiche generali, così come delle vittorie di tappa, relative a tutti gli eventi sportivi inerenti al periodo 1998-2005. La stessa UCI dispose quindi la non riassegnazione di tutte le vittorie o dei piazzamenti conseguiti dagli atleti squalificati per doping nel periodo sopra menzionato. Cfr. (EN) Brian Homewood, No winner for 1999-2005 Tours, says UCI, in Reuters.com, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015. (EN) UCI to leave Tour de France winner list blank from 1999-2005, in Ctvnews.ca, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015.

Collegamenti esterniModifica